Don't Be So Serious - Speciale Death Stranding (Spoiler!)

Secondo Mark Cerny, system architect di Sony, il prezzo consigliato per la vendita di PS5 sarà piuttosto allettante per l’utenza.

Sony ha colto tutti alla sprovvista rivelando, a sorpresa, alcuni interessanti dettagli sulla sua console di nuova generazione, che è ufficiosamente nota come PS5.

Il profilo Wired riguardante PS5 ha svelato l’intenzione di utilizzare SSD per una maggior velocità nei caricamenti, la conferma ufficiale per quanto riguarda la retro compatibilità con tutte le sue precedenti versioni ed il supporto al ray tracing.

Queste caratteristiche, cosi scritte, lascerebbero pensare ad un prezzo di lancio non di certo modesto, ma Mark Cerny lascia intendere che non dobbiamo preoccuparci per quanto riguarda questo aspetto.

L’articolo su Wired non parla di prezzi, ma un tweet di Peter Rubin, senior correspondent della testata, riporta uno stralcio dell’intervista in cui Cerny afferma: “Credo che saremo in grado di rilasciarlo a un SRP [prezzo di vendita suggerito] che sarà interessante per i giocatori alla luce del suo set di funzionalità avanzate.”

I prezzi al dettaglio delle console hanno da sempre definito l’andamento generale della console stessa. PS3 fu lanciata a 599€ causando non poche polemiche da parte dell’utenza. Al contrario PS4 fu venduta a 399€ contro i 499€ del pacchetto completo di Kinect di Xbox One.

Per i produttori di console attuali, le tempistiche sono fondamentali, solo con il tempo i componenti montati sulle loro macchine diminuiranno di prezzo. Con chip AMD e unità allo stato solido, Sony (o i suoi competitor) rischia di rilasciare un prodotto inaccessibile solo per il prezzo di lancio. Per ora sappiamo solo che PS5 non verrà rilasciata tanto presto, di sicuro non quest’anno.

Aggiungendo l’entrata in gioco di Google con Stadia, che non richiede una spesa eccessiva per la sua piattaforma, Sony deve sperare che il prezzo della propria Next-gen sia davvero “allettante”.

Fonte: Dualshocker