Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Disney ha il potenziale giusto per acquisire Activision in caso di vendita della stessa: a dirlo è una compagnia di investimenti.

Nell’ultimo anno, Activision Blizzard ha visto i suoi prezzi azionari diminuire di un buon 40% e più. Una buona opportunità di comprarla, secondo molti, e nel settore dell’intrattenimento nessuno è miglior compratore della Walt Disney Co.

Nick Licouris, della compagnia di investimenti Gerber Kawasaki, vede una chiara compatibilità tra il business esport della Activision e le reti TV Disney, con quest’ultima proprietaria dei diritti di molti personaggi che possono ancora essere spremuti. Sarebbe però l’accidentato passato della stessa Disney in campo videoludico a mettere alla prova la veridicità dell’affermazione: ricordiamo ad esempio Disney Infinity, un ambizioso tentativo di farsi strada nel mondo dei videogiochi finito in un amaro e costoso fallimento.

Eppure un eventuale accordo con Activision Blizzard ha senza dubbio del potenziale economico. L’industria è in costante crescita, e proprio la Activision potrebbe avere un asso nella manica – il rilascio di World of Warcraft Classics. Disney, invece, già trasmette in onda la Overwatch League su ESPN3, quindi si può dire per certo che conosca (e riconosca) il potenziale delle proprietà Activision.

Anche di fronte alle recenti pene di ActiBlizz sul mercato, comunque, l’accordo non sarebbe proprio economico: la compagnia vale 34.85 miliardi di dollari – tanto per dare un’idea, l’acquisto di Marvel è costato a Disney “appena” 4 miliardi.

Teniamo bene a mente che, per ora, queste non sono altro che le speculazioni di un uomo d’affari. “Il nostro posto in quel mercato [dei videogiochi] è come licenziatori, non come produttori” afferma Bob Iger, CEO di Walt Disney Co.: per ora, dunque, la compagnia lascerà ad EA e simili le loro proprietà. Quantomeno Star Wars Jedi: Fallen Order sembra davvero figo.

Fonte: Dualshockers