Gameromancer 27: il videogioco come viaggio atrale/sega mentale

505 Games annuncia, tramite comunicato stampa, che è ora disponibile la versione completa di Objects in Space.

 

Objects in Space: disponibile ora la versione completa per le piattaforme PC, Mac e Linux
 
 
505 Games è lieta di annunciare il rilascio della versione 1.0 del nuovo videogioco in stile open world/stealth: Objects in Space

Objects in Space è un gioco open world di azione furtiva e di commercio ambientato su Apollo, un enorme ammasso di stelle a decine di anni luce dalla Terra, popolato da gigantesche corporazioni, criminali organizzati, governi planetari corrotti e minacciosi pirati spaziali. Il giocatore interpreta il ruolo di capitano di un’astronave, da poco giunto nell’ammasso stellare, che compra e vende merci per mantenere se stesso e il suo “ferrovecchio volante”. Sarà il giocatore a scegliere quale tipo di approccio adottare, accettando qualsiasi incarico sia in grado di trovare e decidendo di volta in volta se seguire la legge o violarla.

Il combattimento in Objects in Space è ispirato ai simulatori di sottomarini, dove ogni vascello rilascia emissioni che possono essere rilevate dalle astronavi che si trovano nelle vicinanze. Il giocatore avrà la possibilità di poter personalizzare la sua nave e dovrà accendere e spegnere i sistemi, quando non necessario, per non comparire sugli scanner nemici, pianificando manovre silenziose con largo anticipo e affrontando letali giochi di gatto col topo durante l’attraversamento di alcune delle rotte più pericolose dello spazio.

Object in Space include una vasta gamma di missioni che si basano su trasporto merci, soccorsi, contrabbando di sostanze illegali, interazioni con i pirati e molto altro ancora. Ogni missione potrà trasformarsi in un fallimento totale, ed è inoltre possibile personalizzare l’esperienza di gioco impostando diversi livelli di difficoltà dei combattimenti e della gestione economica delle risorse.

Il tempo scorre molto velocemente nell’universo Objects in Space. Non vi sono dialoghi ripetuti con i personaggi non giocabili, le scelte e le decisioni del giocatore andranno a influire sulla storia e potranno generare gravi ripercussioni, è necessario rigiocare più volte i contenuti narrativi (della durata in-game di circa tre mesi) per esplorare le più di cento storie e quest incluse in Objects in Space.

Objects in Space include il supporto per il modding e possiede un’interfaccia virtuale per la scheda Arduino per permettere ai giocatori di realizzare una versione fisica del ponte di comando dell’astronave.

Objects in Space è stato sviluppato da Flat Earth Games (non fatevi ingannare del nome, non sono davvero terrapiattisti) un piccolo studio basato a Sydney (Australia), gestito dai fratelli Elissa e Leigh Harris.

Questo videogioco ha fatto il suo esordio in modalità accesso anticipato il 21 giugno 2017, la versione finale è ora disponibile per piattaforme PC, Mac e Linux.

PAGINA STEAM: https://store.steampowered.com/app/824070

PAGINA GOG: https://www.gog.com/game/objects_in_space

Caratteristiche del gioco:

  • Un enorme universo da esplorare, ricco di NPC con cui interagire
  • Un complesso sistema economico basato su contratti con oltre 50 datori di lavoro
  • Mondo aperto basato sul tempo – opportunità, storie ed eventi accadono in determinati luoghi e tempi, così che ogni partita sia differente.
  • Scontri ricchi di tensione nello stile dei combattimenti tra sottomarini
  • Navi completamente personalizzabili… progetta i tuoi vascelli per il combattimento, il trasporto, la furtività e altro
  • Possibilità di evitare la maggior parte dei combattimenti per i giocatori più pacifisti
  • Un mondo pieno di missioni secondarie… i giocatori non sono costretti a seguire una trama lineare!
  • Esplora 12 sistemi stellari creati a mano, e 20 sistemi sconosciuti pieni di minacce ignote e tesori
  • Trova navi alla deriva, relitti, navette da carico e radiofari di segnalazione abbandonati nello spazio
  • Diventa un commerciante, un cacciatore di taglie, un esploratore, un pirata o tutte queste cose contemporaneamente
  • Modalità Sandbox – gioca senza contenuti narrativi, in una versione infinita del gioco
  • Scenari – tesi scenari di guerra che mettono alla prova i giocatori in sfide impossibili
  • Scenari multigiocatore – competi o coopera in svariate modalità e situazioni per più giocatori
  • Costruisci il tuo controller fai-da-te a casa usando componenti Arduino – chiunque può costruire il proprio ponte della nave, con interruttori e pulsanti fisici… basta avere un po’ di abilità da saldatore! Facile da apprendere, divertente da giocare!

Fonte