Lunediscord #1: Je suis Valve

In preparazione all’arrivo del terzo capitolo di Kingdom Hearts, che metterà la parola fine al ciclo di Xehanort e dell’Organizzazione XIII, prendiamoci un po’ di tempo per fare un bel ripasso di cosa è successo fino ad ora.

 

Tra le varie saghe di videogiochi che esistono al giorno d’oggi, Kingdom Hearts è sicuramente una delle più particolari. Videogioco Action RPG sviluppato da Square-Enix in collaborazione con Disney, Kingdom Hearts porta in scena una storia complessa e intricata come quasi nessun videogioco aveva fatto prima (forse solo Metal Gear Solid).

Con ben 8 capitoli facenti parte della saga (di cui solo due numerati), la storia, almeno quella che ci hanno raccontato finora, sembra stia per raggiungere il suo epilogo (o almeno quello dedicato a Xehanort) con l’uscita, ormai imminente (29 gennaio), del prossimo capitolo, Kingdom Hearts 3.

 

Per prepararci bene all’arrivo di questo capitolo, forse è il caso di fare un bel ripasso di tutto ciò che è successo di importante fino ad ora.

 

So che non serve dirvi che l’articolo è pieno di SPOILER perché lo capite benissimo da soli, per cui non lo farò 😉

 

Nella speranza di aiutarvi a ricollegare più facilmente i vari tasselli che creano questo gigantesco intreccio di storie che è Kingdom Hearts, di seguito troverete la sintesi dei vari capitoli della serie, ognuno scritto in maniera da poter essere letto, per quanto possibile, indipendentemente dagli altri, così da darvi la possibilità di ripercorrere la storia sia nell’ ordine di uscita dei giochi sia nell’ordine cronologico della trama.

 

Se volete provare a ripercorrere la storia nella seconda modalità, vi faccio un piccolo riepilogo dell’ordine cronologico (considerando il momento iniziale) dei vari capitoli:

 

Direi che ora siamo pronti, facciamo il pieno alla Gummiship, imbracciamo i nostri Keyblade e prepariamoci a intraprendere un viaggio tra i mondi di Kingdom Hearts… buona lettura!

 

“Thinking of you where ever you are
We pray for our sorrows to end
and hope that our hearts will blend
now I will step forward to realize this wish
And who knows
starting a new journey may not be so hard
or maybe it’s already begun
There are many worlds
but they share the same sky
one sky one destiny”
– Kairi

 

Kingdom Hearts

Kingdom Hearts

 

Sora, Riku e Kairi sono 3 ragazzi che vivono in un luogo conosciuto come Isole del Destino. Un giorno, l’oscurità arriva sull’isola dove i tre passavano la maggior parte del loro tempo ed inizia ad inghiottirla. Sora ottiene il potere di utilizzare una strana spada a forma di chiave, che scopriremo poi essere un Keyblade, ma non riesce a fermare l’oscurità che inghiottisce l’isola e lo divide da Riku e Kairi.

 

Sora si ritrova in un mondo sconosciuto dove incontra Paperino e Pippo, un mago e un cavaliere alla ricerca del re Topolino. I 3 decidono di aiutarsi nelle loro ricerche e partono in un viaggio tra i mondi per trovare i compagni dispersi.

 

LA PAURA È L’OSCURA PRIGIONE DELLA LUCE. IL CORAGGIO È LA CHIAVE.

Durante il loro viaggio affrontano  strane creature, chiamate Heartless, che cercano di rubare il cuore delle persone. Scoprono che i cattivi Disney, guidati da Malefica, stanno utilizzando gli heartless per i loro scopi. La loro missione sembra legata alla cattura delle 7 principesse della luce. Ritrovano Riku il quale però sta aiutando Malefica, nella speranza che lei lo aiuti a salvare Kairi, il cui cuore sembra essersi chiuso.

 

Sora, Paperino e Pippo sconfiggono Malefica, e scoprono che  Kairi è una delle 7 principesse! Riku però non è ancora salvo. Infatti, in realtà, non era Malefica a controllarlo: il ragazzo è manipolato da qualcun altro, conosciuto come Ansem. Ansem sembra essere lo studioso responsabile dell’arrivo degli heartless e sta cercando di aprire la porta di un luogo conosciuto come Kingdom Hearts. Sora, nel tentativo di liberare il cuore di Kairi, si trasforma in un heartless ma, anche in questa forma, viene riconosciuto dall’amica che lo riporta indietro.

 

Sora affronta Ansem e, arrivati alla porta di Kingdom Hearts, la apre rivelando che Kingdom hearts è luce. Dalla porta si sprigiona una luce abbagliante che sconfigge Ansem ma, dietro di essa, appare un mondo di oscurità e heartless. Nell’ombra si palesa la figura del re Topolino, il quale, con l’aiuto di Riku dall’interno e di Sora, Paperino e Pippo dall’esterno, chiude la porta.

 

Kairi viene riportata alle isole del destino, mentre Sora, Paperino e Pippo vengono trasportati in un mondo sconosciuto.

 

I tre decidono di riprendere il  viaggio per salvare i due amici, Riku e Topolino, dispersi nell’oscurità.

 

Chain of Memories

Kingdom Hearts Chain of Memories

Sora
Più avanti troverai qualcosa di cui hai bisogno. Tuttavia… per ottenerlo, dovrai perdere qualcosa che ti è caro.

Nel loro viaggio per trovare Riku e Topolino, Sora, Paperino e Pippo arrivano in uno strano edificio, conosciuto come Castello dell’Oblio. Qui vengono accolti da una figura incappucciata che li invita a proseguire per trovare risposte, avvertendoli che però dovranno pagare un caro prezzo per ottenerle. I tre proseguono tra i vari piani del castello che sembra utilizzare i loro ricordi per riportarli nei posti da loro visitati. Man mano che salgono, si rendono conto che stanno perdendo ricordi preziosi e non solo, infatti alcune delle loro memorie vengono alterate.

 

Scoprono che ci sono altre figure incappucciate che fanno parte di un gruppo conosciuto come Organizzazione XIII. Questo gruppo sta sfruttando i poteri di una ragazza, chiamata Naminé, per alterare i ricordi di Sora e ottenere il suo potere.

 

Nel gioco, l’Organizzazione XIII è chiamata semplicemente Organizzazione, sarà solo nel secondo capitolo che prenderà il suo nome completo. Ho preferito chiamarla col nome completo anche qua per non fare confusione, ma andiamo avanti…

 

I tre sconfiggono alcuni membri dell’organizzazione e salvano Naminè la quale  offre loro una scelta: riottenere i vecchi ricordi perdendo quelli legati a lei e a quel luogo o mantenere i nuovi ricordi abbandonando quelli originali.

 

Sora decide di riottenere i vecchi ricordi, affermando che anche se non si ricorderà di Naminè sicuramente si rincontreranno e, insieme a Pippo e Paperino, cade in un sonno profondo. Prima di assopirsi, segnano nel diario di viaggio del Grillo Parlante la frase

“Thank Naminé” (Ringraziare Naminé)

Riku

Riku si sveglia chiamato da una strana voce che sembra provenire da Ansem. Si ritrova all’interno del Castello dell’Oblio e inizia il suo viaggio per cercare di tenere a bada Ansem e l’oscurità che si sono annidati nel suo cuore.

 

non scappare dalla luce e non temere l’oscurità. Entrambe ti rafforzeranno.

L’organizzazione tenta di approfittare della situazione per far precipitare Riku nell’oscurità ma, con l’aiuto di re Topolino, Riku continua la discesa nel castello. Scopre che la voce che lo chiamava non era Ansem, ma un uomo con il volto coperto che si fa chiamare DiZ. Riku incontra Naminé che gli propone di rinchiudere i ricordi legati ad Ansem così da liberare il suo cuore dall’oscurità. Riku rifiuta, decidendo di tenere quell’oscurità dentro di sé con lo scopo di riuscire a controllarla e a sconfiggerla.

