Anteprima Rustler, Grande Ladro Cavallo

Venuto al mondo per merito di una campagna Kickstarter, Rustler, si pone l’arduo compito di intrattenere il gentil giocatore in un OpenWorld vecchio stampo condito di furti, accoltellamenti, alcol e battle di beatbox.
Questo è Rustler Grand Theft Horse.
Sì, avete capito bene: Grand Theft Horse

Da GTA a GTH

Un titolo violento, spensierato e forse fin troppo semplice che prova a raccogliere l’eredità lasciata dai primi Grand Theft Auto, serie che col tempo ha subito una ripida evoluzione incentrata sull’azione tipica delle produzioni cinematografiche (solo GTA Chinatown Wars è tornato sui suoi passi). Il team di Rustler invece sceglie, o è costretto a scegliere, un approccio più classico e limpido applicato ad un contesto, quello medievale, per garantire un’esperienza prima di tutto divertente al giocatore.
Dall’esito della campagna Kickstarter direi che l’idea, ha affascinato molti. Il progetto ha ampiamente superato la soglia dei 25 mila dollari prefissati della campagna, uscendo attualmente su Steam come early access.

Cosa rende interessante Rustler?

Oro

Il medioevo, un’epoca buia trasposta con una fedeltà ineccepibile, tra cavalli con lampeggianti e menestrelli che faranno da radio inseguendoci.
Bastano 5 minuti tralasciando il video iniziale veramente brutto per capire il perché la campagna sia stata un successo, una piccola mappa di gioco, ben contestualizzata ricolma di situazioni al limite del surreale e citazioni alla cultura pop che vi strapperanno più di un sorriso durante le vostre scorribande medievali. Scorribande che risulteranno appaganti da vedere merito della direzione artistica intrapresa.

Tra un furto di una mucca parcheggiata sul tetto ed un assassinio fatto da un agente 47 in piena rievocazione medievale, capiterà che la polizia (?) vi vorrà offrire un assaggio di tetano ed è proprio lì che il gioco mostra l’altro suo aureo dono: Non l’inefficienza della sanità pubblica medievale, bensì il sistema di combattimento.
Sistema, che per il tipo di gioco, risulta curato, tra parry, combo di attacchi leggeri e pesanti ed un discreta varietà di armi che differenzieranno molto l’esperienza di gioco (armi a distanza, armi ad una mano e a due mani).
La vera ricchezza, che ha permesso la realizzazione del progetto è questa, l’oro sta proprio lì.

La mappa del gioco, in pieno stile medievale
Una mappa che in futuro verrà ampliata

Ottone

Ma non è tutto oro quel che luccica, l’ottone può trarre in inganno specie se torni da una sana degustazione di vini in piena campagna. I comandi risultano essere molto legnosi ed imprecisi, fortemente penalizzanti verso il sistema di combattimento e gli spostamenti a cavallo.

Quest’ultimi, qualora ci trovassimo in possesso di un cavallo molto veloce preso in prestito, risultano molto tediosi e vi spingeranno a rubar-prendere un piccolo asino dalla velocità modesta, infondo chi va piano va sano e non fa scoppiare le guerra sante.

Il mixing dell’audio risulta spesso ubriaco, con effetti e soundtrack dai volumi casuali. Non è solo, è in ottima compagnia, pure la camera spesso beve e si incastra su oggetti sopraelevati, bloccandosi indietro rispetto al protagonista non utilizzando l’escamotage della trasparenza correttamente.

Un combattimento rovinato dalla pesantezza dei comandi
Un comando impreciso può cambiare l’esito della battaglia

Ossido? No

Rustler grand theft horse, si presenta sul mercato come una moneta con due facce simili, ma diverse.
Se da un lato la sua semplicità può risultare un pregio agli occhi dei videogiocatori stanchi dei blockbuster action, abituati a titoli di una certa durata, spessore e pesantezza, è anche vero che tale caratteristica potrebbe risultare discriminatoria per il prodotto (che ricordo è in early acces), come una mancanza, un gioco fin troppo acerbo e privo di contenuti.

Devo spezzare una lancia agli sviluppatori: nel periodo dell’anteprima sono stato sommerso da update, bugfix che a poco a poco hanno sistemato alcuni problemi non presenti oggi nel paragrafo precedente. Secondo la roadmap pubblica, i contenuti verranno estesi, quindi in fase di recensione (con release ufficiale) potrò effettivamente buttare un giudizio definitivo su quello che, ad ora, è un prodotto in fase di crescita ma che sicuramente è e sarà divertente.

Commento
Un gioco di altri tempi, un titolo in accesso anticipato con una forte idea dietro, che si pone in primis l'obiettivo di divertire il giocatore. Nonostante qualche problemino sul piano tecnico e sui contenuti correnti, il futuro di Rustler Grand Theft Horse si preannuncia radioso.
Pro e Contro
Ambientazione
Sistema di combattimento
Impianto di gioco vecchio

x Comandi
x Audio
x Impianto di gioco vecchio

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion