Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Alcuni utenti avrebbero riportato un cambiamento nella versione Occidentale di Xenoblade Chronicles X mostrata nel corso di una serie di eventi in Europa e in Nord America: stando ad alcune voci, infatti, Nintendo avrebbe deciso di censurare la localizzazione Occidentale del titolo, rimpiazzando alcuni abiti femminili espliciti con qualcosa di “meno spinto” e aumentando l’età di alcune protagoniste.

 

Xenoblade Chronicles X Nintendo censura

 

Il titolo arriverà su Wii U il 4 Dicembre 2015, e i cambiamenti mostrati finora riguardano soltanto Lin, uno dei personaggi femminili che ha visto una “revisione” di almeno due dei suoi costumi principali.

 

Di seguito l’immagine di confronto tra le due versioni, che mostra la versione Occidentale a sinistra e quella Giapponese a destra. L’età di Lin, inoltre, sarebbe stata “spostata” da 13 a 15 anni nella versione mostrata nel corso degli eventi.

 

Xenoblade Chronicles X Nintendo censura

 

Per quanto non sia ancora una notizia del tutto definitiva, non sarebbe la prima volta che Nintendo mette in atto un processo del genere: poche settimane fa, infatti, si era già parlato della censura operata per Project Zero: Maiden Of Black Water, nella cui versione Occidentale l’azienda aveva già rimosso una serie di tenute in bikini (anche nel corso di una delle scene chiave del gioco) per dar spazio ad abiti più “composti” o a costumi di Samus Aran e Zelda, esclusivi per l’Occidente.

 

Nintendo censura anche la versione occidentale di Xenoblade Chronicles X, rimpiazzando alcuni abiti espliciti e aumentando l’età di una delle protagoniste. Restate sintonizzati per saperne di più!

Fonte