Ep. 30: Respiri Keanu per non far rumore

La strada che separa dal titolo di Campione è breve in Pokémon: Let’s Go Pikachu! ed Eevee!, dicono i fan. La spiegazione di Junichi Masuda.

 

I due nuovi titoli (canonici, a detta di Nintendo) della serie Pokémon apparsi su Nintendo Switch apportano senza dubbio importanti miglioramenti qualitativi, che ottimizzano non poco l’esperienza di gioco. Secondo alcuni giocatori, però, questo avrebbe portato a un accorciamento della durata di gioco – e Masuda stesso lo conferma nella guida strategica.

In breve, pare che Masuda volesse fare in modo che Pokémon riuscisse a incastrarsi con la frenetica routine quotidiana dei giocatori fatta di smartphone e social:

 

Considerando come la gente vive in quest’epoca, non è troppo azzardato dire che sono tutti molto impegnati. Il modo in cui occupiamo il tempo, oggi, è diverso rispetto a 20 anni fa: grazie agli smartphone siamo costantemente bombardati di informazioni, ed è più che naturale considerare di giocare anche altri tipi di giochi. Dunque, ho pensato che non fosse il caso di creare delle avventure che rubassero il tempo libero dei giocatori per intero: di conseguenza abbiamo accelerato la velocità di camminata del personaggio, e ridotto in generale il tempo necessario per raggiungere la Sala d’Onore. Nel caso si volesse giocare più a lungo, invece, vi invito a prendervi cura del vostro Pikachu o Eevee e a dargli delle Bacche, cambiare i vestiti e a costruire un bel rapporto con loro. Dopo aver raggiunto la Sala d’Onore, poi, potete sempre sfidare gli Allenatori Esperti, da cui potrete anche ottenere fantastici titoli di cui vantarvi.

 

Di certo è una linea di pensiero un po’ controversa, a cui i giocatori di Pokémon non sono affatto abituati; tenendo in considerazione però che il gioco punta anche ad accalappiare gli utenti di Pokémon GO, è una mossa più che azzeccata. D’altro canto, il gioco mobile era pensato per inserirsi nella vita quotidiana, piuttosto che per prenderne il controllo: teoricamente si possono proseguire gli spostamenti di ogni giorno e di tanto in tanto giocare a Pokémon GO.

Per il momento, spingere i giocatori a prendersi cura del Pokémon partner potrebbe essere una buona scelta; ci si può con ogni probabilità aspettare un gioco più impegnativo e duraturo con il prossimo titolo della serie in arrivo nel 2019.

 

Pokémon: Let’s Go Pikachu! e Pokémon: Let’s Go Eevee! sono disponibili esclusivamente per Nintendo Switch. I possessori di Super Smash Bros. Ultimate possono sbloccare gli Spirit di Pikachu ed Eevee se la console contiene i dati di salvataggio di uno dei due giochi.

 


Fonte