DLC #3: L'esercito di Topolino

Sonic, Il porcospino più veloce al mondo è stato protagonista di molti giochi che hanno fatto la storia. Con più di 150 titoli usciti tra serie principale e spin-off è diventato un’icona del mondo videoludico…

...Ma anche i nostri eroi hanno qualche momento da dimenticare

 

Prima dell’arrivo di Sony e Microsoft nel mercato videoludico, c’erano altri due colossi che si contendevano quello che era il mercato delle console: Nintendo e SEGA. All’inizio degli anni ’90, la console war tra SNES e SEGA Mega Drive impazzava e per la piccola casa videoludica SEGA c’era bisogno di qualcosa che potesse affrontare ad armi pare l’arma più potente di casa Nintendo, Super Mario. Ecco che allora nel 1991 arriva “Sonic The Hedgehog, primo videogioco della fortunata serie che racconta delle avventure di Sonic, un porcospino Blu che si muove alla velocità del suono.

Purtroppo per SEGA, questo non fu sufficiente a contrastare la potenza di Nintendo e tutti sappiamo com’è andata a finire, nonostante ciò il porcospino più veloce al mondo è stato protagonista di molti giochi che hanno fatto la storia. Con più di 150 titoli usciti tra serie principale e spin-off è diventato un’icona del mondo videoludico…

 

Ma anche i nostri eroi hanno qualche momento da dimenticare…

 

Ecco che quindi sono qua per parlarvi di alcuni dei momenti più imbarazzanti della vita di Sonic, perché, diciamocelo, neanche correndo alla velocità del suono si riuscirebbe a fuggire da queste situazioni!

 

1) Nome in codice: Mr. Porcospino

Partiamo con qualcosa di leggero. Il design di Sonic si ispira a due famosi personaggi, si tratta infatti dell’incrocio tra due icone del mondo dell’animazione Felix the Cat e Topolino. Le sue forme curvilinee contrapposte alle linee secche dei “capelli” hanno reso Sonic un personaggio tanto semplice quanto accattivante.

 

sonic, topolino, felix the cat

Il design di Sonic si ispira a Topolino e Felix the Cat

 

Ma prima di raggiungere quello che è il suo design odierno, Sonic dovette passare attraverso più fasi. Tra i design proposti ci furono un armadillo, un cane somigliante a Theodore Roosvelt in pigiama e infine una lepre. Quest’ultima fu inizialmente scelta per creare un personaggio che avrebbe poi utilizzato le sue orecchie per afferrare e lanciare oggetti. Fortunatamente l’idea fu accantonata visto che la meccanica avrebbe spezzato il ritmo di gioco (fu poi rielaborata e riadattata per il gioco Ristar).

 

sonic design lepre

Sonic avrebbe dovuto essere una lepre che afferrava e lanciava oggetti con le orecchie

 

Il design non era l’unica cosa degna di nota della creazione di Sonic, infatti sia il personaggio che il videogioco ebbero dei simpatici nomi in codici. Durante lo sviluppo infatti Sonic veniva chiamato “Mr. Needlemouse” mentre il progetto del gioco era “Defeat Mario”. Purtroppo non si raggiunse il risultato sperato.

 

2) What is this, a crossover episode?

Ci sono Sonic, Eggman, la flotta imperiale, Goku e un lupo mannaro: lo so, sembra l’inizio di una brutta barzelletta, ma purtroppo, è molto peggio.

Quello che vi ho appena descritto è solo l’opening di “Sonic Unleashed” videogioco del 2008 in cui Sonic si ritrova a dover fermare il piano del malvagio Eggman cercando di bilanciare la sua forma umana con quella animalesca, o qualcosa del genere essendo Sonic già un animale.

Guardando l’opening del gioco, mi sono ritrovato davanti a qualcosa di assurdo, questo è più o meno quello che succede.