 

Con i membri dell’Organizzazione presenti al castello sconfitti (ad eccezione di un certo Axel) Riku e Topolino riprendono il loro viaggio, lasciando Sora nelle mani di Naminé e DiZ.

 

Kingdom Hearts 2

Kingdom Hearts 2

 

Il secondo capitolo si apre con un ragazzo di nome Roxas che vive in una città conosciuta come Twilight Town (Crepuscopoli) e si prepara a vivere gli ultimi giorni della pausa estiva. Roxas si ritrova ad affrontare delle nuove creature, che scopriremo poi essere Nessuno, e si rende conto di essere in grado di utilizzare una strana arma (che altro non è se non il Keyblade di Sora). Roxas comincia a riacquistare i ricordi e scopre di avere un legame con un certo Sora e di essere il tredicesimo membro di una certa organizzazione.

 

Guidato da una ragazza di nome Naminé, trova un passaggio che lo porta ad un’altra Crepuscopoli dove, prima sconfigge Axel, un altro membro dell’organizzazione che sembra avere un forte legame con lui, e poi raggiunge il luogo in cui Sora, Paperino e Pippo stanno dormendo. Il suo arrivo, sembra essere l’ultimo passaggio necessario per il risveglio dei 3 eroi.

 

Sora, Paperino e Pippo si risvegliano a Crepuscopoli ma non ricordano nulla di quanto successo dopo la chiusura di Kingdom Hearts. L’unico indizio in loro possesso è una scritta nel Grillario (il diario tenuto dal Grillo Parlante) che dice “Thank Naminé.” (Ringraziare Naminè).

 

L’oscurità non conquisterà mai i nostri cuori.

Con l’aiuto di Topolino, i 3 raggiungono la torre di Yen Sid, maestro del re, che gli informa dell’esistenza di nuovi nemici, i Nessuno, gusci vuoti alla ricerca di un cuore perduto. Essi si creano quando un essere particolarmente forte diventa un heartless. Alcuni Nessuno particolarmente potenti, che si fanno chiamare Organizzazione XIII, stanno cercando di creare un nuovo Kingdom Hearts guidati da un certo Xemnas.

 

Durante il viaggio, scoprono che l’Ansem che hanno affrontato in precedenza non era il vero Ansem ma era l’heartless di un uomo conosciuto come Xehanort. Xehanort era l’assistente di Ansem che sembra aver in qualche modo tradito il suo capo per perseguire i suoi scopi.

 

Il vero Ansem, conosciuto come Ansem il saggio, nel frattempo stava agendo sotto lo pseudonimo di DiZ con l’intento di fermare i suoi ex collaboratori, ora membri dell’Organizzazione XIII.

 

Roxas wasn’t the only one who was never meant to exist.

Dopo aver fermato nuovamente il piano della ritornata Malefica, i tre con l’aiuto di re Topolino rintracciano la base dell’organizzazione che si trova in “The world that never was” (il mondo che non esiste) e riescono a raggiungerla anche grazie all’aiuto di Axel, uno dei membri dell’organizzazione che sembra avere un legame speciale con Roxas e per questo decide di aiutare Sora sacrificando la sua vita. Qui ritrovano Riku, il quale ha ceduto all’oscurità nel suo cuore e ha preso le sembianze dell’heartless di Ansem, e Kairi che è stata salvata da Riku il quale le ha anche consegnato un Keyblade.

Ansem il saggio, in cambio della sua vita, distrugge il nuovo Kingdom Hearts fermando i piani dell’organizzazione e riportando Riku alla sua forma originale.

Durante la scalata alla base nemica, i membri dell’organizzazione chiamano Sora “Roxas”, lasciando intedere che Roxas e Sora siano la stessa persona. Inoltre si scopre anche che Roxas  faceva parte dell’organizzazione, e questo fa di lui un Nessuno, e facendo due più due, è chiaro come Roxas sia il Nessuno di Sora.

 

Sora e compagni affrontano Xemnas e, una volta sconfitto, Sora e Kairi si riuniscono a Roxas e Naminè che sembrano diventare parte del loro cuore.

