Nel periodo d’oro vissuto da Nintendo Wii solo qualche anno fa, fra la miriade di party game usciti per la gioia di grandi è piccoli c’è stata una serie che è riuscita a conquistare fin da subito il consenso del pubblico, stiamo parlando di Mario & Sonic ai Giochi Olimpici. L’enorme successo della serie ha fatto si che oltre al titolo originale, uscito nell’ormai lontano 2007, arrivassero seguiti, versioni portatili e varianti dedicate agli sport invernali.
Tocca oggi a Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 che anticipano su Wii U i XXII Giochi olimpici invernali che si terranno a Febbraio in Russia, e titolo che continua la partnership esclusiva siglata fra Sega e Nintendo.

Pronti. Partenza. VIAAAAA!

Per chi non conoscesse la serie di M&S va detto che si tratta di un party game sportivo multi evento, il quale raccoglie al suo interno numerosi degli sport ufficiali presenti nella gara olimpica, affiancati da alcune varianti pensate esclusivamente per il gioco, le quali fondono elementi e caratteristiche appartenenti alle saghe di Mario e Sonic.
Una volta avviato il gioco ci troveremo di fronte ad un unico hub che ci offre tutte le modalità disponibili. Iniziamo a parlare della più classica e meno impegnativa, ovvero quella della Partita Singola. Accedendo a questo menù, saranno subito disponibili tutti e 10 gli eventi sportivi, varianti annesse, e sarà possibile prendere parte ad una delle attività sia in solitario che in compagnia di qualche amico, diventando la modalità perfetta per imparare le basi del gioco, con la possibilità di allenarsi o tentare di battere i vari record stabiliti. Oltre ai 10 eventi ufficiali, tra cui compaiono lo Sci Alpino, il Curling, l’Hockey su Ghiaccio e il Pattinaggio Artistico, troviamo gli Eventi Sogno, 8 discipline olimpiche riviste secondo lo stile di Mario e Sonic. Qua le regole vengono stravolte per creare divertenti mix che si rivelano perfetti per le sfide con gli amici. Ad esempio, il classico Curling si trasforma in una sorta di mini golf, nel quale vincerà il primo giocatore che riuscirà ad arrivare alla House con il minor numero di tiri. Oppure l’hockey, di per sé molto competitivo e frenetico, acquista un’altra dimensione, con arene ridisegnate contenenti ostacoli e bonus. Interessante anche Campione d’Inverno, una lunga ed articolata discesa da affrontare a tutta velocità dove ad ogni check-point, a seconda della porta attraversata riceveremo un nuovo mezzo, sia questo il bob, gli sci o i pattini da ghiaccio costringendoci a seguire determinate traiettorie per poter proseguire la nostra gara senza perdere velocità. M&S non si dimentica del giocatore singolo e sebbene ogni modalità sia pensata per essere affrontata in gruppo, anche chi al momento non dispone della compagnia necessaria può divertirsi e svagarsi per ore. Fra tutte troviamo la modalità Sfida tra Leggende, una sorta di story mode nel quale i venti personaggi inclusi nel gioco si troveranno ad affrontare alcune prove offerte da un gruppo di nemici misteriosi attraverso 5 scenari diversi.

Divertimento sotto zero!

Per il multigiocatore invece risultano particolarmente azzeccate Delirio Medley e Quiz & Abilità. La prima raccoglie una serie di eventi selezionati sotto forma di mini tornei; i partecipanti otterranno punti in base al piazzamento nelle singole prove e verranno sommati alla fine decretando il vincitore. Ogni medley offrirà un tema preciso, come ad esempio sport ambientati solamente nel mondo di Mario o di Sonic oppure compilation di eventi competitivi come gare di velocità o più strategici contenenti il curling o lo sci di fondo.
Quiz & Abilità rappresenta invece la vera novità di questa edizione e nonostante la leggerezza della modalità a conti fatti è quella più ironica e adatta anche a chi non è particolarmente abile in determinate sfide. Facendo il verso ai vari quiz a premi, ogni concorrente dovrà rispondere a delle domande o cimentarsi nella risoluzione di puzzle. Ad esempio, sempre citando l’amato curling, la stone verrà utilizzata per ricomporre un’immagine e si aggiudicherà il punto della vittoria chi fra i concorrenti riuscirà a ricomporla nella maniera più fedele all’originale. Altri eventi prevedono di riuscire a trovare un determinato personaggio “nascosto” all’interno di alcune piste o riconoscerli attraverso i pochi dettagli forniti.
Una delle maggiori critiche raccolte dalla serie è stata negli anni l’assenza di una componente online, limitando l’esperienza alla sola fruizione casalinga. Con Sochi 2014 Sega tenta di porre rimedio, introducendo una modalità VS per poter competere con i propri amici o con giocatori sparsi in tutto il mondo. Purtroppo nel momento in cui stiamo il servizio online non è ancora attivo e non è stato possibile provarlo, ma non mancheremo di tornare sull’argomento non appena il gioco sarà disponibile nei negozi. Non mancano nemmeno opzioni legate al Miiverse, e realizzando nuovi record ci verrà chiesto di rilasciare un’intervista, che verrà registrata sotto forma di messaggio sul servizio social di Nintendo. Ogni azione effettuata in M&S, tutti i record e qualunque risultato verrà registrato e contribuirà a sbloccare una serie di contenuti ed extra, che serviranno per abbellire il proprio Mii, migliorandone anche alcune caratteristiche tipo velocità o agilità, o nuove tracce audio che scavano la memoria storica dei titoli di Sonic e Mario e che potranno essere usate per personalizzare le nostre partite.

