DLC #4: Death Stranding: audio analisi del trailer

David Eddings non tornerà nel nuovo capitolo del franchise

Sembra proprio che uno dei doppiatori più amati della serie non farà ritorno per il terzo capitolo.

David Eddings, che in precedenza ha dato la voce per il personaggio più iconico di Borderlands, Claptrap, ha recentemente confermato su Twitter che non riprenderà il ruolo in Borderlands 3. Eddings ha già doppiato Claptrap in Borderlands, Borderlands 2, Borderlands: The Pre-Sequel, e Tales from the Borderlands.

Eddings ha detto che la ragione per cui non farà ritorno in Borderlands 3 è dovuta a questioni di denaro. “Per la prima volta, ho insistito per essere pagato per le mie prestazioni e all’improvviso non potevano permettersi di farlo”, ha detto Eddings in risposta a una domanda di un fan su Twitter. “Non voglio dire loro come gestire l’attività, ma forse la prossima volta dovrebbero mettere il pagamento di $ 12M da 2K nel conto di Gearbox”, ha aggiunto.

In un tweet successivo, Eddings ha voluto minimizzare la sua rottura con Gearbox, affermando: “Alla fine, la mia uscita da GBX ha creato almeno tre opportunità di lavoro per altre persone, quindi è positivo.”

La partenza di Eddings dal cast di Borderlands 3 coincide con quella di Troy Baker, che non tornerà a dare voce al personaggio di Rhys. Mentre i motivi del perché Baker non è tornato non sono stati ancora chiariti, se quello che Eddings dice è vero, allora è probabile che Gearbox o non si potesse permettere o non volesse pagare Baker. Essendo uno dei doppiatori più ricercati nel settore dei videogiochi, il costo per averlo nel cast è sicuramente alto e non ingaggiarlo sarebbe un modo semplice per risparmiare. Tuttavia Gearbox ancora non ha dichiarato nulla di ufficiale a riguardo.

Indipendentemente da ciò, l’assenza di questi due attori non dovrebbe avere un enorme effetto sul prodotto finale. Finché il gioco riuscirà a divertire ed intrattenere l’utenza, molti non si cureranno dell’assenza di Baker e Eddings.

Fonte: Dualshockers