Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

In una recente intervista a Mashable Reggie Fils-Aimé, COO di Nintento of America, ha trattato diversi argomenti. Uno dei più interessanti è l’accenno a Metroid Prime 4. Il gioco è in fase di sviluppo e internamente già si pensa ad una data di rilascio.

 

Oltre Metroid Prime 4, il buon Reggie ha chiarito alcune scelte di Nintendo riguardo gli annunci, le date di rilascio, le partnerships e molto altro. Abbiamo estrapolato le parti più succose dell’intervista.

Nintendo ha già un’idea di quando verrà rilasciato Metroid Prime 4?

“Internamente abbiamo delle aspettative riguardo la data di rilascio del gioco. Non l’abbiamo ancora annunciato ma lo sviluppo è ben avviato.”

 

 

Qual’è la politica di Nintendo riguardo gli annunci?

“Tipicamente ci piace darci un tempo che va dai 6 mesi a un anno, ma alcune volte, per ragioni strategiche, ci piace credere che l’importante è segnalare che un gioco è in uscita. L’abbiamo fatto diversi anni fa con Zelda. Parlavamo già di un nuovo Zelda già ai tempi del Wii U… In realtà dipende dal gioco, dipende dal tipo di sviluppo che si sta attraversando e da come crediamo che reagirà il consumatore ad un determinato tipo di messaggio.”

 

 

Riguardo le date di rilascio? 

“La sequenza di uscita dei giochi è molto importante per noi, detto questo, Nintendo sa bene che se un gioco non è pronto, siamo pronti a indurre gli sviluppatori a lavorare in modo costante per rilasciare il gioco nel miglior modo possibile. Durante il mio mandato con Nintendo, abbiamo respinto diverse volte gli sviluppatori che lavoravano su giochi chiave – alla fine ne è sempre valsa la pena. Perchè ci concentriamo molto sulla qualità. ”

 

 

L’obiettivo di Nintendo sembra essere quello di avere successo su tutti i diversi franchises, ogni nuova console…

“Il nostro obiettivo con ogni console è quello di lanciare un prodotto iconico per ogni differente franchise, sia che si tratti di un Super Mario o di uno Smash Bros., vogliamo che l’esperienza sia autentica e iconica. Che sia qualcosa di coinvolgente nel tempo, questo è molto importante per noi. La nostra compagnia non sviluppa prodotti a cadenza annuale, quindi, quando realizziamo uno ZeldaSmash Bros. Pokémon, questi prodotti devono essere particolarmente avvincenti perchè il nostro obiettivo è prolungare le vendite per un lungo lasso di tempo.”

 

 

Sul creare nuove esperienze…

“Cerchiamo sempre di creare nuovi contenuti. Vogliamo realizzare il prossimo Splatoon, il prossimo Arms, o il Labo del futuro. Cerchiamo sempre di realizzare esperienze che il consumatore non ha ancora considerato.”

 

 

Riguardo la partnership con le altre compagnie…

“Partiamo da questo: la compagnia con cui stiamo lavorando condivide i nostri stessi valori? Hanno la stesso tipo di mentalità? Una nostra proprietà intellettuale viene mostrata in modo coerente al nostro? E, alla fine, regalerà una esperienza soddisfacente al fruitore? Questo è ciò che pensiamo quando intavoliamo questo tipo di conversazioni. ”

 

 

E il legame tra i film e le serie che Nintendo realizza sui siti streaming come Netflix e Hulu?

“Cerchiamo sempre di esplorare differenti tipi di opportunità, e quando crediamo che siano pronte, le annunciamo. ”

 

Se questa intervista vi è piaciuta condividete l’articolo e continuate a seguirci!

Fonte