News
di Giuseppe Pizzuti
il 15 giugno 2016, 22:44
in News

Nintendo ha annunciato Mario Party: Star Rush per 3DS durante un live stream durante l’evento E3. Il titolo sarà disponibile dal prossimo 4 novembre.

 

Qui troverete il trailer del titolo:

 

Un nuovo approccio a Mario Party: Gioco più veloce e turni simultanei!

Alleati con Mario, Peach, Donkey Kong, e altri nell’ultimo titolo della serie Mario Party. Gioca con un massimo di quattro personaggi simultaneamente, esplorando mondi differenti, muovendoti liberamente e reclutando alleati. Evita di aspettare il tuo turno, con una strategia, tirando i dadi, e muovendoti… contemporaneamente! Alleati con i tuoi amici per completare o cooperare per abbattere i boss.

Caratteristiche

  • Recluta personaggi come Toadette, Rosalina e Wario per allearti e supportarti.
  • Scegli vari mondi, ognuno con i propri boss.
  • I giocatori potranno muoversi e lanciare dadi contemporaneamente.
  • Alleati con un massimo di quattro personaggi che possono aiutarti a vincere partecipando a diversi eventi.
  • Ridefinito per dispositivi portatili, perfetto per Nintendo 3DS.
  • Multiplayer via Local Wireless (giochi addizionali e sistemi richiesti; venduti separatamente) o via Download Play (giochi addizionali e sistemi richiesti; venduti separatamente). Per la prima volta nella storia della serie, è compatibile con multi-card.
  • Ricco di modalità differenti con cui ognuno può divertirsi.

 

no images were found

Annunciato Mario Party: Star Rush per 3DS. Il titolo sarà disponibile dal prossimo novembre.


due parole sull'autore
Giuseppe “Klotien” nasce in un bel pomeriggio di maggio del 1990. Passa l’infanzia a subire gol a ripetizione a Fifa ’96, fatality a Mortal Kombat e a cadere dai dirupi di Super Mario. Cresce, ma le cose non cambiano: Neo Cortex lo spinge al limite; non pago, le prende da heartless, slime e dalla gente di San Andreas… ah dimenticavo le fatality e i gol a Pes. Passa poi a Microsoft, ma nulla cambia. Decide quindi di dedicarsi allo studio delle lingue, ma va k.o. comunque a causa delle fatality dei professori dell’università.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su