 

Sora e Riku vengono separati dal gruppo e devono nuovamente affrontare Xemnas. Una volta sconfitto si ritrovano nel reame dell’oscurità e cominciano a vagabondare fino a raggiungerne i confini dove, una lettera in una bottiglia scritta da Kairi, li riporta alle isole del destino.

 

Dopo qualche tempo, una nuova lettera scritta da re Topolino giunge ai 3 ragazzi i quali dovranno partire per una nuova avventura.

 

358/2 days

Kingdom Hearts 358/2 Days

Gli amici mangiano gelati insieme e ridono parlando delle cose più stupide.

 

La storia è incentrata sulle vicende di un ragazzo di nome Roxas all’interno dell’Organizzazione XIII, un’organizzazione che sembra avere lo scopo di collezionare cuori sconfiggendo esseri chiamati heartless. Roxas, tredicesimo membro dell’organizzazione, è l’unico in grado di impugnare un Keyblade, arma necessaria per liberare i cuori dagli heartless. Roxas fa amicizia con altri due membri dell’organizzazione, Axel e Xíon. Quest’ultima è l’ultimo membro dell’organizzazione, il quattordicesimo, ma viene trattata come se non fosse parte del gruppo.

 

Roxas si trova a svolgere diverse missioni per conto dell’organizzazione e, ad un certo punto, alcuni membri compreso Axel, vengono mandati in un luogo conosciuto come Castello dell’Oblio per una missione top secret.

 

Axel fa ritorno ma sembra essere l’unico sopravvissuto e la missione è fallita.

 

Nel frattempo Roxas comincia a comprendere di avere un legame con un ragazzo di nome Sora mentre si viene a sapere la verità su Xìon, la quale sembra essere un pupazzo creato dall’organizzazione per ottenere i poteri di Sora, ma per fare ciò la ragazza ha bisogno di alcuni ricordi appartenenti a Sora e custoditi all’interno di Roxas.

 

Col tempo Roxas scopre la sua vera natura:

il ragazzo è il Nessuno di Sora nato quando quest’ultimo fu trasformato in heartless durante gli avvenimenti del primo Kingdom Hearts.

 

Sora è assopito in un lungo sonno per recuperare le memorie perdute ma Naminè, la ragazza che sta cercando di riportare quei ricordi, ha bisogno anche dei ricordi posseduti da Roxas, il quale dovrà ricongiungersi con Sora per risvegliarlo.

 

Got it memorized?

I ricordi di Roxas non sono però sufficienti, anche Xìon contiene alcune memorie di Sora (quelle legate ad una ragazza di nome Kairi, amica di Sora) e deciderà di sacrificarsi per restituirli al legittimo proprietario. Xìon morirà affrontando Roxas il quale otterrà i ricordi mancanti necessari al risveglio di Sora, dimenticando l’amica.

 

Roxas, adirato con l’organizzazione, decide di affrontare il loro capo Xemnas, ma viene intercettato da un ragazzo di nome Riku. Dopo una lunga battaglia Riku viene sconfitto ma decide di abbandonarsi all’oscurità per ottenere il potere di sconfiggere Roxas. Roxas viene privato delle sue memorie e i suoi ricordi vengono alterati da Naminè. Il ragazzo si risveglierà nella città di Crepuscopoli dove sono arrivati gli ultimi giorni della pausa estiva.

 

Birth By Sleep

Kingdom Hearts Birth By Sleep

 

Nell’universo di Kingdom Hearts esistono diversi mondi, una volta connessi tra loro ora sono divisi pur condividendo uno stesso cielo. Solo alcuni prescelti, i maestri del keyblade, hanno il permesso di viaggiare tra i mondi per combattere l’oscurità e mantenere l`equilibrio tra luce ed ombra.

 

Il Destino non è mai lasciato al caso

Aqua, Terra e Ventus sono tre allievi del maestro Eraqus che si stanno addestrando per diventare maestri del keyblade. Il giorno dell’esame di Terra e Aqua (più grandi ed esperti di Ventus), il maestro Xehanort viene a fargli visita per aiutare nella valutazione. Dopo aver dato prova delle loro capacità, Aqua e Terra si affrontano a duello ma Terra non riesce a tenere a bada l’oscurità che ha dentro di sé e non passa l`esame, al contrario di Aqua che viene nominata maestra del keyblade.

