DLC #2: Pokémon Sputo&Spada

PlatinumGames ha parlato degli obbiettivi per il 2019 e dei progetti in sviluppo al momento.

Gli ultimi anni per PlatinumGames sono stati molto importanti e ricchi di eventi, come il lancio di NieR: Automata nel 2017, l’annuncio dello sviluppo di Bayonetta 3, e il recente annuncio di Astral Chain. In mezzo a tutto questo il capo di PlatinumGames, Atsushi Inaba, ha dichiarato che il 2019 sarà molto importante per la compagnia.

In un’intervista a Video Games Chronicle, Inaba ha parlato di quanto sia importante il 2019 per PlatinumGames. Ha dichiarato che stanno cercando di raggiungere il punto in cui potranno permettersi di prendere decisioni sullo sviluppo in autonomia, avendo un maggiore controllo sui loro titoli. In passato lo studio ha dovuto collaborare con distributori di terze parti, con diverse complicazioni. “Stiamo costruendo delle nuove fondamenta che daranno buoni frutti negli anni a venire. Per noi, le nuove sfide saranno molto importanti”, ha dichiarato Inaba.

Per fare un esempio di quando le collaborazioni passate siano risultate in problemi di proprietà sui titoli, Inaba ha parlato di Bayonetta. “Ci sono dei casi in cui vorresti fare dei sequel ma non puoi perchè non possiedi i diritti sul titolo. Nel caso di Bayonetta ci sono voluti tanto tempo ed energia per arrivare ad un punto in cui è stato possibile. Non era una cosa semplice come telefonare e chiedere “Hey, possiamo farlo?”. C’era bisogno che tanti pezzi si trovassero al posto giusto, e di tante negoziazioni.”

Inaba ha anche parlato dello sviluppo di Bayonetta 3, dicendo che il titolo ha subito un cambio nel processo di design rispetto ai primi due titoli. Su cosa questo significhi esattamente, lo sviluppatore non si è espresso oltre, quindi non ci resta che aspettare altri dettagli sul gioco.

In aggiunta Inaba ha anche detto che PlatinumGames attualmente sta sviluppando molti progetti che ancora non sono stati annunciati. Uno di questi a detta di Inaba “Non è mai stato fatto prima.”

“So che lo dicono in molti, ma il gioco a cui stiamo lavorando è davvero diverso da qualsiasi altro titolo”.

Inaba però non si è espresso su una data di annuncio per quest’ultimo o per altri titoli. “Senza dire quanti titoli potremmo o non potremmo annunciare, posso dire che sarà un anno di nuovi approcci, sfide e metodi per noi.”

Indipendentemente da quando avremo nuove informazioni su Bayonetta 3 e gli altri progetti di PlatinumGames, lo studio sembra trovarsi in una posizione decisamente interessante. Dopo il successo di NieR: Automata e il lancio imminente di Astral Chain, si spera che riesca a raggiungere il punto voluto da Inaba. Alla fine, una maggiore libertà agli sviluppatori è sempre una cosa buona.

Fonte: Dualshockers