DLC #2: Pokémon Sputo&Spada
Vi chiederete a questo punto: “Ma che stà a dì?”

Ebbene si, Slum Ball di U24 Solutions è che quello che mi viene di chiamare, senza proprio pensarci due volte, “Simulazione di mazzate di mamma 2019”!

Perché?

Perché si gioca con delle dannate ciabatte! SI! Avete capito bene, CIABATTE!

Ma procediamo per gradi…

Nelle Fogne, come le Tartarughe Ninja

Slum Ball si presenta, a primo impatto, come un classico gioco per PSVR con visuale in prima persona e i due PSMove come riferimento per le vostre mani. Fin da subito è chiaro lo scopo del gioco, in quanto davanti a noi si presentano diverse taniche di acqua sospese in aria per chissà quale motivo. Il primo istinto è quello di guardarci intorno anche per capire “Che diamine sta succedendo?”, e si nota fin dal primo sguardo che il livello ci circonda a 360°, con piccoli dettagli anche simpatici (tipo uno stereo di quelli anni 90 piazzati li per terra) e suoni che ci fanno capire che siamo proprio nella m… fogna. Ma quello che più di tutto ci salta agli occhi e che non riuscirete (Mi gioco il mio deforme scroto) a fare a meno di maneggiare come Nunchaku per almeno un minuto, sono le ciabatte in vostro possesso… SI! Loro saranno la vostra arma iniziale con tanto di power up, per almeno 30 livelli, con le quali scaraventerete una piccola lattina deformata contro le latte d’acqua, con mosse spettacolari che neanche voi sapevate di poter eseguire… tutte provenienti dal vostro subconscio, un po ferito dalle mazzate prese dalle vostre care madri.

Sono sicuro che non riuscirete a fare a meno di maneggiare le ciabatte come Nunchaku

Sempre più su, a ritmo di musica

Slum Ball è chiaramente un gioco a livelli, nel quale dovrete fare del vostro meglio per colpire tutto ciò che vi si presenta davanti e fare quanti più punti possibili per soddisfare le vostre piccole menti competitive, ma non per tutto il tempo. Ad intervalli di 5-10-15 livelli, il gioco propone “mini-giochi” che spezzano un po il ritmo del colpire la lattina a caso, che può essere un bene se non fosse che, per quanto divertente per i primi 20 minuti, il gioco comincia a diventare frustrante a causa della sua struttura. Ad ogni modo, ci troveremo man mano ad uscire dalla nostra fogna, per arrivare a scalare la vetta di un condominio con tanto di vasi e panni stesi, fino a ritrovarci in un anonimo viale, con al posto delle ciabatte in mano per colpire la lattina, una pala per colpire delle bombe da far entrare in alcuni bidoni. I mini-giochi, purtroppo, non sono molti e neanche tanto vari, ci ritroveremo a dover colpire un ratto in fuga che ci spara teschi poco simpatici, che dovremo ovviamente schivare per non morire una morte brutta e letamica, o addirittura a dover abbattere delle vespe giganti che sparano laser dal culo, per poi infine provare due sessioni di Rhythm Game accompagnati da due cover da bar di Californication dei Red Hot Chilli Peppers e (SORPRESONE!) Ghostbusters!

Divertente… ma non troppo

Vieni Qua che non ti faccio niente!

cit. Mamma

Per quanto il gioco in se possa risultare simpatico nella presenza e nello scenario, purtroppo dopo qualche minuto inizia a risultare frustrante e fonte di inutili sudate. Si riscontra nell’immediato un effettivo bisogno di spazio, più di quello necessario normalmente per un titolo VR e un’eccessiva precisione quasi difficile da ottenere a causa dello spazio ristretto del livello stesso. Insomma, il gioco va bene per qualche sessione di 10 minuti, dopodiché viene facilmente abbandonato a se stesso. E almeno possibile scegliere i livelli da giocare, il ché aiuta molto la rigiocabilità.

Se non si ha altro da fare

Slum Ball è stato divertente per i primi 10 minuti, così come qualsiasi altro titolo per VR, forse 20 minuti per il gusto della scoperta, ma ha subito toccato il fondo nel momento in cui non riuscivo ad essere abbastanza preciso per il gioco, il che potrebbe essere un bene per alcuni, ma non quando le dimensioni strette ma profonde del livello mettono la fatica alla pari di un fitness game, che non è esattamente quello che ci aspettiamo. Con fatica si arriva alla fine di ogni livello e la soddisfazione non è neanche tanta, ma non mi va di buttarlo nella fogna, in quanto molti aspetti possono essere soggettivi. Il prezzo del gioco è 21.90€, e onestamente non mi va di consigliare di spendere tanto… magari quando scenderà intorno ai 10€ potrebbe anche essere un buon acquisto.

Slum Ball ci è stato concesso tramite un codice per la recensione da U24 Solutions che ringraziamo.

Verdetto
5.5 / 10
Dall'infanzia con furore! L'urlo di mamma fa scappare anche l'occidente! E chi chiamerai?
Commento
Slum Ball è un classico Breakout Game con nessuna pretesa se non quella di essere simpatico. Graficamente sgranato come molti titoli PSVR ma con tanto realismo e cura per i dettagli nello scenario. Capace di offrire qualche minuto di divertimento è però povero di contenuti e di novità. Al prezzo attuale non consigliato, ma da rivalutare con qualche sconto. Preparatevi a sudare tanto... con poca soddisfazione.
Pro e Contro
Visualmente valido
Simpatico nella presentazione

x Strutturalmente caotico
x Frustrante
x Poco vario