Ep. 26: Costruisci il tuo sito di videogiochi professionale

Shuntaro Furukawa ha recentemente rilasciato un’interessante intervista a Nikkei. Con le sue parole, il presidente del colosso giapponese ha toccato molti punti interessanti, passando dal suo ruolo di leadership alle fluttuazioni del mercato videoludico.

 

Avete rilasciato tantissime console e software, ma c’è sempre un grande rischio dietro…

 

Siamo nell’industria dell’intrattenimento, non possiamo fare molto per questo rischio. Per noi, il principio è di offrire ai clienti di tutto il mondo modi di giocare innovativi e unici.

Non voglio che i nostri sviluppatori pensino “cosa dovremmo fare, se fallissimo?”; il mio compito più importante è quello di favorire un ambiente dove possano dimostrare le loro capacità. Io non sono certo uno sviluppatore professionista, lascio l’ambito dello sviluppo a dei leader in grado di dire cosa è un buon gioco e cosa no.

 

Quindi lei delega completamente?

 

Beh, lasciare tutto in mano ad altri sarebbe da irresponsabili. Metto da parte molto tempo per assicurarmi di avere una comprensione reciproca con le persone a cui do una carica.

Per quanto riguarda le scelte su come dovremmo migliorare le nostre tecnologie e la direzione sulla quale Nintendo dovrebbe procedere, baso le mie decisioni finali sul pensiero dei responsabili allo sviluppo.

Non credo sia una buona idea concedere una libertà assoluta. Preferisco essere più una bilancia tra libertà e disciplina.

 

Vi è mai capitato di incorrere in un “dilemma sull’innovazione” – quando i successi passati della compagnia erano talmente grandi da far sembrare impossibile un miglioramento?

 

Non siamo tanto fissati sulle nostre console. Al momento stiamo offrendo l’unicità sviluppata con la Nintendo Switch e  i suoi software – e questo è su cosa ci stiamo basando per portare avanti la “Nintendo experience”. Detto questo, la tecnologia cambia. Noi continuiamo a pensare in modo flessibile su come continuare quest’esperienza con il passare del tempo.
Sono 30 anni che sviluppiamo console. La storia di Nintendo parte ancora prima, e passando per tutte le difficoltà che ha affrontato l’unico pensiero fisso è stato cosa fare dopo. In termini di lungo periodo, magari il nostro business si allontanerà dalle console fisse – la flessibilità è importante come l’ingenuità.

 

Si aspetta fluttuazioni nel vostro business da ora in avanti?

 

Sto pensando a piccoli modi per ridurre questo tipo di instabilità. Mi piacerebbe aumentare il numero di giochi per smartphone, che hanno un continuo flusso di reddito. Ci stiamo anche concentrando su parchi a tema e film – diverse vie con cui i nostri personaggi possono essere parte della vita di tutti i giorni.

 

Come affronterà il 2019 Nintendo? Per restare aggiornati, continuate a seguirci.

Fonte