L’avanzata del Game Pass continua in modo inarrestabile e sempre più giochi di Square Enix stanno arrivano sul servizio di casa Microsoft, dai Final Fantasy a NieR:Automata. Cosa succede, però, se un gioco uscito un po’ di tempo fa arriva sul Game Pass con una versione totalmente esclusiva, non in vendita su altri store e nettamente migliore rispetto alle altre versioni vendute?

Accade proprio il 18 Marzo, giorno in cui NieR:Automata BECOME AS GODS edition approda sul servizio offerto da Microsoft, e le lamentele di tutta la mole di persone che hanno comprato e giocato il gioco iniziano a farsi sentire. Ma perché quest’alone di esclusività nei confronti di un videogioco uscito nel 2017?

NieR:Automata BECOME AS GODS edition su Game Pass
Game Pass o acquisto singolo?

Un problema che non è mai stato sistemato

Sin dalla sua uscita NieR:Automata ha saputo far parlare di sé sia in modo positivo che in modo negativo facendo soffermare i giocatori sull’assenza di ottimizzazione tra filmati in bassa risoluzione, problemi con l’illuminazione globale e tante altre pecche che però non hanno di certo fermato i giocatori ed i modder. La primissima mod, se non la più importante, è stata la FAR Mod (Fix Automata Resolution) che è riuscita a mettere una pezza ai problemi che affliggevano il gioco base.

Ma cos’hanno fatto gli sviluppatori a riguardo? Nulla. Sì ragazzi, gli sviluppatori non hanno fatto nulla pur facendo uscire, nel 2019, la YoHRa Edition che è letteralmente il pacchetto completo contenente gioco base, dlc e preorder bonus. Cosa ci sarebbe di strano in tutto ciò? Sembrerebbe nulla, fino ad ora (che tanto chi vuoi che le richieda delle correzioni alla build finale?).

Nel 2018 esce, su Xbox, NieR:Automata BECOME AS GODS edition che è semplicemente la YoHRa Edition ma su console di casa Microsoft. Fin qui tutto ok, se solo non fosse che proprio due giorni fa la stessa versione di NieR:Automata approda su PC in esclusiva Microsoft Store/Game Pass. Dopo una breve analisi da parte dei videogiocatori è saltato fuori che questa versione del gioco è nettamente migliore di tutte le altre già presenti su PC. Poteva finire qui la questione? Ovviamente no e, dopo qualche ora dalla scoperta, nella versione di Steam della YoHRa Edition esplodono i voti negativi di tutta quella gente che si sente presa in giro e di chi, invece, vorrebbe avere quella versione su Steam stesso.

Voti negativi della versione Steam di Nier:Automata
Una minimissima parte di voti negativi su Steam riguardo la YoHRa Edition.

Cosa accadrà a 2B?

Tra chi sconsiglia l’acquisto del gioco stesso e chi si lamenta dell’assenza di patch in tutti questi anni, Square Enix non si è ancora espressa sul perché rendere la versione sistemata un’esclusiva Microsoft e sul perché, in 4 anni dall’uscita, non sia mai arrivato un fix per la versione base venduta su Steam.

Quando ho visto NieR:Automata approdare sul Game Pass, pur avendo la versione base su Steam, mi è tornata la voglia di voler ricominciare quella fantastica avventura senza doverci perdere del tempo per inserire le giuste mod. Ho provato a cercare delle key sui vari siti per acquistare quell’infame versione in esclusiva sul Microsoft Store ma, ahimè, non esiste alcuna key che mi possa far risparmiare quella decina di euro. Quindi mi chiedo, vale davvero la pena questa nuova ed inedita versione che sembra, anch’essa, soffrire di grossi bug? Non voglio invogliare nessun lettore a moddare (che fidatevi, è più un problema che una soluzione visto che alcune mod vanno in conflitto con altre) ma se ci si trova davanti a certi scogli la strada è una sola.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion