News
di Barbara Canton
il 7 dicembre 2018, 00:40
in Comunicati Stampa, News

Bethesda annuncia, tramite comunicato stampa, che Prey: Typhon Hunter sarà disponibile dall’11 dicembre.

 

Prey: Typhon Hunter arriva l’11 dicembre con modalità multigiocatore ed esperienza VR in stile “escape room”

È una tazza! È un rotolo di carta igienica! È il vostro amico che gioca come mimic e il cui unico scopo è braccarvi e distruggervi! Prey: Typhon Hunter, l’ultimo aggiornamento di Prey: Digital Deluxe e Prey: Mooncrash, uscirà la prossima settimana e introdurrà una nuova modalità multigiocatore e un’esperienza VR per giocatore singolo. Typhon Hunter uscirà l’11 dicembre per PC, PlayStation®4 e Xbox One. La versione VR della modalità multigiocatore arriverà all’inizio del 2019 per PC e PS VR.

 

Prey: Typhon Hunter include due nuove e avvincenti modalità per Prey:Typhon Hunter (multigiocatore): una versione al cardiopalma di nascondino in cui un giocatore, nei panni di Morgan Yu, viene braccato da cinque avversari che giocano come mimic, nascosti in oggetti di uso quotidiano e pronti a balzare sulla preda. Morgan deve trovare e distruggere i cinque mimic prima che scada il tempo.  Typhon Hunter VR, che porta Morgan nel mondo della realtà virtuale, uscirà all’inizio del 2019.
TranStar VR: una campagna esclusivamente VR per giocatore singolo in cui vestirete i panni di vari dipendenti della TranStar che dovranno completare obiettivi e risolvere complessi rompicapi su Talos I pochi giorni prima degli eventi di Prey. TranStar VR sarà disponibile per PC e PS VR.

I giocatori che hanno già acquistato Prey: Digital Deluxe o aggiornato Prey con Prey: Mooncrash riceveranno entrambe le modalità gratuitamente. I nuovi giocatori possono acquistare Prey: Digital Deluxe a 39,99 euro per ottenere il pluripremiato titolo originale e tutti gli aggiornamenti disponibili; chi già possiede Prey può passare a Prey: Mooncrash per 19,99 euro.

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su