DLC #4: Death Stranding: audio analisi del trailer

È Nintendo? Sì. Siamo sicuri che ogni suo Direct sia una figata? A quanto pare sì.

Perché è così facile esserne certi? Perché i Direct di Nintendo ormai hanno il loro stile, conosciuto da tutti, funzionale nella sua semplicità, e questo Nintendo Direct del 5 settembre non è da meno.

Partiamo subito con il recap della roba che più mi ha colpito senza troppi giri di parole. Il resto lo trovate nel video sotto.

Overwatch:

Overwatch su Switch. Mh. Beh, che dire. La ruota della morte di Junkrat può essere controllata con il giroscopio. Ok. Spero solo che gli fps reggano in un gioco così frenetico. Ma non ne sono tanto sicuro. Esce il 15 ottobre. Pre-download già disponibile.

Luigi’s Mansion 3:

L’HOTEL È TALMENTE GRANDE DA CONTENERE UNA PIRAMIDE! Ok, poi ogni piano dell’hotel infestato è ispirato ad un tema diverso. MA UNA PIRAMIDE! Voglio i gatti fantasma venerati da egizi fantasma adesso. Ah, e in aggiunta una nuova modalità multiplayer denominata “Giochi Paranormali”, in cui si può partecipare dai due agli otto giocatori o nella squadra del baffuto idraulico, o nella squadra della sua versione gommosa. Il check-in sarà disponibile il 31 ottobre.

Little Town Hero:

Oooooh! Finalmente qualche immagine in più di questo gioco targato Game Freak. Il sistema di combattimento sembra interessante, ma ciò che veramente colpisce è la musica di sottofondo. Perfetta. Funzionale. Bella. Non a caso è di quel genio di Toby Fox. Non a caso. 16 ottobre la data di uscita.

Super Smash Bros: Ultimate – Terry Bogard di Fatal Fury:

Schermata verticale con tutte le console Nintendo e data di uscita. SNK. Grafica pixellata. Lettera di invito alla battaglia che passa per un momento tra le mani di tutte le icone videoludiche di un tempo passato, per poi volare via trascinata da un vento misterioso verso colui a cui è destinata.

Il destinatario della lettera è proprio Terry di Fatal Fury. Alcuni saranno contenti, altri no. Ma sappiamo bene che in realtà avrebbero reso tutti felici se fosse arrivata ad uno dei personaggi di Metal Slug. Peccato. Ci rifaremo con i prossimi DLC. Perché sì, a Nintendo i soldi non fanno schifo.

The Legend of Zelda: Link’s Awakening:

Abbiamo già visto molto riguardo a questo titolo. Dolcissimo. Coloratissimo. Ma la cosa speciale è la possibilità di creare i propri dungeon da condividere con gli amici. Quindi che dire? Aspettiamo il 20 settembre.

Divinity: Original Sin 2 – Definitive Edition:

È Divinity: Original Sin 2, quello che conosciamo bene, solamente su Switch. Quindi che ha di particolare? Oltre al poter giocare multiplayer con più console vicine, questa nuova versione del titolo presenta la possibilità di condividere i salvataggi con quella su Steam. Beh, mica male no?

DOOM 64:

Come un pungo in faccia ritorna Doom 64. Su Switch. I fan della saga non potranno che fremere per questa notizia. Io devo tenere a bada Pietro Iacullo fino al 22 Novembre. E vi assicuro che non è facile.

Pokémon Spada/Pokèmon Scudo:

4 nuovi elementi:

  1. Puoi cambiare l’outfit del tuo allenatore, l’acconciatura e altri piccoli dettagli. Confermata e sviluppata una meccanica non fondamentale, ma che sicuramente permette al giocatore di immedesimarsi di più mentre gioca.
  2. Pokécampeggio! Nintendogs con i Pokémon più le tende da campeggio. Che figata!
  3. Puoi… Ok, faccio fatica a dirlo. Puoi… Cucinare. Non so proprio come prendere questa cosa in realtà. È sicuramente un elemento in più, si può giocare con gli amici e puoi registrare le tue ricette in uno speciale Pokedex chiamato CurryDex. CurryDex… Vabbè, andiamo avanti.
  4. Polteageist. Il Pokémon che possiede le teiere. No, non è la Bella e la Bestia. È fighissimo e perfettamente in tema con l’ispirazione inglese di Galar. Cramorant. Pokémon di tipo volante/acqua con un’abilità unica: se usa o la mossa sub o la mossa surf riemerge dalle acque trangugiando un pesce, che sputerà contro l’avversario se colpito. La combinazione di tipi non è delle migliori (press F for Pelipper), ma sia il modello, sia le animazioni sono sceniche e davvero ben realizzate.

Nel complesso l’attesa sui titoli di ottava gen è in rapida ascesa. Chissà se i giochi in uscita il 15 novembre manterranno le aspettative.

Immagini, immagini e ancora immagini:

Come i tutti i Nintendo Direct che si rispettino, vi è un momento nel quale si vedono poche immagini di diversi giochi e il rispettivo titolo. Io lo estendo anche ad altri titoli come Daemon Ex Machina e le nuove modalità di Tetris 99. Quindi: CARRELLATA DI IMMAGINI E TITOLI! (Tornare al video del Nintendo Direct del 5 settembre linkato su grazie).

Animal Crossing: New Horizons:

Animal Crossing survival! Ah no, aspetta… Devi craftare in Animal Crossing? Prendere oggetti e quant’altro per costruire altri oggetti? “Grazie al Pacchetto isola deserta della Nook Inc., i giocatori potranno iniziare una nuova vita tutta all’insegna del relax e della scoperta” cit. il comunicato stampa di Nintendo. Tralasciando il fatto che “isola deserta” e “relax” sono abbastanza distanti come concetti, soprattutto se per fare una cavolo di ascia devo sradicare un albero a spallate per un rametto e raccogliere pietruzze in giro per il terreno, è anche possibile giocare multiplayer. Anche online. Io credo che debbano inserire una piccola postilla nel gioco a questo punto, una di quelle in piccolo che non noti subito: “Se acquisterai questo gioco, e hai degli amici matti come te, puoi star tranquillo che trascurerai la tua isola, poiché passerai tutto il tempo a scorrazzare e ad estrarre weeds(erbacce) da quella di qualcun altro!” Non vedo l’ora che arrivi il 20 marzo 2020.

Le ultime immagini:

In realtà se si esclude Xenoblade Chronicles: Definitive Edition, il Nintendo Direct del 5 settembre termina con Sakurai che si diverte a giocare con due Gamepad a Super Smash Bros: Ultimate e con la presentazione di altri personaggi in arrivo sul picchiaduro per Switch. Ma uno in particolare ha colpito me e i fan. Non vi dirò nulla. Anzi, vi metterò dei puntini di sospensione e poi deciderete voi stessi se aprire l’occhio alla verità. A volte i meme diventano realtà.

.

.

.

.

.

.

È una bellissima giornata fuori. Gli uccelli cinguettano, i fiori sbocciano… Ed è in giorni come questo che i bambini come te… DOVREBBERO GIOCARE A SMASH!