Ep 38: Podcast has Changed

Recensione Saints Row IV: Re-Elected

Nata nel 2006 sulla scia di GTA, la serie videoludica Saints Row è riuscita negli anni ad ottenere una propria identità ed un vero seguito di fedeli che, amanti delle azioni estreme e dell’umorismo sfrenato della saga targata Volition, attendono trepidanti ogni nuovo episodio/DLC. Dopo essere stato pubblicato sulle console di scorsa generazione, Saints Row IV è arrivato anche su PlayStation 4 e Xbox One (e ovviamente PC) con una nuova versione denominata Saints Row IV: Re-Elected, contenente numerosi aggiornamenti grafici e tutti i contenuti aggiuntivi usciti sino ad ora. Basteranno queste introduzioni ed un prezzo competitivo (49.90 €) a rendere il titolo appetibile oppure ci troviamo di fronte all’ennesima manovra commerciale senz’anima?

Versione testata: PlayStation 4

God save the president!
La trama di Saints Row IV è definibile con due sole parole: totalmente folle.

La trama di Saints Row IV è definibile con due sole parole: totalmente folle. Dopo aver sventato un attacco nucleare, il nostro protagonista senza nome viene eletto presidente degli Stati Uniti. Tutto sembra andare per il meglio sino a quando il terribile comandante Zinyak e il suo esercito alieno decidono di attaccare la Terra. Toccherà al nostro eroe, assieme all’aiuto di tutti i Saints non ancora catturati dal nemico, sgominare questa terribile minaccia e salvare il salvabile prima che sia troppo tardi. Dopo l’action estremo di Saints Row: The Third, i ragazzi di Deep Silver Volition spingono ancora di più il piede sull’acceleratore regalandoci una trama ricca di umorismo, azioni al cardiopalma e personaggi totalmente demenziali. La quantità immensa di citazioni da qualsiasi opera (e da qualsiasi medium) garantisce un’anima pop al titolo che raramente è possibile trovare in altri titoli al giorno d’oggi. Sin da subito vi innamorerete di ogni singolo personaggio presente all’interno dell’avventura e, grazie a dialoghi semplicemente perfetti nel loro umorismo, non potrete fare a meno di rimanere con un sorriso ebete sulla faccia ad ogni scambio di battute. Questa edizione rimasterizzata per le console di attuale generazione, inoltre, vi garantisce un gran numero di ore aggiuntive grazie alla presenza di tutti i DLC sino ad ora disponibili, compreso anche l’ultimo Gat out of Hell che è possibile acquistare anche in versione stand alone e anche in versione PlayStation 3 e Xbox 360. Sotto il profilo narrativo ci troviamo quindi di fronte ad una dose massiccia di contenuti che, sia per quantità che per qualità, non potranno che conquistare il giocatore dalla prima all’ultima missione.

Enter the Matrix
Saints Row IV riesce a divertire e a coinvolgere grazie alle numerose azioni da compiere

Saints Row IV, rispetto ai suoi predecessori, riesce a dare una sonora scossa al gameplay grazie all’introduzione dei superpoteri. A differenza del passato, infatti, il titolo si discosta parecchio dalle meccaniche che lo rendevano simile ad un GTA, avvicinandosi di più ai free roaming più estremi come InFamous e Prototype. Queste nuove meccaniche, oltre ad essere perfettamente funzionali all’impianto narrativo, riescono ad essere decisamente divertenti sposandosi pienamente con lo stile demenziale della saga. Oltre all’introduzione dei poteri, Saints Row IV garantisce un gran numero di collezionabili (più di 1000) e di eventi secondari da svolgere che riusciranno a tenere impegnato il giocatore per lungo tempo. Potremo, infatti, prendere parte a numerosi tipi di sfida (che vanno dalle gare di corsa a quelle di distruzione ambientale, passando per un minigioco che ricorda molto la modalità “schianto” dei primi Burnout), dedicarci alla liberazione dei quartieri, al recupero di veicoli, all’installazione di virus, alla scalata di enormi torri radio e a molte altre cose. Ottima anche la longevità della campagna principale del titolo che offre una decina d’ore di gameplay e che riesce a non essere mai stancante e a non perdere il proprio carisma. Carisma che si mantiene anche nei DLC presenti all’interno di questa versione rimasterizzata e che offrono numerose nuove missioni da svolgere con tanto di nuova città da esplorare all’interno di Gat out of Hell (per i dettagli di questo vasto contenuto aggiuntivo vi rimandiamo alla recensione in uscita nei prossimi giorni).

Quando il doppiaggio fa la differenza
Il comparto sonoro di Saints Row IV è, in poche parole, esaltante e appropriato

Sotto il profilo tecnico Saints Row IV: Re-Elected riesce a stupire grazie all’ottimo lavoro svolto. Ci troviamo, infatti, di fronte ad un titolo più pulito e capace di addirittura di sorprendere in qualche effetto particellare o in qualche piccolo dettaglio (ad esempio nelle pozzanghere). Sono stati rimossi, inoltre, tutti i bug che caratterizzavano la versione old gen del titolo e ora, oltre i 1080p, Saints Row può godere dei granitici 60 fotogrammi al secondo; caratteristica che rende il titolo estremamente fluido da vedere e comodo da giocare. Bisogna ammettere, però, che i modelli poligonali dei personaggi riflettono la natura old gen del titolo e, purtroppo, questo va ad influire sulla recitazione degli stessi che talvolta appare macchinosa e poco espressiva. A colmare questo problema ci pensa però il doppiaggio che non solo è caratterizzato da un ottimo livello in generale, ma che vanta la possibilità scegliere tra le varie voci anche “Nolan North”, celebre doppiatore che senza alcun dubbio riesce ad elevare maggiormente la qualità sonora del titolo. Ottime anche le musiche che vengono sapientemente usate in alcune sezioni dell’avventura con risultati esilaranti e/o capaci di caratterizzare maggiormente l’azione.

Verdetto
8.5 / 10
GTA secondo Deadpool
Commento
Saints Row IV: Re-Elected è l'occasione perfetta per giocare questo titolo. Non solo sono stati eliminati i bug e i problemi che affliggevano la versione per le console di scorsa generazione, ma è stato anche fatto un ottimo lavoro di rimasterizzazione e al suo interno sono presenti tutti i DLC sino ad ore rilasciati (cosa che aggiunge numerose ore di divertimento). Un umorismo demenziale, un gameplay appagante ed un comparto sonoro esaltante sono solo alcuni dei motivi per fare vostra questa edizione di Saints Row che, ne siamo certi, saprà divertirvi sin dal primo minuto di gioco.
Pro e Contro
Dialoghi esaltanti e trama ottimamente sceneggiata
Gameplay solido e divertente
Tutti i DLC compresi nel prezzo “budget”
Ottimo lavoro di rimasterizzazione

x Modellazione poligonale dei personaggi datata
x Difficoltà tarata verso il basso