Francesco Alteri

News+ Posso giocare i giochi PS3 su PS5?

La Next Gen ci permetterà di giocare i nostri giochi PS3 su PS5? A quanto sembra sì.

Indiscrezioni recenti sembrano concretizzare la possibilità di giocare i giochi PS3 su PS5 . Questo sogno nel cassetto di tutti i videogiocatori console potrebbe essere il futuro del mercato prossimo di Sony, ma soprattutto della conservazione in chiave storica dei prodotti videoludici. Poiché il flusso continuo di nuovi titoli in uscita rischia di affogare nel mare del tempo titoli memorabili e importanti per la crescita del medium. La retrocompatibilità con PS4 è ancora in dubbio, ma quella per le vecchie gen si fa sempre più vicina. Tutti quei vecchi giochi impolverati sulla mensola finalmente potranno essere di nuovo riutilizzati su una console performante e con nuove funzionalità che lasciano a bocca aperta.

La pila di giochi PS3 sarà un vero e proprio tesoro da riscoprire.

Tutto ciò che ho sentito riguardo PS5, che risale a due anni fa ormai, è che darà importanza alla “storia” e che sarà il genere di cosa che non riguarda solo il futuro, ma anche il passato; questo significa che sarà possibile giocare molti di questi titoli.

Patrick Klepek (traduzione a cura di I Love Videogames)

Quella che leggete sopra è una dichiarazione di Patrick Klepek estratta dall’ultimo episodio del podcast di Waypoint Radio. Questa informazione apre le porte a mille speculazioni, in particolare, appunto, la retrocompatibilità di PS5 nei confronti di PS3.

La retrocompatibilità di PS5 nei confronti dei titoli PS1 e PS2 è indiscussa. Ci sono gli emulatori, sappiamo che funzionano, basta inserire una “macchina virtuale” nella console e il gioco è fatto.

Quello che più preme sapere è se sarà possibile inserire i Blu-ray PS3 dentro il lettore PS5. Se così fosse, si potrebbe pensare senza problemi ad una Biblioteca del Videogioco, dove ragazzi di tutte le età andrebbero a cercare, noleggiare e giocare titoli di epoche passate. Questo più che elevare a cultura alta un medium che sta facendo un suo percorso personale, aumenterebbe la consapevolezza nei confronti di un’espressione artistica ancora troppo spesso bistrattata.

Certo, potremmo giocare su PS5 solo ai giochi PS3 in questo modo per il momento, ma sarebbe un buon punto di partenza.

Quindi, che si tratti di speculazioni o meno, è un inizio. Per la precisione, l’inizio della memoria storica dei videogiochi. E con lei l’avvicinamento di una critica videoludica che non si soffermi solo sul presente, ma che prenda il passato come colonna portante di ciò che al di sopra viene costruito. Una possibilità per PS5, e per tutti noi, di avere una retrocompatibilità completa, totale e che abbracci tutte le cosiddette Old Gen.

Non ci resta che aspettare Natale 2020 e scoprire se tutto questo sarà realtà o solo un sogno ad occhi aperti.