 

Delle creature, chiamate Nesciens, appaiano in giro per i mondi minacciandone l’equilibrio e contemporaneamente il maestro Xehanort sparisce.

 

Terra parte, senza il permesso del maestro Eraqus, alla ricerca del maestro Xehanort e della fonte dei Nesciens. Ventus lo insegue per cercare di aiutarlo mentre Aqua viene incaricata da Eraqus di riportare indietro Ventus e di controllare Terra, per non farlo cadere nell’oscurità.

 

I tre iniziano a viaggiare per i mondi e i loro rapporti si fanno più difficili quando Terra e Ventus scoprono la missione di Aqua.

 

Contemporaneamente ai tre protagonisti, un altro allievo di un altro maestro inizia il suo viaggio per scoprire cosa sta succedendo. Si tratta di Topolino, allievo dell`ex maestro del keyblade, Yen Sid, che inizia a viaggiare per i mondi e incrocia la sua strada con gli altri tre guerrieri del keyblade.

 

Ma oltre ai paladini del bene, anche qualcun altro intraprende una strada che lo porterà ad ideare un terribile piano: Malefica, la strega della bella addormentata nel bosco, viene a sapere da Xehanort dell’esistenza di 7 principesse della luce e inizia a macchinare un piano per catturarle e usarle per i suoi scopi.

 

Is there some reason you’re interested in the outside world?

Aqua e Terra durante il loro viaggio incontrano alcuni bambini, Sora, Kairi e Riku. In particolare, terra lascia in eredità a Riku il potere del keyblade e Aqua, involontariamente, fa lo stesso con Kairi. Ventus invece, sembra avere un particolare legame con il cuore di Sora, anche se non si incontrano mai direttamente.

 

Si scopre che Xehanort vuole sfruttare Ventus per forgiare l’arma suprema il χblade (chi-blade) facendolo combattere con la sua metà malvagia, chiamata Vanitas (che si scopre anche essere la fonte dei Nesciens). Il maestro Eraqus vuole fermare Ventus ma Terra lo affronta in duello uccidendolo e aiutando involontariamente Xehanort nel compimento del suo piano.

 

I tre guerrieri si ritrovano nel cimitero dei keyblade, dove in passato fu combattuta la guerra dei keyblade nella speranza riforgiare il χblade. I tre affrontano Xehanort e Vanitas, e quest’ultimo, dopo aver colpito Aqua, viene apparentemente sconfitto da Ventus che così facendo però forgia il χblade. L`arma, che non risulta ancora completa, viene distrutta da Ventus, che sacrifica il suo cuore per salvare il mondo. Nel frattempo Terra affronta Xehanort in una lunga battaglia dalla quale sembra uscire vincitore. Ma l’apparente vittoria ha dei risvolti tragici per i tre ragazzi:

 

Xehanort, sconfitto, prende possesso del corpo di Terra la cui anima viene separata dal corpo mentre Aqua e Ventus cadono nell’oscurità.

 

Topolino riesce a riportare indietro Ventus e Aqua ma, mentre la ragazza si risveglia, il giovane Ventus sembra caduto in un coma profondo. Il cuore di Ventus viene accolto e custodito da quello di Sora, il bambino delle isole del destino, che gli dà riparo per salvarlo.

 

Aqua decide di nascondere Ventus in attesa del suo risveglio e lo riporta nella terra di partenza dove il palazzo del maestro Eraqus viene trasformato in uno strano castello, chiamato Castello dell’Oblio, dove solo Aqua avrebbe potuto ritrovare Ventus. Fatto ciò, la maestra del keyblade parte alla ricerca dell’altro compagno scomparso, Terra, ma quando lo trova, scopre che Xehanort ha preso il controllo del suo corpo. Affronta quindi il vecchio maestro ma alla fine dello scontro la ragazza cade nel mondo dell’oscurità dove è costretta a vagare senza meta affrontando strane creature in cerca di cuori.