 

Il tutto parte nello spazio, inizialmente credevo di aver sbagliato video, controllo… ok non è Star Wars, riprendiamo. Una flotta imperiale si avvicina, ho ancora qualche dubbio ma procedo. Ecco Eggman finalmente, mi avete quasi convito, sta avanzando verso la terra, parte l’allarme… “Sonic!” Ok sto guardando il video giusto allora. Sonic combatte contro i robot di Eggman e li sconfigge facilmente, ecco che però viene intrappolato ma usa le sfere del drago e si trasforma in Super Saiyan, Freezer, ehm… volevo dire… Eggman, scappa, ma Sonic lo raggiunge e nel frattempo distrugge tutta la flotta nemica, arriva di fronte allo scienziato e come nei più classici dei cliché, Doofenshmirtz cattura Perry l’ornitorinco, no aspetta sono ancora Eggman e Sonic! Ok, un raggio viene sparato sulla terra e si risveglia Ultima Weapon, o qualcosa di simile… credo. Nel frattempo Eggman immagino stia cercando di uccidere Sonic… Ma cosa diavolo?! Ok, non ho capito, invece di uccidere la sua nemesi lo trasforma in un “Porcospino che era” (-cit Futurama).

 

Ho solo una cosa da dire, “Wow, ma che cos’è questo, un episodio crossover?”

 

3) Nessuno pensa ai bambini?!

Sono sicuro che tutti voi siate conviti che la serie di Sonic sia una serie per bambini, giusto? Stiamo parlando di un riccio blu che corre a velocità sonica, cosa potrebbe esserci di inadatto?

Beh ne riparleremo anche più avanti, ma intanto, se siete in possesso di una versione giapponese di Sonic Adventure del 1998, vi invito a giocare allo stage di Casinopolis. Come potrete vedere, all’interno del livello è presente uno di quei classici cartelloni pubblicitari meccanici, un’insegna luminosa con una Cowgirl che tiene un bicchiere in mano. Avvicinandovi e saltando in prossimità dell’insegna avrete il piacere di udire i gemiti di piacere della ragazza… ah Giappone, l’hai fatto di nuovo!

4) Pubblicità Regresso

Esistono diversi metodi per pubblicizzare un prodotto e nel corso della mia vita ho visto moltissime pubblicità orribili, ma credo di non aver mai visto un utilizzo peggiore di un costume da mascotte. Cioè, ma cosa diavolo starebbe facendo?

 

sonic, mascotte, costume

Oh Sonic! Non puoi stare 5 secondi senza umiliarti?

 

Anche l’attore dentro il costume si è reso piano piano conto di ciò, guardate infatti come di foto in foto il suo entusiasmo affondi sempre di più.

 

Nella prima foto Sonic si presenta con un bel segno di vittoria

 

sonic peace

Peace!

 

Ecco che però già dalla prossima comincia a perdere colpi, osservate come la mano destra viene lasciata ciondolare di lato

 

sonic peace mascotte costume

Peace again…

 

Ora il segno della vittoria, diventa un dito?

 

sonic peace mascotte costume

One peace?

 

E concludiamo con un Sonic il cui orgoglio ormai è completamente sparito. Nemmeno la forza di alzare un braccio.

 

sonic peace mascotte costume

I Quit

Sonic, che ti è successo? Una volta eri ganzo!

 

5) Siete dei Somari

Ecco, vi ricordate di come prima parlavamo della guerra tra Super Mario e Sonic? E di come quest’ultimo fosse stato creato per contrastare l’icona di casa Nintendo?Beh, per fortuna Mario e Sonic hanno fatto finalmente pace, ed ecco il primo gioco crossover tra i due, parliamo forse di “Mario & Sonic ai giochi olimpici?” AH! AH! AH! NO!

 

Prima ancora che Nintendo e Sega iniziassero a collaborare, un progetto ben più ambizioso fu sviluppato.

