DLC #2: Pokémon Sputo&Spada

Speciale Nintendo Showcase 2017

Passiamo quindi alle prove vere e proprie. A fianco delle numerose postazioni di Super Mario Odyssey erano presenti anche delle console per giocare a Splatoon 2, in Mischia Mollusca e Salmon Run. Sarebbe inutile parlarvi di quanto è divertente il titolo dei calamari, dato che abbiamo pubblicato da poco la recensione completa, che potete trovare qui sotto.


Per approfondire:
Splatoon 2
Fire Emblem Warriors

Che dopo Awakening  Fire Emblem stia vivendo un periodo di popolarità è indubbio, basti pensare al successo di Fire Emblem Heroes su dispositivi mobile e a Fire Emblem Echoes, uscito lo scorso Maggio. questo autunno (Settembre in Giappone) i guerrieri di tutti i paesi della serie di Intelligent  Systems si uniranno nel secondo musou a tema Nintendo sviluppato da Omega Force. Forti dell’esperienza nelle lande di Hyrule, andremo ad impersonare due nuovi personaggi e saremo affiancati da eroi del calibro di Marth, Chrom e Corrin.

Abbiamo messo mano alla build Nintendo Switch dell’E3 2017 (il titolo è previsto anche per 3DS) e abbiamo piacevolmente riscontrato numerosi miglioramenti rispetto al musou dedicato a Link e soci (che ci aveva comunque convinto), tra cui la possibilità di unirci in combattimento ad un altro eroe o di cambiare in maniera semplice e immediata tra un personaggio e l’altro, continuando a caricare le barre degli speciali. Graficamente Fire emblem Warriors è ancora lontano dalla perfezione, e siamo molto curiosi sui prossimi personaggi che saranno inseriti nel cast ( dopo gli annunci succosi della Japan Expo).

Fire Emblem Warriors uscirà questo autunno

Per approfondire:
Hyrule Warriors: Legends
Mario e Luigi Superstar Saga  + Scagnozzi di Bowser

Remake dedicato al primo titolo della saga di Mario e Luigi, uscito per la prima volta su Gameboy Advance nel 2003, annunciato quasi a sorpresa durante lo scorso Treehouse. La versione a nostra disposizione era quella completa ma, purtroppo, ci è stato possibile metter mano solo sul prologo. Il tempo a nostra disposizione è stato, però, sufficiente per poter giudicare in maniera preliminare il lavoro fatto da Alpha Dream, team che si occupa da sempre della saga. Console alla mano il feeling con Superstar Saga è stato dei migliori, il lavoro sul motore grafico non ha intaccato lo spirito del titolo che, pur con qualche semplificazione da parte degli sviluppatori, rimane impegnativo e in grado di appassionare sia i nostalgici che i nuovi giocatori.

 

Oltre a riproporre la storica prima avventura di Mario e Luigi,  il remake di Superstar Saga porta su 3DS una storia secondaria, con protagonista un piccolo e stupido Goomba e gli altri scagnozzi di Bowser. In una sorta di strategico all’acqua di rose dovremo superare un non precisato numero di livelli  combattendo i terribili fagioli e riportando a casa sua Malvagità Bowser. Alphadream strizza l’occhio a Fire Emblem con un triangolo delle armi che si basa completamente sulle abilità dei mostri del regno dei funghi, che sono inseribili nel party una volta sconfitti e  che possono scatenare le loro mosse speciali (mantenendo il sistema di precisione tipico della serie di Mario e Luigi). La curiosità sull’effettiva lunghezza di questo extra è tanta, ma è da rimandare al prossimo Ottobre.

Mario e Luigi Superstar Saga  + Scagnozzi di Bowser sarà disponibile dal 6 Ottobre
Sonic Forces

Presente anche lo storico rivale di Mario, nella sua versione Nintendo Switch, abbiamo provato tre livelli del nuovissimo Sonic Forces, capitolo principale della saga del porcospino previsto per il prossimo autunno. Nei panni di Sonic moderno, abbiamo corso come forsennati nella città distrutta dei trailer, utilizzando tutte le mosse caratteristiche dei capitoli a tre dimensioni del riccio, molto simili a quelle viste in Sonic Generations. Molto meno convincente ripetere lo stesso tratto con l’avatar, l’animale esclusivo introdotto qualche mese fa e che sfrutterà la tecnologia per farsi strada nel mondo di gioco.
Avevamo a disposizione una frusta elettrica, con cui colpire gli avversari e afferrare gli interruttori, mentre nel gioco completo ci saranno anche altri elementi da poter assegnare ai gadget. Speriamo di ricrederci su quest’aggiunta alla serie in sede di recensione.

L’ultimo livello che abbiamo affrontato ci ha visto prendere le parti del Sonic classico in una battaglia  contro uno dei Robot di Eggman. Questa fase è stata sicuramente la più convincente delle tre ricalcando le vecchie boss fight della serie classica. Sfortunatamente non era presente Sonic Mania, il capitolo 2D per cui dobbiamo aspettare il prossimo 15 Agosto.

Sonic Forces sarà disponibile quest’autunno
Fifa 2018

Presente a sorpresa al Nintendo Showcase siamo riusciti a metter mano sulla demo di una versione non definitiva di Fifa 18, testabile sia in modalità fissa che portatile. Come ci è stato spiegato la versione Switch del celebre titolo calcistico non utilizzerà l’engine Frostbite, per questo gli sviluppatori hanno dovuto crearne uno apposito per la console Nintendo in grado di sfruttarla al massimo, raggiungendo i 720p in portatile e i 1080p quando collegata alla televisione. Purtroppo non saranno presenti molte feature che già da anni esistono sulle versioni Playstation 4 e Xbox One come i tocchi caratteristici dei giocatori o l’IA migliorata dei portieri, inoltre gli sviluppatori hanno ritoccato anche il sistema di controllo che risulta più complicato rispetto a quello dei concorrenti. Ulteriori perplessità ci sono giunte una volta provato il sistema di gioco con un singolo joy-con in un match contro un altro utente sulla stessa console. In questo caso i controlli si basano su quattro tasti, con cui effettuare tutte le azioni che normalmente ne richiederebbero almeno un paio, ma il problema principale è l’impugnatura che risulta troppo piccola ed estremamente scomoda. Siamo certi che EA lavorerà molto su questi aspetti e potrà rendere il tutto molto più comodo e funzionale in tempo per l’arrivo nei negozi il prossimo 29 Settembre.

Fifa 2018 uscirà il 29 Settembre
Pokkén Tournament DX

Infine abbiamo fatto un paio di scontri su Pokkén Tournament DX, in arrivo a Settembre, provando  quattro dei cinque nuovi personaggi. Il titolo ci è parso migliorato dal punto di vista grafico, sebbene  nelle sezioni 3D sia stato abolito lo split screen, lasciando il giocatore 2  più lontano dall’inquadratura. Fortunatamente, come ben saprà chi ha giocato la versione Wii U, Pokkén sfrutta un continuo passaggio tra 3D e 2D, con una telecamera dinamica precisa e sempre sul pezzo. Ben realizzate le mosse finali di Darkrai e Decidueye, divertente quella di Croagunk e intrigante la mega-evoluzione di Scizor. Per una valutazione più precisa però due soli scontri non bastano e speriamo di darvi presto un’opinione  più completa in sede di recensione.

Pokkén Tounament DX sarà disponibile dal 22 Settembre

Per approfondire:
Pokkén Tournament
1 2