Anteprima
di
il 23 Aprile 2015, 12:06

Nel 1993 Steven Spielberg stupì il mondo con Jurassic Park, pellicola cinematografica dedicata ad un parco dove i Dinosauri vennero riportati in vita, con  paurose conseguenze. Ventidue anni dopo, per la precisione il prossimo 11 Giugno, uscirà nelle sale il quarto capitolo della serie, intitolato Jurassic World, TTGames accompagna il film con un nuovo titolo LEGO dedicato al brand di dinosauri più famoso del mondo.
LEGO Jurassic World sarà disponibile dal 12 Giugno per PlayStation 4, PlayStation 3, PlayStation Vita, PC, Wii U, 3DS, Xbox One e Xbox 360 e conterrà tutti e quattro i capitoli, ovviamente rivisti con il classico umorismo dei mattoncini.
Ospiti di Warner Bros. IE lo scorso 17 Aprile, in una giornata piovosa che richiamava le atmosfere del primo Jurassic Park, abbiamo provato in anteprima il nuovo titolo di TTGames, e potuto intervistare Tim Wileman, associate producer del team.

Quattro film, due isole, tanti guai
LEGO Jurassic World ripercorrerà i momenti salienti di tutti e quattro i film

Come già avvenuto in occasione di LEGO Il Signore degli Anelli e LEGO Harry Potter, anche LEGO Jurassic World ripercorrerà i momenti salienti di tutti e quattro i film Universal. Durante l’anteprima abbiamo potuto testare tre livelli: cercare una cura per il Triceratopo da Jurassic Park (1993), fuggire dal T-Rex nella classica scena sotto la pioggia sempre del primo film ed infine raggiungere l’elicottero per tornare  alla civiltà da Il Mondo Perduto (1997).
In questi tre  livelli abbiamo potuto assaporare molte delle  qualità del titolo: abbandonati i costumi e le trasformazioni dei supereroi, TTGames torna alle origini con le abilità caratteristiche di ogni personaggio e in questo caso dinosauro. Ecco che Ellie Sattler (Laura Dern) è in grado di scavare negli escrementi dei dinosauri per trovare indizi, o di annaffiare miracolosamente le piante per creare ponti  scale; Alan Grant (Sam Neil) potrà utilizzare l’unghia di Raptor per  falciare qualsiasi cosa si trova davanti e  la piccola Lex (Ariana Richards) può scatenare un urlo capace di infrangere i vetri (siccome nel primo film la ragazza non fa altro che urlare per la maggior parte del tempo, TTGames  ha deciso di utilizzarlo come potere speciale).
Ai personaggi si sommano i venti dinosauri disponibili, anche questi dotati di caratteristiche e abilità originali: TTGames permetterà ai giocatori di rivivere le scene anche dall’ottica giurassica, come ad esempio l’inseguimento in Jeep nei panni del Tirannosauro, rendendo più longevo e garantendo un’esperienza diversa  da quella fornita dai film.

 Dialoghi, ruggiti e creazioni originali
TTGames ha cercato di trasmettere  l’atmosfera dell’universo analizzato, utilizzando il solito umorismo LEGO

TTGames ha cercato, come  sempre, di trasmettere  l’atmosfera dell’universo analizzato, utilizzando il solito umorismo LEGO. Ritroveremo così i dialoghi originali dei film, con le musiche di John Williams ad accompagnare le scampagnate su isola Sorna e isola Nublar. Nei livelli si potranno raccogliere dei frammenti d’ambra, che daranno accesso all’editor dei Dinosauri: il giocatore potrà quindi mischiare i vari DNA e creare le proprie creature preistoriche con cui popolare  le due isole (l’hub dei livelli di questo nuovo titolo LEGO).

In conclusione...
LEGO Jurassic World ci è sembrato ricco di buoni propositi, e adatto a tutti i fan grandi e piccini della saga giurassica. La possibilità di giocare intere scene nei panni dei dinosauri aumenta le aspettative di fronte al nuovo titolo TTGames che dovrà rivaleggiare con l'ottimamente riuscito LEGO Batman 3 Gotham & Oltre. LEGO Jurassic World è atteso per il 12 Giugno, il giorno successivo all'uscita nelle sale italiane di Jurassic World, quarto capitolo della serie.
Rivivere i film dal punto di vista dei Dinosauri
Colonna sonora originale
x Sarà all'altezza dei titoli LEGO Supereroistici?

due parole sull'autore
Assuefatto giocatore fin da quando non aveva neanche un pelo sul mento, ha coltivato la propria passione con lo stesso amore con cui cura la propria barba. Molti lo definiscono un Nintendaro senza speranza, senza contare gli oltre quattromila trofei presenti sull'account PSN e gli oltre 370 giochi su Steam (quanti di questi effettivamente giocati non lo sa neanche lui).
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su