Pasquale Murano

News+ E3 2021 Ubisoft, il riassunto della conferenza

Il recap della conferenza E3 2021 di Ubisoft

Anche quest’anno l’E3 edizione 2021 è arrivato, e ad aprire le danze ci pensa Ubisoft. Ubisoft Forward dà una panoramica di come come E3 2021 sarà strutturato. Vari Direct danno un’idea generica dei titoli che saranno protagonisti nei prossimi mesi. Vediamo cosa ci ha riservato Ubisoft in questo E3 2021.

E3 2021 Ubisoft: gli annunci

Rainbow Six Siege: Extraction

Dalle ceneri di una modalità PVE di Rainbow Six: Siege nasce il nuovo gioco dell’universo Rainbow. Parliamo di Rainbow Six: Extraction. Il gioco a livello di trama si pone mesi dopo la prima invasione di un parassita alieno in New Mexico. Il virus si è espanso in altre tre aree in America e toccherà al team Rainbow di debellare la minaccia. Dalle parole dei dev il gioco riprenderà le meccaniche PVE con alcune novità.

Prima di tutto avremmo già accesso ad una rosa di operatori. Se nella missione che affronterete l’operatore scelto muore, risulterà M.I.A (Missing in Action). In questo caso si dovrà scegliere un nuovo personaggio e salvare l’operatore disperso per riaverlo a disposizione. La data di uscita di questo nuovo prodotto è fissata per il 16 settembre. Se ne sentiva il bisogno? Direi di no.

Watch Dogs Legion: Bloodline

Watch Dogs Legion: Bloodline è il DLC di Legion e sarà un prequel del gioco base. Di questa nuova avventura sarà protagonista Aiden, che formerà assieme a Wrench la nuova cellula del Dedsec – la legione nata per esporre al mondo il lato oscuro dei potenti. La data di uscita del DLC è fissata per il 6 luglio.

Rainbow Six: Siege

Ubisoft ritaglia anche un piccolo spazio per la sua gallina dalle uova d’oro, parliamo di Rainbow Six: Siege. Con un trailer che presenta due nuove operatrici, Ubisoft rilascia nuove informazioni per il suo shooter strategico. Nella pratica il gioco verrà rilasciato su Stadia e implementerà un nuovo modello di cross-platform tra la old gen e next gen. Implementerà la cross-progression – ovvero, possedendo due copie di Rainbow Six su piattaforme diverse sarà possibile importare i progressi da una piattaforma all’altra.

Far Cry 6 e Season Pass

Ovviamente non poteva mancare il nuovo capitolo della serie Far Cry. Con questo annuncio facciamo la conoscenza approfondita di Anon Castillo, il cattivo di turno (interpretato da Giancarlo Esposito) e di suo figlio Diego. Nel video il nuovo villain si mostra in tutta la sua crudeltà, ma al momento non esprime il potenziale che hanno dimostrato alcuni suoi predecessori come John Seed o Vaas.

Annunciato anche il pass stagionale per i contenuti extra di Far Cry 6. Nel Season Pass, composto da 3 DLC, prenderemo il controllo dei 3 villain iconici della serie, Vaas Pagan Mi e John Seed. Ciò che sorprende dalle prime immagini di questo annuncio è che approfondiranno la psiche dei nuovi protagonisti, scoprendo forse cosa li ha portati ad essere i cattivi che conosciamo.

Assassin’s Creed: Valhalla

Continua il viaggio di Eivor in Inghilterra e non solo. Il nuovo DLC di Valhalla, “L’assedio di Parigi”, porterà i riflettori sulla presa di Parigi da parte della fazione vichinga. L’espansione includerà una nuova sottotrama, nuove armi e nuovi nemici. E non solo: sarà disponibile anche un secondo Season Pass, che vedrà come protagonista sempre Eivor ma alle prese con Odino.

Mario + Rabbids Sparks of Hope

Come un fulmine a ciel sereno, arriva l’annuncio del nuovo Mario + Rabbids Sparks of Hope. Nella nuova avventura spin off di Mario, l’idraulico insieme ai Rabbids dovrà girovagare per la galassia per salvarla. Tornano gli Sfavilotti, ma stavolta con le sembianze dei Rabbids. Dal video gameplay mostrato, il gioco ha tutta l’aria di un RPG a turni ma con una buona iterazione degli ambienti. L’uscita di questo gioco è prevista per il 2022.

Avatar Frontier of Pandora

Ultimo annuncio in chiusura di Ubisoft Forward è Avatar Frontiers of Pandora. Gioco sviluppato con una versione migliorata dello Snowdrop Engine, uscirà nel 2022. Il gioco è un first person adventure, in cui si vestono i panni di un generico Na’vi in lotta per la liberazione di Pandora dalla forza militare RDA.

Ubisoft, ma che davvero?

Da E3 2021 Ubisoft esce con le ossa veramente rotte. Dopo il successo di Valhalla e Immortal’s Fenyx Rising, da questo Direct la casa di sviluppo francese sembra non avere idee concrete. Stiamo parlando di una presentazione composta al 70% da DLC e per il resto da titoli che non hanno un grande impatto sul pubblico. Certo Mario + Rabbids sembra un grande progetto, ma dovendo muovere una critica sarebbe stato ottimo osare di più con Avatar – mostrando magari un gameplay pre alpha.

E invece no, sotto i riflettori per lo più alla presentazione di DLC e Season Pass. Insomma, segnato gol tutti serrati a difendere il risultato. L’unica vera novità completa all’appello è Just Dance 2022, una delle IP di punta che debutterà a novembre (ma che ormai è un appuntamento annuale), assieme a Rocksmith+, un applicativo per imparare a suonare la chitarra. Inoltre il voler mostrare anche le serie in produzione mi ha fatto capire un’ultima cosa.

Cara Ubisoft, stai attraversando una crisi di mezza età.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion