Dino Cioce

News+ House of Ashes, svelato il primo gameplay

In un evento in stream, Supermassive Games svela il primo video gameplay di House of Ashes, il terzo capitolo della serie The Dark Pictures Anthology. Dopo Man of Medan e Little Hope, arriva questa nuova iterazione della saga, che, ad oggi, non ha ancora una data di uscita prevista, ma solo un generico “2021”. Ce lo aspettiamo alla fine di questa “anomala” estate, ma è solo una nostra supposizione.

Tornando a quanto svelato, le meccaniche di gameplay di House of Ashes ripropongono le stesse dinamiche dei due capitoli precedenti. I QTE (Quick Time Events), quelle decisioni da prendere in frazioni di secondo, rappresentano, anche questa volta, una parte fondamentale del gioco. D’altronde questa, se vogliamo, è la firma di The Dark Pictures Anthology, che, a sua volta, eredita il lascito di Until Dawn. Senza andare oltre, vi lasciamo al primo video gameplay di The Dark Pictures Anthology: House of Ashes.

Dopo le fredde pareti della nave fantasma di Man of Medan e le SilentHilliane strade di Little Hope, questa volta si fa un tuffo nella storia. Un “tuffo”, come avete potuto vedere, non solo in senso figurato. Uno scontro a fuoco tra un’unità militare americana e un’altra irachena finisce per scatenare una scossa sismica che fa piombare entrambe nelle profondità della terra. Li, tra il Tigri e l’Eufrate, giace un antico male, rimasto sepolto per secoli.

Il video gameplay di House of Ashes si concentra molto sui due tagli narrativi, la modalità Cinema e la Curator’s Cut. Nulla di nuovo, visto che entrambe erano già presenti nei prequel. Lo stile sembra un po’ più action, viste le modifiche fatte alla telecamera e all’inquadrature. Ascoltando i feedback pervenuti dalla community, l’impressione è quella di personaggi che appaiono meno ingessati e più vicini all’azione. Si tratta di un primo “sguardo” che lascia, come sempre, il tempo che trova. Il resto lo vedremo nei prossimi mesi.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion