Ep. 31: Scoprimi 'sta cippa
#amemipare è una rubrica a cadenza mensile in cui l’autore tratta” di pancia” il tema dell’articolo. Quanto segue quindi potrebbe non rappresentare al 100% l’opinione della redazione (come d’altronde vale per tutti gli editoriali).

 

Mettiamo subito in chiaro una cosa: io i season pass li compro perché sono stupido. Ogni volta che esce un titolo che mi interessa e ne pubblicizzano il season pass, mi sento proprio in obbligo ad acquistarlo perché “Che faccio poi, quando il gioco finisce? Come farò a passare altro tempo in un mondo che tanto mi ha appassionato? Sganciamogli altri 30/50 euro per aver la garanzia di non lasciarsi sfuggire neanche un DLC”. Ecco, io mi odio. Ma rallentiamo un attimo.

The Dark Side
il season pass è un codice che permette di accedere al day one a tutti i DLC passati, presenti e futuri di un dato titolo

Per tutti coloro che hanno tenuto la testa sotto la sabbia (della lettiera del gatto) negli ultimi 6-7 anni: il season pass è un codice che, a un prezzo ridotto rispetto all’acquisto dei singoli contenuti, permette di accedere al day one a tutti i DLC passati, presenti e futuri di un dato titolo. Il che non sarebbe nemmeno troppo male, se non fosse che il loro prezzo negli ultimi anni è salito repentinamente e la loro qualità è scesa ad altrettanta velocità. Ma da dove nasce questo mio astio? Con le palle altamente girate per la storia dell’annullamento della Batmobile Edition di Batman: Arkham Knight (ve la ricordate vero?), ho deciso di recuperare assieme al gioco anche il season pass, dato che, da quanto annunciato, avrebbe dato accesso a nuovi avversari, costumi, e missioni in single player. A me la saga degli Arkham è sempre piaciuta da morire (tranne le sfide che, come tanti di voi, ho sempre detestato), quindi a quell’invito non ho potuto proprio dire di no, nonostante il folle prezzo di 40 euro. Non siate volgari, ma riuscite ad immaginare con cosa mi sono trovato in mano? Esatto. Con un c***o di niente. O meglio: l’ultimo DLC (L’era dell’infamia, recensito ieri) è riuscito a soddisfarmi, ma tutto il resto è stato solo una serie di missioni secondarie dalla durata (non esagero) di 15 minuti al massimo e, mannaggia alle divinità di tutto il mondo, una serie infinita, riciclata, mescolata e servita come novità di sfide. Uno dei pregi del titolo base era proprio quello di avere un numero delle suddette decisamente inferiore ai suoi predecessori, ma ora ho capito il perché: le avrebbero riversate tutte nel season pass. Questa per me è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, anche perché non si tratta della prima volta che sono rimasto deluso da questa nuova strategia di mercato ricadendo nell’abisso della differenza tra qualità e prezzo e pentendomene subito dopo.

 

The Light Side
non posso dimenticare che talvolta ho apprezzato questi Season Pass

Ovviamente tutto questo discorso avrebbe senso se prima o poi, per ribellarmi ai season pass, smettessi di comprarli e mi limitassi a recuperare il titolo base. Ma no, io devo essere stupido e intanto nel mio carrello del PSN è già lì che attende con sguardo famelico il Season Pass di Star Wars Battlefront, che costa 50 bombe e che prenderei perché sono un fan sfegatato di qualsiasi cosa al mondo sia brandizzata con la saga di Lucas. Ad essere del tutto onesto, non posso dimenticare che talvolta ho apprezzato questi Season Pass che, offrendomi comunque prodotti che mi hanno intrattenuto, hanno permesso a qualche decina di euro di rimanere nel mio portafoglio. Tra questi voglio ricordare quelli di Assassin’s Creed che, in modo intelligente, hanno ora deciso di introdurre “gratuitamente” all’interno delle edizioni speciali, quelli di Skyrim/Fallout, con tutte espansioni di grande qualità, e quelli dei vari Call of Duty che, per quanto non li abbia acquistati personalmente, permettevano di aggiungere mappe ad un titolo basato principalmente sul gioco online, andando quindi ad aumentare sensibilmente le ore di gioco.

 

E a voi che ve ne pare?
Come al solito ora voglio che parliate voi!

Come al solito ora voglio che parliate voi! Ditemi cosa ne pensate dei Season Pass, ma, anche più in generale, dei DLC. Siete disposti a spendere dei soldi per dei contenuti aggiuntivi? Una volta terminata la campagna principale, sentite anche voi il desiderio di tornare all’interno del mondo di gioco per affrontare nuove avventure? Siete disposti a pagare per questo? Lo so che quando si parla di questi argomenti è mainstream dire “eh ma i DLC sono tutti una merda fatta solo per rubare soldi”, e così via. Ma, onestamente, mi piacerebbe sentire dei pareri intelligenti da una community che, personalmente, reputo competente e in grado di pensare con la propria testa. Non come me. Che nel frattempo ho acquistato il Season Pass di Battlefront. A me mi pare che ero sono rimarrò sempre un rincoglionito.