News
di Barbara Canton
il 4 dicembre 2018, 20:50
in Comunicati Stampa, News

Blizzard Entertainment annuncia, tramite comunicato stampa, che La Sfida di Rastakhan è ora disponibile su Hearthstone.

 

È ORA DEL MAIN EVENT: LA SFIDA DI RASTAKHAN™ È DISPONIBILE SU HEARTHSTONE
Sconfiggi gli avversari con 135 nuove, brutali carte nell’ultima espansione dell’acclamato gioco di carte digitale di Blizzard Entertainment

Per un tempo limitato, i giocatori possono connettersi a Hearthstone per riscattare gratuitamente sei buste e un Loa Leggendario casuale con due carte Spirito della stessa classe

 

PARIGI, Francia – 4 dicembre 2018 – I giocatori di Hearthstone® di tutta Azeroth si stanno riversando nell’Arena dei Gurubashi insieme ad altri tifosi vocianti e sfidanti Troll per il lancio de La sfida di Rastakhan, la nuova espansione dell’acclamato gioco di carte digitale di Blizzard Entertainment che proprio di recente ha superato i 100 milioni di giocatori*! Ne La sfida di Rastakhan i giocatori dovranno combattere per la gloria con 135 nuove carte e un arsenale di nuove meccaniche.

 

I Troll di Azeroth si sono radunati per ordine del loro capo, Re Rastakhan, in uno scontro generazionale senza quartiere. Nove squadre guidate da alcuni dei guerrieri Troll più valorosi, nove leggendari campioni Troll che rappresentano ognuno una classe di Hearthstone. I combattenti potranno approfittare delle benedizioni dei loro Loa, antichi spiriti venerati dai Troll che si manifestano come servitori Leggendari. Chi desidera approfondire la conoscenza della magia dei Troll può evocare gli Spiriti, servitori unici specifici di classe che funzionano in sinergia con i Loa. Chi vuole stupire la folla con la propria brutalità può affidarsi alle carte con Annientamento, la nuova meccanica che ricompensa con potenti effetti i giocatori che infliggono danni in eccesso.

 

“Siamo entusiasti di portare nell’arena i giocatori di Hearthstone di tutto il mondo che vogliono mettersi alla prova ne La sfida di Rastakhan,” ha detto J. Allen Brack, presidente di Blizzard Entertainment. “L’Arena dei Gurubashi ha ospitato innumerevoli combattimenti nel corso degli anni, ma niente di simile a ciò che sta per avvenire: siamo ansiosi di vedere i mazzi che i giocatori saranno in grado di creare.”

 

Incoraggiamo i giocatori più assetati di gloria ad allenarsi con gli amici gladiatori nel corso delle prossime due settimane, perché il 13 dicembre Re Rastakhan inaugurerà la Sfida dei Loa, la frenetica modalità per giocatore singolo di Hearthstone in arrivo per La sfida di Rastakhan. I giocatori entreranno nell’arena nei panni di Rikkar, un aspirante gladiatore che si unirà a una delle nove squadre del torneo e apprenderà importanti tecniche di lotta, radunando alleati lungo il suo cammino per vincere il titolo di Troll più forte di Azeroth. Ulteriori dettagli su questa nuova, impegnativa modalità di gioco verranno annunciati al più presto.

 

La sfida di Rastakhan è ora disponibile per PC Windows® e Mac®, per tablet Windows, iPad e Android™ e per smartphone iPhone e Android. Le buste di carte possono essere acquistate singolarmente o in pacchetti scontati nel negozio di gioco in cambio di oro o denaro reale allo stesso prezzo delle altre buste di Hearthstone. Ora si possono anche vincere buste di carte de La sfida di Rastakhan come ricompense per le missioni o in modalità Arena, ed è possibile creare le carte dell’espansione usando la Polvere Arcana, che si ottiene disincantando le carte che non servono.

Per un tempo limitato, i giocatori possono connettersi a Hearthstone per riscattare gratuitamente sei buste gratuite de La sfida di Rastakhan, oltre a tre carte sulle quali impostare nuovi mazzi: un servitore Loa Leggendario casuale e due copie della carta Spirito della stessa classe del Loa.

 

Affila le lame e visita il sito RastakhansRumble.com per ulteriori dettagli sull’espansione.

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su