DLC #4: Death Stranding: audio analisi del trailer

The Coalition e l’organizzazione no profit Truth Initiative hanno lavorato insieme per rimuovere ogni riferimento al fumo ed al tabagismo da Gears 5.

Apparentemente, colpi alla testa, spaccare crani sui marciapiedi e segare a morte le persone sono tutte cose normali e positive. Ma fumare? Fumare è il male assoluto.

Come parte di una nuova collaborazione con Truth Initiative, un’organizzazione che si dedica all’eliminazione dell’uso di tabacco e sigarette, The Coalition ha tolto ogni riferimento in Gears 5 alle droghe che causano dipendenza. Secondo Variety, questa decisione è stata presa quando Truth Initiative si è rivolta a Turner, la compagnia che ha diritti di trasmissione per la lega pro di Gears 5, e ha chiesto loro di fare il resto. Microsoft ha dichiarato che questa decisione è stata presa interamente da The Coalition.

“Ho visto in prima persona l’impatto devastante del fumo”, ha detto il capo di The Coalition, Rod Fergusson. “È sempre stato importante per me non usare il fumo come dispositivo narrativo, motivo per cui abbiamo fatto la scelta consapevole di evitare di evidenziare o glorificare il fumo in Gears 5 e in tutto l’universo di Gears of War da ora in avanti“.

Secondo quanto riferito, il processo di rimozione di tutti i riferimenti al tabacco in Gears 5 ha richiesto alcuni mesi. “Siamo fiduciosi che questa decisione incoraggerà altri sviluppatori di giochi e tornei in streaming a seguire questo esempio e migliorare l’esperienza di gioco andando contro il tabacco”, ha dichiarato Robin Koval, CEO di Truth Initiative.

Risulta un po’ strano rimuovere ogni riferimento al tabagismo in un gioco sulla guerra che presenta enormi quantità gratuite di violenza e sangue. Tuttavia, il fumo è comunque tra le cose peggiori che ci siano e se questa iniziativa riuscirà ad avere un effetto positivo sulle generazioni più giovani che si affacceranno a Gears 5, sarà sicuramente un ottima cosa. Meno persone fumano, meglio è.

Gears 5 sarà lanciato il 10 settembre 2019 per Xbox One e PC. A partire dalla prossima settimana, prenderanno il via le prime fasi beta del gioco.

Fonte: Dualshockers