Lunediscord #1: Je suis Valve

Lo scenarista Square Enix condivide il suo punto di vista sulla storia di Laguna.

Il numero di questa settimana della testata giapponese Famitsu include una polposa discussione su Final Fantasy VIII, che celebra quest’anno il suo 20esimo anniversario. La parte più interessante è forse l’intervista a Kazushige Nojima, sceneggiatore di molti dei giochi delle saghe Final Fantasy e Kingdom Hearts – e più specificatamente di Final Fantasy VII Remake.

Si sofferma, però, soprattutto su Final Fantasy VIII, condividendo con la rivista i suoi pensieri sulla storia di Laguna. Come lui stesso rivela, all’inizio avrebbe dovuto avere un ruolo molto più attivo nel gioco:

Kazushige Nojima: Inizialmente le parti su Laguna dovevano essere molto più lunghe, e occupare all’incirca metà del gioco. Furono accorciate man mano che lo sviluppo procedeva. Il team aveva anche concentrato molti sforzi sul pensare una mappa per quelle parti di gioco, ma nel prodotto finale è a malapena usata. Me ne sono sempre dispiaciuto, e non potrei mai scusarmene abbastanza.

Verso la fine dell’intervista, gli viene chiesto di cosa potrebbe parlare un eventuale nuovo titolo legato a Final Fantasy VIII. La sua risposta, dunque, potreste aspettarvela:

Kazushige Nojima: Racconterebbe la storia di Laguna. Voglio che se ne parli di più.
Famitsu: Beh, senza dubbio la sua storia è molto popolare.
Kazushige Nojima: Forse lo è proprio perché è così corta… ma ne sono sicuro, un nuovo gioco eventualmente parlerebbe dei lati negativi di Laguna, mostrando alla fine quelli positivi. Perché funzioni bene, però, ci sarebbe bisogno di farlo sembrare un pagliaccio per il resto del gioco.

Final Fantasy VIII Remastered è ora disponibile su PS4 e Nintendo Switch.

Fonte: Dualshockers