Recensione Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends Complete Edition

Con l’arrivo – a Luglio dello scorso anno – di Dynasty Warriors 8, Tecmo Koei sfornò l’ennesimo capitolo della sua saga di successo. Il genere Musou si arricchiva con un titolo che presentava alcune novità e molti personaggi giocabili risultando uno tra i migliori esponenti del genere (considerando anche i capitoli ispirati ad anime e/o manga). Oltre le novità, l’anima del gioco rimaneva intatta. Affrontare orde di nemici e farsi strada sul campo di battaglia fino a raggiungere gli obiettivi. Dalla conquista di un castello ad una ritirata decorosa le battaglie di Dynasty Warriors vedono sempre il giocatore comandare un personaggio e falciare chiunque si pari sulla sua strada. A distanza di qualche mese, come consuetudine, Tecmo Koei ha lanciato sul mercato una versione potenziata della sua ultima fatica targata “Dynasty Warriors“. Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends Complete Edition aggiunge ulteriori contenuti al capitolo principale, espandendolo sotto ogni punto di vista.

Versione Testata: PS4

IL RE DEL CHAOS LA FA DA PROTAGONISTA(O QUASI).
Ciò che salta subito all’occhio tra i contenuti aggiunti è l’espansione della modalità storia. Infatti ora oltre alle storie “classiche” selezionabili potremo vivere anche le battaglia dal punto di vista di Lu Bu. Il titanico personaggio, spesso incontrato come nemico, fa della sua forza fisica l’arma vincente. Le poche ore di campagna aggiuntiva vanno a completare il quadro narrativo e si incastrano con quelle degli altri personaggi.
Oltre alla campagna di Lu Bu, sono stati aggiunti 5 personaggi arrivando ad un totale di 82 guerrieri per tutti i gusti. Lu Lingqi la figlia di Lu Bu, Chen Gong il suo stratega, Yu Jin un ufficiale di Cao Cao, Zhu Ran un ufficiale degli Wu e Fa Zheng un ufficiale (e stratega) che ebbe un ruolo chiave nella campagna di Liu Bei per la conquista del territorio degli Shu.

 

COLPISCI PIÙ FORTE
Già l’ottavo capitolo aggiungeva al collaudato gameplay della serie delle piacevoli “chicche“. La modalità Ambition, tanto per cominciare, con la sua struttura gestionale e missioni (in gran parte) brevi. Al giocatore viene chiesto di costruire un quartier generale degno dell’Imperatore in persona. Ciò avveniva raccogliendo materiali per sviluppare il campo ed acquisendo alleati e reputazione. Tutto questo ovviamente può essere fatto solo combattendo sul campo.
Nella modalità Challenge invece sono disponibili diverse sfide da primeggiare (con tanto di trofeo dedicato) sia offline che online. Le sfide vanno da classici (anche di altri tipi di giochi) come Speed Run (in cui devono essere raggiunti dei traguardi il più in frettta possibile) o Rampage (una sorta di Time Attack) fino a modalità più fantasiose come il Bridge Melee il cui obiettivo sarà buttare letteralmente giù da un ponte i nemici.
Grandi “New Entry” di Xtreme Legends sono la difficoltà Ultimate ed il relativo aumento del level cap. Passato dal vecchio 99 a 150, presumibilmente per una questione di bilanciamento con la nuova difficoltà. Piccole differenze invece nei particolari come ad esempio nell’interfaccia della Free Mode.
In definitiva, si può dire che Xtreme Legends espanda il gameplay di Dynasty Warriors 8 senza sconvolgerlo particolarmente, ma aggiungendo ore di gioco.

 

 

MOSTRA I MUSCOLI
La versione PS4 del gioco offre ovviamente l’apice tecnico, fino ad oggi, della serie. Le texture sono più nitide a partire dalle corazze, passando per i nemici -purtroppo tutti uguali- e finendo sugli scenari;  le animazioni sono curate nei dettagli, soprattutto nelle cutscene. Praticamente inesistente l’effetto “pop-up” (per chi non lo sapesse: quando elementi dello scenario o nemici appaiono all’improvviso). Il grande numero di personaggi sullo schermo intacca il frame rate che comunque in giocatore singolo offline non scende mai sotto i 30fps. Tutt’altra cosa per la cooperativa offline (split screen) in cui, in situazioni d’affollamento, il peso sui fotogrammi si comincia a sentire.

TWO MEN ARMY
Che sia offline (con tutti i limiti sopra elencati) o online, l’esperienza multiplayer di Dynasty Warriors 8 Xtreme Legends Complete Edition è esclusivamente cooperativa. L’intera modalità storia, o la Free mode e anche l’Ambition possono essere affrontate in compagnia di un amico o con avventurieri da tutto il mondo (per quanto sia ridotto il numero di giocatori online e dovrete armarvi di pazienza).

Verdetto
8.5 / 10
Orde di nemici anche su "next-gen"
Commento
Se Dynasty Warriors 8 era il gioco che un amante dei Musou non si doveva far sfuggire, a maggior ragione lo è Xtreme Legends, se non si è comprato il gioco base questa Complete Edition offre tutta l'esperienza dell'ultimo capitolo dei guerrieri di Omega Force ed anche di più. Più personaggi, una modalità storia ampliata e piccoli fix lo rendono un must have anche per i non appassionati e per chi volesse avvicinarsi al genere (a maggior ragione su PS4). Da tenere però in considerazione il fatto che essendo un musou soffre anche dei difetti cronici della serie, quali la ripetitività delle azioni da compiere e particolari come i nemici tutti uguali nel design. Menzione di merito finale alla scelta di inserire il cross-save con la versione PSVita.
Pro e Contro
Tutto quel che i musou hanno di buono...
Tanti personaggi.
Centinaia di ore di gioco.
Ancora più divertente in cooperativa.

x ...e di cattivo
x Costo eccessivo per chi ha già la versione base.
x Difficile trovare giocatori online.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion