Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Forse cercavi: Cooking Mario 2

Ci sono giochi che non riescono a farsi un nome e tener testa ai giganti dell’industria videoludica, crollando così su se stessi in poco tempo. Ce n’è poi una piccolissima minoranza, che pur marchiandosi a fuoco nella storia contano all’attivo appena uno o due titoli (il classico “pochi ma buoni” che molti di noi gamer apprezzano). Da altri, invece, non sembriamo in grado di prendere un po’ d’aria, soffocati da un’ondata di spinoff, remake, nuovi capitoli, DLC e chi più ne ha più ne metta: a volte ci piace, altre volte chiediamo pietà per il primo amore della nostra infanzia, che diventando un franchise infinito ci ha soltanto rimesso e sta finendo per farsi odiare anche da chi lo amava.

Altri giochi, invece, non invecchiano mai, ma soprattutto non perdono mai la propria fandom, neppure dopo il peggiore dei capitomboli (o forse in quel caso qualcuno se lo perdono per strada). Super Mario fa sporadicamente capolino dal dimenticatoio dal lontano 1985, e anche chi non dovesse pensarlo così adulto sa bene che con la sua fama non si scherza – tanto più che ce lo troviamo nelle mega-risse di Super Smash Bros. Ultimate. Scoprire Super Mario Maker 2, per uno che come me aveva perso di vista l’idraulico Mario da un bel po’, non può che far piacere – specie se il Nintendo E-Shop offre anche un bundle con un simpatico sconto su un anno di Switch Online.

Super Mario Maker 2: non un Super Mario qualsiasi.

Mario ed i Toad (più numerosi e variopinti di quanto ricordassi) sono stati incaricati dalla principessa Peach di costruirle un castello; sfortunatamente a costruzione completata qualcuno ha dimenticato in terra un Razzo Cancellatutto, e un simpatico cagnolone lo attiva per sbaglio cancellando il castello intero – che logicamente va ricostruito da capo. L’esperto capo carpentiere ammette di essere però a corto di fondi, ed incarica il nostro beniamino di recuperarli affrontando una modestamente lunga serie di incarichi. Ce ne sono di varia difficoltà, e durante ognuno di questi il nostro compito come Mario è quello di raccogliere quante più monete possibile, che andranno sommate a una ricompensa extra ogni volta che completiamo un incarico ed infine utilizzate per avviare la ricostruzione di una nuova parte del castello. Questo è quanto per la modalità Storia, ma sono sicuro capirete che finisce per essere relegata a tutorial del gioco vero e proprio.

La vera anima di Mario Maker, come suggerisce il nome, è la modalità dedicata alla creazione dei livelli.


Per approfondire:
Super Mario Maker
Il giocatore ha a disposizione molti elementi interni al gioco (nemici, dispositivi, oggetti e anche musica) per creare i propri, personalissimi quadri. Questo dare spazio alla fantasia del giocatore perché possa mettere su schermo qualsiasi scenario abbia in mente è ciò che mi ha colpito davvero del primo titolo della serie (e anche del secondo, dai): si inscena di tutto, da un tranquillo platforming a puzzle, passando a severissime speed run di una manciata di secondi e con una incessante pioggia di nemici (attenzione a non essere troppo cattivi, però, perché per pubblicare un livello prima dovete superarlo voi stessi). Il tempo a disposizione del giocatore è in mano a chi crea, come pure la musica che ascolterà durante la partita, gli effetti sonori che si attiveranno dopo determinate azioni e molto di più.

Super Mario Maker 2 Screenshot Editor

Considerate ad esempio la stilosità del livello QFB-3XJ-L4G, che vi consiglio non certo perché lo abbia creato io.

Anche qui si può cambiare lo stile del livello.

Similarmente a come accadeva nel primo titolo, infatti, anche in Super Mario Maker 2 è possibile scegliere di ambientare il proprio quadro in Super Mario Bros., Super Mario Bros. 3, Super Mario World o New Super Mario Bros. U, e novità assoluta anche Super Mario 3D Worlds. I colori cambiano, la musica si fa più o meno moderna, i pixel si stondano e poi ritornano quadratoni… e non solo: anche il lato tecnico del gameplay cambia, riflettendo quello disponibile nel gioco scelto e aprendo la strada a un mare di possibilità e combinazioni (ad esempio, con la pressione del grilletto sul pad Mario può effettuare un salto lungo in 3D Worlds o una piroetta in Super Mario Bros. 3). Se non sapete da dove iniziare, Nintendo ha inserito per voi nel menù la Scuola di Yamamura: premete sull’icona con il piccione, e verrete portati in un menù con varie lezioni, divise in Principiante, Intermedio e Avanzato, che vi spiegheranno come muovervi nell’editor di livelli. Riceverete anche preziosi consigli su come non rendere la vostra creatura una delle esperienze più frustranti dell’essere umano – e per favore, metteteli in pratica. Va detto poi che tutto questo potete farlo con l’aiuto dei vostri amici in locale.