 

Coded

Kingdom Hearts Coded

 

Dopo la sconfitta di Xemnas in Kingdom Hearts 2, Topolino si ritrova ad indagare sugli strani messaggi presenti nel primo grillario. Ricostruendo digitalmente i dati del diario, Topolino si fa aiutare dalle versioni virtuali di Sora e Riku per ripristinare i ricordi perduti. Cercando all’interno di quei dati viene scoperto un messaggio segreto di Naminè che spiega come, all’interno del vero Sora, sono custoditi i ricordi di alcune persone che stanno soffrendo. È compito di Sora ritrovare queste persone e salvarle restituendogli le loro memorie.

 

Topolino scrive così una lettera a Sora, Riku e Kairi per informarli della loro nuova missione.

 

Dream Drop Distance

Kingdom Hearts Dream Drop Distance

 

Sora e Riku vengono convocati da Topolino al cospetto del maestro Yen Sid che spiega loro come la sconfitta del finto Ansem e di Xemnas, rispettivamente l’heartless e il nessuno di Xehanort, abbia innescato la rinascita del malvagio maestro. Decide così che è giunto il momento per i due ragazzi di cimentarsi nell’esame per diventare maestri del keyblade.

 

Veniamo anche a sapere che, originariamente, Riku doveva essere il possessore del keyblade di Sora ma, la sua caduta nell’oscurità, ha spinto l’arma a trovare un nuovo possessore in grado di difendere la luce.

 

Sora e Riku sono incaricati di risvegliare alcuni mondi caduti in un sonno profondo ma durante il viaggio incontrano le versioni rinate del finto Ansem e di Xemnas. Insieme ai due, si presenta un altro personaggio che scopriranno poi essere una versione giovane di Xehanort.

 

Il giovane Xehanort fa cadere Sora in un sonno profondo e si scopre il suo vero piano:

riformare il χblade facendo collidere le 13 parti di oscurità e le 7 parti di luce necessarie a riforgiare l`antica arma.

 

Con una rinata Organizzazione XIII formata da dodici individui che sono stati contaminati da Xehanort (e che lo sono quindi diventati in parte), il maestro vuole fare di Sora l’ultimo membro così da ottenere anche il suo potere. Riku arriva per salvarlo, ma sarà l’arrivo di un rinato Lea (da cui si era generato il nessuno conosciuto come Axel), diventanto anch’esso allievo di yen Sid, a salvarli.

 

Riku viene nominato maestro, mentre Sora non viene considerato ancora pronto da Yen Sid e dovrà allenarsi ancora per superare l`esame. Nel frattempo, Lea e Kairi vengono presi dal maestro Yen Sid come allievi per allenarli nell’uso del keyblade.

 

I 7 guardiani della luce dovranno prepararsi alla battaglia con i 13 frammenti di oscurità e la battaglia sembra inevitabile, dato che se dovessero rifiutarsi di combattere, sarebbero le 7 principesse della luce a prendere il loro posto nello scopo.

 

Unchained χ

Kingdom Hearts Unchained χ

 

Tutto ebbe inizio al tempo delle fiabe. Tutti i mondi erano uniti su un’unica terra sopra la quale splendeva Kingdom Hearts che conteneva un grande numero di cuori.

Kingdom Hearts era protetto da una potente arma il χblade (chi-blade) in grado di dare al suo possessore il controllo su tutti i cuori.

 

Tutti i mondi condividono una luce, un destino.

Il Maestro dei Maestri predisse una terribile guerra e incaricò 5 dei suoi allievi di creare altrettanti fazioni per difendere il mondo dall’oscurità che incombeva. Consegnò loro un keyblade, una copia del suo libro delle profezie (contenente tutti gli eventi che sarebbero accaduti in futuro) e diede loro dei compiti specifici.L’arma fu studiata da un individuo conosciuto come Maestro dei Maestri, il quale, nel tentativo di riprodurla, creò delle nuove armi, chiamate Keyblade, che potevano essere estratte dal cuore delle persone.

