Ep. 30: Respiri Keanu per non far rumore

Il più grande rivenditore di videogiochi nuovi e usati nel mondo non se la sta passando bene, GameStop pare essere in caduta libera.

Di recente è stato pubblicato il suo rapporto fiscale per il terzo trimestre conclusosi il 3 novembre e non sembra affatto promettente.

Il rapporto ha mostrato una perdita complessiva di $ 488,6 milioni.

Le vendite usate sono diminuite del 13,4% rispetto ai trimestri precedenti, una parte importante dell’attività di GameStop.

Tuttavia, nonostante la perdita del terzo trimestre, le vendite dei nuovi hardware sono aumentate, in particolare per quanto riguarda le vendite di Xbox One X e PS4, salite al 12,8%, le vendite dei software sono aumentate del 10,9% e anche gli accessori hanno registrato un aumento di circa il 32,6%.

Rob Lloyd, chief operating officer e chief financial officer di GameStop, ha riferito che la crescita delle vendite relative ai software può essere attribuita a titoli come Red Dead Redemption 2 e Marvel’s Spider-Man.

Precisamente, le vendite software hanno beneficiato di una serie di titoli avvincenti rispetto allo scorso anno, tra cui la forza di Red Dead Redemption 2 e Spider-Man, così come il precedente lancio di Call of Duty.

Siamo particolarmente soddisfatti della nostra performance di ottobre.

Un mese in cui The NPD Group ha rivelato che l’industria dei videogiochi fisici negli Stati Uniti è cresciuta del 46% mentre i nostri ricavi fisici dei videogiochi statunitensi hanno superato il settore aumentando del 63% con conseguenti guadagni di quote di mercato. “

Per il quarto trimestre, GameStop ha abbassato le aspettative e prevede che le vendite hardware saranno un punto di vendita più pesante di quanto inizialmente previsto per la società.

La sottoperformance delle vendite usate e di determinati giochi ha comportato perdite superiori a quelle sperate dalla società.

Che questa enorme perdita possa derivare dalla crescente popolarità delle vendite digitali? Una cosa è certa, GameStop rischia grosso. Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.

Fonte