It’s-a-me, Sonic!

La serie invernale di M&S offre un approccio ai vari sport decisamente intuitivo e prettamente arcade. Quasi tutto il gioco si poggia sull’uso del Wiimote che verrà impiegato in vari modi, andando spesso a simulare le azioni che i personaggi compiranno su schermo, come la sciata o nel pattinaggio artistico i movimenti delle braccia degli artisti, o a movimenti bel delineati e in comune ai vari sport come il salto o la gesture dedicata alla partenza. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare però, il Game Pad avrà qua un ruolo marginale nel gameplay e sarà limitato solamente ad alcune prove, mentre nelle altre è tranquillamente sostituibile al classico wiimote, scelta obbligata per mantenere un certo equilibrio nel multiplayer.
Dove viene quindi impiegato il gamepad? Ad esempio nella disciplina del Bob a Squadre, il primo giocatore utilizzerà il Game Pad per controllare il mezzo mentre sullo schermo inferiore avrà una visuale in prima persona per cogliere al meglio la traiettoria da utilizzare e coordinare gli spostamenti della squadra. Nel curling invece il secondo schermo verrà sfruttato per impostare una strategia e avere una panoramica della pista con la posizione delle varie stone. Nel Biathlon ricopre un ruolo di bonus, infatti il giocatore che supererà per primo la fase di sci di fondo, arrivando così nella zona di fuoco potrà utilizzare il tablet per avere una visuale zoomata dei bersagli, ottenendo un vantaggio su gli altri giocatori. Dove disponibile soprattutto nel multiplayer, il Game Pad verrà usato come schermo per il primo giocatore, mentre gli altri faranno affidamento al più classico split screen.
Altra piccola novità legata all’uso del “paddone” riguarda la Mario e Sonic TV, cinque canali tematici che offrono tutta una serie di dati che vanno dalle nostre prestazioni alle classifiche mondiali, grafici con statistiche delle performace negli sport, canali dedicati all’online, con la possibilità di scaricare i fantasmi dei giocatori migliori e la sintesi di tutte le sfide completabili.
Misteriosa invece l’assenza del supporto della Balance Board che aveva caratterizzato il capitolo precedente e che poteva essere una simpatica variante ai controlli classici e motivo di utilizzo alternativo oltre a quello preposto per Wii Fit.

L’arte del riciclo

Nel complesso M&S dimostra di essere una valida alternativa ai vari Nintendo Land e Wii Party U, in particolar modo se questa è per voi una prima volta. Infatti M&S altro non è che un semplice upgrade della versione dedicata alle Olimpiadi di Vancouver, che ripropone nella sua quasi totalità tutti gli sport presenti e le varianti Sogno, con qualche ritocco qua e là e poche vere novità di rilievo.
Lo stesso si può imputare all’aspetto grafico, che si discosta poco dal buon lavoro fatto su Wii apparendo semplicemente come una versione HD, mentre sappiamo bene che la console Nintendo può fare molto di più. Nonostante questa defiance, il titolo offre qualche slancio creativo nella modalità Sogno grazie ai livelli tematici che regalano scorci strappati di peso dai mondi di Mario e Sonic, decisamente più interessanti rispetto alle piste un po’ troppo spoglie di Sochi e ai suoi anonimi palazzetti dello sport.
Comunque con il cambio di console qualche miglioramento c’è e si vede, soprattutto nei modelli poligonali dei personaggi, nella risoluzione delle texture impiegate e nella qualità delle animazioni, più curate che in passato.

Verdetto
7.5 / 10
Stupido Sexy Mario
Commento
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 è una piacevole alternativa ai più noti party game Nintendo, che grazie al tema sportivo gli permette di coesistere nello stesso ecosistema casalingo e al tempo stesso offrire un'esperienza decisamente diversa. Di base ci troviamo di fronte ad un titolo ricco di contenuti, e come spesso succede con questa tipologia di multievento, l'offerta propone minigiochi ipnotici ad altri dimenticabili o meno interessanti. Finalmente la presenza dell'online dovrebbe garantire maggior longevità al titolo e un motivo in più per la rigiocabilità, specialmente in assenza di amici. Stesso problema riguardo l'uso del Game Pad, che purtroppo viene sfruttato poco all'interno del gameplay, non offrendo nulla di diverso da quanto già provato con il Wiimote. Dove pecca Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 è nella scelta di proporre un titolo pressoché uguale al precedente uscito per Wii, tra l'altro perfettamente compatibile con Wii U e che potrebbe essere un freno all'acquisto da parte dei diretti interessati, dato che anche le novità introdotte rappresentano un'aggiunta marginale e non in grado di giustificare tale scelta da parte di Sega.
Pro e Contro
Numerose modalità di gioco
Tonnellate di Extra da sbloccare
Fa il suo dovere in multigiocatore

x Praticamente lo stesso gioco visto su Wii
x Uso del Game Pad marginale
x Tecnicamente si poteva fare di più

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion