Flavio Rapallo

News+ Mario Golf: Super Rush, un ace durante il Direct

Nintendo si è finalmente svegliata.

Era da quasi un anno ormai che tutto taceva. Da quel fatidico 26 Marzo 2020 dove Nintendo, si rivolgeva a noi giocatori dando spettacolo come solo lei sa fare, tra grossi e piccoli annunci. Ma nel silenzio più totale ecco la grande, come un fulmine a ciel sereno, N ridestarsi il 17 Febbraio 2021 con un enorme Nintendo Direct che ha fatto sognare molti ma che ha deluso altrettanti. Ma nello sconforto generale ecco che sbuca fuori Mario, accompagnato dai suoi soliti amici, con un outfit che ci ricorda tanto Tiger Woods, con in mano una mazza da golf. Aspè, una mazza da golf?! Sfondo nero, Mario Golf Super Rush.

Aspè, una mazza da golf?! Sfondo nero, Mario Golf Super Rush.

Un party game tutto nuovo

Quanto Nintendo ami i party game ormai credo lo si sappia anche fin troppo bene. C’è sempre stata una cura maniacale nei confronti di questo genere, una dedizione totale verso le famiglie, la filosofia stessa dell’azienda nel vendere la loro console. Basta guardare 51 Worldwide Games, un gioco che racchiude letteralmente 51 mini giochi al suo interno, mini giochi per famiglie ed amici, che siano faccia a faccia od a kilometri di distanza. Un focus tale da voler vedere almeno una console per ogni figlio.

Stesso trattamento dedicato ovviamente al nostro idraulico di fiducia, il signor Mario Mario. Da tempi immemori l’amico baffuto viene fatto saltare da gioco in gioco, da party game ad avventura singola (che poi singola non più di tanto visto che moltissimi, se non quasi tutti, i suoi giochi prevedono un massimo di 4 giocatori). Mario Party, Mario Kart, Mario Strikers, Mario Tennis, Mario&Sonic ai Giochi Olimpici e la lista, ovviamente, non si ferma qui. Ciò che ha però colpito il pubblico durante il Nintendo Direct è stato un annuncio tanto singolare da farci esclamare “Mario?”. Mario Golf Super Rush, un capitolo tutto nuovo che vede l’uomo baffuto cimentarsi in Buche in 1, Swing e corse alle posizioni abusando di poteri e mosse speciali.

Dal 1984 ad oggi

Mario Golf Super Rush non è di certo il primo della serie. Prima di esso vi furono altri capitoli dedicati al Golf di cui il primo, con il semplice nome di Golf, uscito su un’Arcade Machine chiamata PlayChoise-10 (con all’interno una decina di giochi del NES), vedeva il solo Mario vestito con pantaloni blu e camicia bianca. Il medesimo gioco uscì poi, nel 1990, sul Game Boy.

Da quel 1990 Mario Golf cominciò ad uscire quasi per ogni console principale creata da Nintendo (in alcuni portati tramite Virtual Console) passando tra console fisse importanti come il Nintendo 64 e console portatili di cui l’ultimo su Nintendo 3DS, ultimo fino ad ora.

Mario Golf Super Rush, in uscita il 25 Giugno, si pone come un party game divertente e fresco, dove puoi prendere il controllo di un Mii creato da te o di uno dei personaggi giocabili, tutti con abilità e statistiche diverse. Non è il solito Golf, o almeno, non c’è solo il Golf. Da quanto si è potuto notare dal trailer gameplay, oltre ad esserci una modalità storia, vi è una vera e propria corsa alla posizione dove è possibile rallentare o stordire gli avversari, stessi avversari che potranno stare nel vostro salotto od a kilometri di distanza, volendo anche con sconosciuti.

Che possa, quindi, questo titolo essere un apripista per un ritorno dei vecchi giochi sportivi riguardante Mario? Onestamente ci spero. Ricordo ancora, con piacere, quella bellezza di Mario Strikers Charged Football uscito per Wii. Ovvio, è già uscito Mario Tennis Aces per Nintendo Switch ma vogliamo vedere il signor Mario Mario confinato solo ai suoi salti tra i cubi?

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion