News
di Davide Immobile
il 7 Febbraio 2019, 13:56
in News

Anche se non è stata esattamente una novità, grazie alla miriade di fughe di notizie, Respawn Entertainment ha svelato il loro nuovissimo titolo battle-royale Apex Legends, ambientato nell’universo di Titanfall. Una cosa chiaramente mancava dal gioco, erano gli stessi Titani. Ora Respawn ha registrato una dichiarazione, chiarendo perché è stato eliminato questo aspetto unico dal gioco.

In un intervista con Eurogamer, il produttore principale di Apex Legends, Drew McCoy, ha spiegato che la squadra armeggiava con l’idea di includere i Titani come power-up, ma si è basata sull’idea che, poiché erano essenzialmente un “potere fantastico”, non erano in sintonia con l’equilibrio che si suppone debba avere un battle-royale.

Se hai pensato “bene, perché allora non tieni solo i Titani?”, McCoy ha detto che il team era dell’idea che se si riusciva ad abbattere i Titani, che si suppone siano una figure potenti, allora che senso aveva averli all’interno del gioco?

McCoy ha anche paragonato i battle-royale a una partita di Poker, dicendo “tutti dovrebbero sedere al tavolo con le stesse possibilità”, sottintendendo che l’utilizzo dei Titani va contro questo principio.  E’ tuttavia interessante notare che il gioco include le abilità degli eroi e le restrizioni su chi può utilizzarle, quindi questo sembra, in parte, un po’ ipocrita.

Per coloro che non lo sanno Apex Legends è un battle-royale ambientato nello stesso universo del già citato Titanfall, che catapulta 60 giocatori in un piccolo mondo per vedere chi riuscirà a sopravvivere. Durante la partita, i giocatori hanno la possibilità di lootare, rianimare i compagni di squadra e altro per raggiungere il primo posto.

Nella stessa intervista lo sviluppatore ha spiegato perchè non hanno lavorato su Titanfall 3.

Apex Legends è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows ed è Free-to-play.

Naturalmente, i giocatori possono acquistare tramite microtransazioni, skin estetiche per migliorare il proprio personaggio. 

A parte le aggiunte estetiche a pagamento, l’esperienza è fruibile in maniera completamente gratuita.

Restate collegati con noi per altre notizie su Apex Legends.

 



due parole sull'autore
Ha 26 anni è appassionato di anime e manga e videogioca da che ha memoria. Il primissimo videogame è stato Super Mario su un Game Boy prestato da un amico di cui non ricorda neanche il nome. Da quel giorno è sempre stato un crescendo: PlayStation 1-2-3-4 con una piccola deviazione in casa Microsoft con la mitica Xbox 360. Divora news su giochi, eventi e fiere come se non ci fosse un domani. Ha sempre voglia di mettere le mani sul titolo del momento per discuterne con gli amici, adora tutti i generi dal picchiaduro, agli fps passando per gli open world e gli rpg. Il suo gioco preferito di sempre è God of War. La sua citazione preferita è PLUS UUUULTRA!!!!
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su