 

A Luxu, il sesto dei suoi discepoli, consegnò un keyblade senza nome contenente il suo occhio, con il compito di passarlo di mano in mano ai suoi successori cosicché il maestro potesse vedere ciò che sarebbe successo in futuro. A Luxu fu affidata anche una misteriosa cassa con 13 lucchetti e dal contenuto ignoto.

 

Dopo aver fatto tutto ciò, il maestro sparì.

 

Ira, uno dei 5 allievi, scoprì l’esistenza degli incubi, creature oscure che portarono gli allievi a credere nell’esistenza di un traditore.

Le 5 fazioni iniziarono a farsi guerra.

 

Ava, un’altra dei 5 allievi, radunò a sé alcuni guerrieri del keyblade resistenti al sempre più forte potere dell’oscurità e li convinse a non prendere parte alla guerra che incombeva. Questo gruppo prese il nome di Denti di Leone.

 

Dai, pensi davvero che il mondo possa essere salvato da solo sette persone?

Per salvare la luce, le fazioni si diedero battaglia in modo da diventarne i detentori, ma questo portò solo il dilagare dell’oscurità. Le diatribe sfociarono in quella che verrà ricordata come Guerra dei Keyblade, dove il χblade venne forgiato per un istante prima di frantumarsi in 20 pezzi, 13 di oscurità e 7 di luce.

Senza la sua arma protettrice, Kingdom Hearts sparì e, anche se la luce nel cuore dei bambini riuscì a salvare dalla completa distruzione  i mondi, questi furono divisi e non poterono riunirsi senza il potere di Kingdom Hearts.

 

Gli ultimi Denti di Leone sopravvissuti, Ephemer, Skuld, Brain, LauriamVentus decisero di fondare delle nuove unioni in grado di salvaguardare la luce dei mondi.

 

Birth By Sleep 0.2 – A Fragmentary Passage

Kingdom Hearts Birth By Sleep 0.2 - A Fragmentary Passage

 

Non avrei mai pensato che sarei diventata il mio peggior nemico.

Aqua si trova a girovagare nel regno dell’oscurità, ha perso la cognizione del tempo e continua ad affrontare strane creature affamate di cuori. Durante il suo vagabondare, vede in lontananza un castello, che riconosce essere il castello di Cenerentola. Aqua decide di avanzare e, guidata dai fantasmi di Ventus e Terra, e dopo aver affrontato il proprio spettro, si immerge sempre di più nell’oscurità.

Dopo aver sconfitto per l’ennesima volta una delle creature, viene raggiunta da re Topolino, sceso nel reame dell’oscurità per cercarla.

 

Topolino le rivela che quelle creature si chiamano Heartless e che deve trovare un modo per chiudere la porta di Kingdom Hearts e fermare la loro fuoriuscita.

 

Con l’aiuto di Aqua, Topolino raggiunge la porta nel momento preciso in cui altri due ragazzi, di nome Riku e Sora, la raggiungono per chiuderla. Mentre il re va per chiudere Kingdom Hearts con il loro aiuto, Aqua viene presa da alcuni heartless che la portano alle isole del Destino.

 

Qui Aqua affronta le creature e si ritrova nuovamente sola nel mondo dell’oscurità. Il suo viaggio termina ai confini di questo reame dove incontra Ansem il Saggio il quale gli parla di un certo Sora, che sta combattendo per salvare tutti i mondi.

 

Nelle scene finali vediamo Sora fare ritorno alla torre di Yen Sid. Gli altri utilizzatori di Keyblade sono già partiti e il ragazzo sta per intraprendere la sua missione finale, insieme a Paperino e Pippo, per risvegliare gli altri guerrieri della luce e sconfiggere Xehanort una volta per tutte. Yen Sid dice a Sora che per diventare un vero Eroe ha bisogno dell’aiuto di un vero Eroe e così il ragazzo parte alla ricerca di Hercules.

 

Possano i nostri cuori essere la nostra chiave guida.