Ep. 26: Costruisci il tuo sito di videogiochi professionale

Se speravate in un porting di Nioh su Xbox One, è il momento: Koei Tecmo vuole sentire le voci dei fan.

 

 

Nioh, la creatura del Team Ninja simile alla serie Souls, è attualmente arenato su PC e PS4, e finora non ci sono stati segni di possibili arrivi sulla console Microsoft. C’è di buono che il publisher giapponese, in realtà, non esclude la possibilità: aspettano soltanto una dimostrazione di interesse da parte dei fan.

 

 

La notizia arriva dalla sede europea pochi giorni fa. In risposta ad un tweet in cui Koei Tecmo parlava di alcuni titoli retrocompatibili disponibili su Xbox One, arriva la domanda di un fan: “Qualche possibilità che vedremo Nioh [su Xbox One] in un futuro?”

 

 

 

 

Commenti di questo tipo (che spesso vengono classificati “implora-porting”) se ne vedono spesso, specialmente rivolti a sviluppatori e publisher esclusivi su console. Piuttosto di ignorare la domanda, però, Koei Tecmo Europe prende la palla al balzo: “Tutto è possibile”. Più importante ancora, invita i fan a farsi sentire.

 

 


Si tratta ancora di un vago indizio, ma di sicuro è una buona notizia. La richiesta si sente spesso da parte dei publisher (e i loro Community Manager): se riscontrano da parte dei fan una domanda in grado di coprire i costi del porting, è più probabile che siano disposti a intraprendere la spesa necessaria a rendere il gioco una realtà. Successe, ad esempio, con Capcom – quando suggerirono che il potenziale per un remake di Resident Evil 3 “inizia dai fan”.

 

Per supportare il messaggio e portare all’attenzione di Koei la richiesta di Nioh su Xbox One, il modo migliore sarebbe quello di avviare una campagna mediatica popolare – come successe molto tempo fa per Xenoblade Chronicles, The Last Story e Pandora’s Tower, che ottennero un porting in occidente grazie a Operation Rainfall.

 

 

Tutto ciò apre una domanda: “E PlayStation?”

Sebbene in Giappone il gioco sia stato pubblicato da Koei Tecmo, su scala mondiale se ne è presa cura Sony Interactive Entertainment. Il che non rende la questione troppo chiara: il porting potrebbe essere rilasciato solo in Giappone?

 

 

Nioh, per chi non ne fosse pratico, ha riscosso tanto successo di critica quanto finanziario: dati di vendite recenti dimostrano che ha venduto 2.5 milioni di copie in tutto il mondo – tanto più che ne è già stato annunciato un sequel, Nioh 2.

 

 

Nioh è disponibile su PC e PS4, mentre per Nioh 2 non si ha ancora una data di uscita.

 


Fonte