Speciale
di Valentina Boi
il 17 Gennaio 2019, 11:46
in News, Speciali

C’è chi è cresciuto tenendo in mano quel controller così enorme e, a primo impatto scomodo, del Nintendo 64.

Quelle nostre mani così piccole che facevano fatica ad impugnarlo e a premere i tasti, con ogni gioco poi, che esigeva una posizione differente della nostra mano, ah bei ricordi.

L’anno scorso, The Legend of Zelda: Ocarina of Time ha compiuto 20 anni, uno di quei titoli che per i vecchi possessori del N64 non poteva sicuramente mancare.

Un nuovo video di Javed L Sterritt sul suo canale YouTube Good Blood, offre uno sguardo impareggiabile sulla lettura della storia, del gameplay e del mondo di Ocarina of Time, portando i suoi spettatori in un viaggio alla ricerca della risposta sul perché Ocarina of Time offre la storia più triste della saga di Zelda.

 

Il video, che troverete qui di seguito, esplora la narrazione di Ocarina of Time attraverso la lente del dolore perpetuo che spesso è il punto chiave della storia dei giochi di Zelda.

 

The Legend of Zelda: Ocarina of Time ha la più alta media metacritica di qualsiasi videogioco ed è spesso lodato come il miglior  gioco da fan e critici. Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.


due parole sull'autore
Amante della tecnologia, dell'arte e della musica, ma la sua più grande passione è quella per i videogames. Passione che si è radicata grazie al caro e buon vecchio Nintendo 64, tra le saghe preferite non possono mancare quelle di The Legend of Zelda e Final Fantasy, ma il suo Dio è e rimarrà sempre il grande Kojima. E per finire, dedica il suo tempo anche alla pittura e al disegno, il tutto ovviamente accompagnato dalle note di Nobuo Uematsu.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su