di Francesco Alteri
il 3 Gennaio 2019, 18:05
in News

Secondo il CEO di Slightly Mad Studio presto avremo una nuova console sul mercato: “la più potente mai costruita”. Sarà vero?

Ad annunciare la novità è Ian Bell su Twitter: la nuova console di chiamerà Mad Box e sarà un sistema standalone come PS4 e Xbox One. Sarà, inoltre, “la più potente mai costruitariprendendo le parole del CEO.

 

In un’intervista esclusiva su Variety, Bell aggiunge che la “pazza” console sarà in grado di supportare “la maggior parte dei visori per la realtà virtuale”, con specifiche paragonabili a quelle di un PC tra due anni “molto veloce” . La console pare sarà rilasciata tra tre anni: per ora Bell è in contatto con i produttori delle componenti e quindi non può rilasciare ulteriori dettagli. Stando a ciò che lui stesso ha comunicato: le prime informazioni sul design di Mad Box saranno rese disponibili entro il prossimo mese o due.

 

È sicuramente un progetto ambizioso e se vedrà la luce potrebbe avere dei costi decisamente elevanti rispetto ad una console tradizionale. Conviene, prima di azzardare qualunque ipotesi, aspettare informazioni più specifiche e vedere ciò che Mad Box avrà da offrire.

 

La cosa curiosa in tutta questa vicenda è l’account Twitter di Bell: è stato creato in data 2 gennaio 2019 e i suoi primi tweet risalgono a poche ore dopo. Sembrava inizialmente una notizia falsa, ma l’account ufficiale di Slightly Mad Studios ha retweettato tutte le dichiarazioni, donando credibilità a tutta la storia.

 

Se siete curiosi di seguire la vicenda attraverso le parole del CEO eccovi l’account Twitter:

 

 

Se invece volete rimanere informati su tutte le indiscrezioni possibili continuate a seguirci.


due parole sull'autore
Nato a Roma nel 1996, conobbe il modo dei videogiochi nel modo più brusco possibile: Resident Evil per Ps1 a casa di una cugina molto sadica. Ancora oggi, ricorda quel giorno come l'inizio della sua più grande passione, che porta con orgoglio sui banchi universitari della Facoltà di Lettere alla Sapienza.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su