Anteprima Hyrule Warriors- I Personaggi

Dopo essere stato nell’ordine annunciato tra consensi e malumori lo scorso Dicembre,  provato da noi su strada al Nintendo Showcase di Giugno e successivamente alla Japan Expo a Parigi ed essere uscito in Giappone lo scorso mese, Hyrule Warriors si appresta ad invadere tutti i Wii U occidentali il prossimo 19 Settembre.
Il titolo di Omega Force è un Musou su licenza basato sull’universo di The Legend of Zelda, e raccoglie alcuni dei personaggi più famosi del brand, riproponendoli con nuovi costumi e tecniche di combattimento.
Con questa anteprima vi presenteremo i primi quattro personaggi utilizzabili, concentrandoci sul loro background , sulle mosse e sulla versatilità contro le orde di nemici che da sempre caratterizzano ogni Musou che si rispetti.

Linkando Link
L’eroe del Tempo è ovviamente il primo personaggio di cui prenderete il controllo. Nell’Hyrule di Omega Force, Link è una recluta talentuosa, pronta a tutto per servire la sua Regina.
Durante l’addestramento quotidiano, il castello viene attaccato da un’orda oscura, guidata da un cavaliere in armatura capace di sputare fuoco, e da uno stregone in grado di evocare i suddetti mostri.
Armato solo di spada e scudo, Link si getterà nella mischia deciso a proteggere i propri compagni e la sovrana, dando il via alle vicende di questo Spin-Off.

I moveset di Link pescano a piene mani da tutti i capitoli principali della serie
Nei primi livelli di gioco, Link ha a disposizione due armi tra cui scegliere: la già nominata spada , che vi permetterà di infliggere danni fisici ingenti, tra cui l’immancabile attacco rotante dell’eroe in verde, e la Staffa di Fuoco, molto simile alla Bacchetta di Fuoco utilizzabile nei due Oracle per Game Boy Color (o in A Link Between Worlds su 3DS) che come suggerisce il nome causerà danni elementali infuocati bruciando i nemici.
I moveset di Link pescano a piene mani da tutti i capitoli principali della serie, passando dall’attacco rotante ad affondi e fendenti (nel caso della spada) oppure trasformando la staffa nell’aspirapolvere di Skyward Sword, utilizzandolo a differenza dell’originale come lanciafiamme.
Link è in grado di colpire molti nemici contemporaneamente e in modo rapido, caratteristiche che lo rendono il personaggio più versatile per gli obiettivi a tempo.

Impersonando Impa
La badante e maestra di vita di Zelda sarà il secondo personaggio che potrete utilizzare: Impa è fedele alla sua regina e obbedisce ciecamente agli ordini, addestrando le truppe e combattendo coraggiosamente sul campo.
La prima arma disponibile per Impa sarà la Lama Gigante, un enorme spadone in grado di infliggere sia danni elementali d’acqua che ingenti colpi fisici, a scapito di una velocità leggermente ridotta per gli attacchi potenti (Y). Grazie all’acqua però Impa potrà attaccare molteplici nemici allo stesso tempo.

Impa è adatta alle sfide contro i boss
La guerriera è adatta principalmente ad infliggere danni ai Boss, soprattutto quelli più grossi come il Mega Dodongo o Gohma, ma con un adeguato tempismo durante le combo è possibile anche decimare le orde avversarie. Più avanti nel gioco Impa otterrà una Lancia, con la quale verrà a colmarsi il difetto degli attacchi in mischia e l’elemento principale diventerà il fuoco.

Shake your Sheik
Sheik si unirà al gruppo nelle prime mappe di gioco, proprio nel momento in cui Zelda risulterà dispersa.

Sheik è tra i più veloci e versatili per la conquista dei presidi
Per chi conosce la serie, non c’è bisogno di spiegare il perchè del provvidenziale arrivo di questo misterioso personaggio dalla chioma bionda, per tutti gli altri non saremo certo noi a rivelarvi il segreto.
Sheik combatte utilizzando la Lira della Dea, speciale strumento musicale in grado di ammaliare e danneggiare gli avversari con attacchi elettrici e infuocati. Durante le combo Sheik potrà cambiare elemento e di conseguenza esito della catena d’attacchi, andando sempre a colpire gruppi di nemici più o meno numerosi.
Sheik è tra i più veloci e versatili per la conquista dei presidi, le classiche zone da conquistare in ogni Musou che si rispetti.

Mi piace Lana e il suo contrario
Lana è un personaggio inedito inventato per l’occasione: è adatta ad ogni tipo di scontro
Lana è una maga a guardia dell’albero Deku e dei portali tra i mondi, inventata per Hyrule Warriors dai ragazzi di Omega force, ma che riesce ad integrarsi perfettamente nel gruppo di personaggi utilizzabili.
Come Link anche Lana ha due armi molto diverse tra loro: con il Tomo magico, creerà barriere e magie con cui schiacciare gli avversari, il tomo permette l’utilizzo di tutti gli elementi, a seconda dell’abilità equipaggiata. Ha un raggio d’azione molto simile alla spada di Impa, ma grazie all’agilità della maga, sarete in grado di colpire anche i nemici più distanti. Il Bastone Deku invece, dona a Lana la possibilità di evocare dei piccoli Germogli Deku senzienti, che si schianteranno sui malcapitati nemici, oppure di chiudere la combo con un’enorme fionda o con un colpo di vento causato dalla Foglia Deku introdotta in The Wind Waker. Sia che utilizziate le magie, sia che preferiate attaccare col bastone, Lana è un personaggio adatto ad ogni tipo di scontro, grazie alla versatilità dei moveset.

Questi sono solo i primi quattro personaggi utilizzabili in Hyrule Warriors: il Musou dedicato all’universo di The Legend of Zelda per il momento ci sta divertendo, soprattutto se analizzato per quello che a tutti gli effetti è: ovvero uno spin-off del brand Nintendo.

Commento
Da queste prime ore di gioco, mentre prendiamo confidenza con i personaggi ( di quelli analizzati in particolare Sheik e Lana) Hyrule Warriors si mostra come un Musou con diverse nuove meccaniche sulla creazione delle armi. Omega Force propone un cast vario ma forse un po' povero, sebbene i personaggi presenti siano ben differenziati tra loro e al momento non vi sono meri copia-incolla. Per quel che invece riguarda l'analisi approfondita del gameplay e degli eventuali pregi e difetti del titolo vi rimandiamo alla recensione completa
Pro e Contro

x

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion