News
di Barbara Canton
il 7 Febbraio 2019, 20:57
in Comunicati Stampa, News

Square Enix annuncia, tramite comunicato stampa, la pubblicazione di un video dedicato alla colonna sonora di Left Alive.

 

DEI MUSICISTI DI FAMA MONDIALE COLLABORANO ALLA COLONNA SONORA ORIGINALE DI LEFT ALIVE
Dei musicisti internazionali registrano le musiche
della colonna sonora ai leggendari Abbey Road Studios

MILANO (7 febbraio 2019)Square Enix Ltd. oggi ha pubblicato un breve video di LEFT ALIVE® che presenta i musicisti e le menti creative dietro all’epica colonna sonora orchestrale del nuovo gioco d’azione e di sopravvivenza.

Guarda il video “La musica di LEFT ALIVE agli Abbey Road Studios” qui: 

Nel video, il compositore di SQUARE ENIX Hidenori Iwasaki (serie FRONT MISSION®) si unisce allo score mixer di film e televisione Shinnosuke Miyazawa (007 Spectre, Alla ricerca di Dory, The Last Guardian) e all’ orchestrator Jordan Seigel (Trolls, Ant-Man and the Wasp) ai celebri Abbey Road Studios di Londra per discutere di ciò che li ha ispirati e del processo creativo per la colonna sonora di LEFT ALIVE. Grazie alla loro esperienza combinata all’interno di varie industrie dell’intrattenimento, questi artisti hanno collaborato per creare una colonna sonora emozionante, coinvolgente ed energica che aggiungerà ancora più suspence, teatralità e intrigo alla storia e al gameplay.

I fan di LEFT ALIVE possono effettuare il pre-order della MECH EDITION, che può essere acquistata in esclusiva su SQUARE ENIX Store. La MECH EDITION include il DLC ‘Survival Pack’, un artbook di 80 pagine con copertina rigida, una Steelbook® esclusiva con i design dei mech di Yoji Shinkawa della KOJIMA PRODUCTIONS e Takayuki Yanase e l’esclusiva action figure del VOLK, creata da Takayuki Yanase, con accessori, armi e mani intercambiabili.

LEFT ALIVE sarà disponibile per PlayStation®4 e STEAM® dal 5 marzo 2019. Per maggiori informazioni, visita: http://www.left-alive.com



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su