Editor
Crea un livello, superalo, condividilo online.

A far risaltare il titolo nella libreria Nintendo Switch sono più che altro le funzionalità multiplayer. Un’altra opzione di gioco vi permette di accedere a una vastissima libreria online di livelli ideati da altri giocatori, filtrandoli in base alla popolarità, al più “promettente” o anche ai relativi tag (ad esempio, cercando solo puzzle o speed run). Potrete votare i livelli altrui come buoni o meno e scaricarli per poterli rigiocare senza doverli cercare di nuovo o in modalità offline. Si possono anche inserire commenti, ma ricordate che verranno visualizzati durante la partita, nel più dei casi coprendo buona parte della visuale e rendendo l’esperienza molto fastidiosa. Per fortuna questa funzione può essere disattivata. Infine, se anche i vostri amici possiedono il gioco, potrete giocare i loro livelli inserendo il relativo codice (proprio come quello scritto in nota più su).

Sfida Infinita
Super Mario Maker 2 è una sfida… Infinita.

Perché è proprio così che si chiama un’altra modalità. In “Sfida Infinita” inizierete con una quantità di vite da 5 a 30 a seconda della difficoltà scelta, per affrontare quanti più livelli possibile di seguito – tutti scelti tra quelli pubblicati da altri giocatori. Decisamente una buona opportunità di mettere alla prova le vostre abilità, ma attenzione: se non siete già abbastanza pratici vi capiterà spesso di trovarvi di fronte alla schermata di game over entro i primi quattro o cinque livelli. Naturalmente potrete saltare quelli che rischiano di compromettere la durata della partita, ma se non usate con accortezza questa funzione finirete a completarne uno su dieci. In questo, forse, si sente una giocabilità diversa rispetto alla modalità “100 Mario” del primo Mario Maker, che per sfide dello stesso calibro metteva a disposizione un numero di tentativi decisamente più ragionevole; da non sottovalutare anche che in “100 Mario” il numero di livelli da completare era finito, rendendo il completamento molto più appagante.

Super Mario Maker 2 Livello Multiplayer
Da non sottovalutare anche il multiplayer vero e proprio.

La modalità multigiocatore propriamente detta vi collega ad altri giocatori onlie. Potrete decidere se giocare in cooperativa o contro altre persone: vi ritroverete in ogni caso davanti ad un normalissimo livello di Super Mario ma a seconda del tipo di partita scelto dovrete collaborare con gli altri giocatori oppure essere i primi a completare gli obiettivi imposti dal quadro e raggiungere il traguardo. Nella modalità PvP non serve che ogni giocatore porti l’obiettivo a termine: il traguardo si attiverà non appena qualcuno lo fa al proprio posto, e da quel momento anche per gli altri giocatori l’obiettivo verrà considerato completo.

Proprio questa, poi, è un’altra novità di Super Mario Maker 2: in ogni modalità si possono stabilire condizioni, senza le quali il giocatore non può toccare il traguardo (perché diventa trasparente) – ad esempio “Raggiungi il traguardo senza toccare terra dopo un salto”. Se a prima vista alcnue possono sembrare eccessive, vi garantisco che non solo rendono molto più gratificante completare il livello, ma vi daranno anche la possibilità di mettere alla prova il vostro ignegno come creatori, spingendovi a combinare sapientemente gli elementi e gettando alla fin fine acqua al vostro mulino.

Verdetto
8 / 10
Super Mario Maker 2 è un'esperienza che va di sicuro almeno provata.
Commento
Il beniamino della nostra infanzia non smette mai di farsi riconoscere, e stavolta lascia a voi il compito di costruire un mondo in cui possa muoversi. La libertà di creazione e la longevità rendono questo titolo più che valido.
Pro e Contro
TuStorial
Longevo/quasi immortale
Sfida cotta a puntino...

x Editor più limitato di SMM?
x I commenti ai livelli
x ...a volte un po' scotta