 

“Somari”, videogioco del 1994, distribuito su NES e commercializzato in Russia e in alcuni paesi dell’Asia. Protagonista della cartuccia è l’omonimo Somari, un idraulico italiano che indossa delle speciali scarpe che gli permettono di correre molto velocemente e il cui scopo è quello di raccogliere anelli dorati mentre sconfigge i nemici che incontra sulla sua strada… vi suona familiare? Beh credo proprio di sì dato che si tratta di un porting del primo Sonic The Hedgehog in cui il protagonista è stato sostituito da una fusione tra SOnic e MARIo, appunto SOMARI.

Una perla rara che ogni vero giocatore non può non conoscere! In oltre, per noi italiani il nome del gioco assume un significato ancor più interessante.

 

6) Questione di lingua

Beh visto che parliamo di nomi, non possiamo non citare un videogioco di Sonic dal titolo sicuramente singolare. Anche in questo caso la nostra lingua ci viene in aiuto, se per gli altri paesi questo nome può sembrare un semplice gioco di parole, per noi può assumere tutt’altro significato.

 

Di cosa sto parlando?

 

Gioco del 1993, sviluppato per le sale giochi, racconta delle avventure di Sonic, Ray e Mighty, tre amici che vengono fatti prigionieri dal dottor Eggman in un’isola e dovranno trovare un modo per fuggire. Titolo del gioco? SEGASONIC The Hedgehog, conosciuto anche come SEGASONIC Arcade. E niente, direi che è già imbarazzante senza aggiungere altro!

 

sega sonic segasonic

Cos’è che dovrei fare in sto gioco?

 

7) Interferenze Soniche

Durante il San Diego Comic-Con del 2016, Sega si apprestava a festeggiare i 25 anni della sua iconica mascotte. Venne messa in piedi una grande festa, durante la quale i fan ebbero anche la possibilità di provare il nuovo titolo Sonic Mania. Fu un grande evento per tutti coloro che riuscirono a parteciparvi. Peccato però che questo storico evento non viene ricordato per la festa in sé ma solo per la diretta streaming fatta per l’occasione. Infatti, per dare la possibilità anche ai fan a casa di festeggiare l’anniversario di Sonic, Sega ospitò un live streaming dell’intero evento. Un problema audio però accompagnò l’intera diretta e un suono acuto e fastidioso era udibile per tutta la durata dello streaming.

 

Per fortuna SEGA è dotata di auto-umorismo e in Sonic Mania è stato inserito un piccolo cameo dell’interferenza audio (possiamo anche notare come nella tv presente nel gioco siano riportati i numeri 072216, data di annuncio di Sonic Mania e data dello sfortunato 25° anniversario di Sonic).

 

 
8) La caduta dell’eroe

Nel mondo dei videogiochi, e non solo, Sonic ha stabilito diversi record mondiali. Per esempio è entrato nel Guinnes World Record Videogame Edition come gioco più venduto per Sega System, per la compilation di Retro Game che ha venduto maggiormente e come fumetto tratto da un videogioco più longevo.

Pochi sanno però che Sonic fu il primo personaggio di un videogioco a guadagnarsi un pallone gigante ad una parata. Nel 1993 alla Macy’s thanksgiving day parade, Sonic prese parte alla manifestazione, purtroppo però il suo enorme pallone andò a sbattere contro un palo elettrico e scoppiò. Come se questo non fosse abbastanza, l’enorme Riccio cadde su un poliziotto fuori servizio ferendolo. Sicuramente una giornata da dimenticare per il nostro eroe.

9) Velocità imbarazzante

Come già detto precedentemente, caratteristica peculiare del porcospino blu è la sua incredibile velocità. Sonic infatti riesce a raggiungere la velocità del suono, questa caratteristica fu scelta in origine durante la già citata console war tra Nintendo e Sega. La console di casa Sega infatti contava di una maggiore potenza Hardware e l’incredibile velocità di Sonic, contrapposta alla “lentezza” di Super Mario, serviva proprio a sottolineare le diverse prestazioni delle due console.

Perché questa premessa? Perché come 9° punto di questo articolo troviamo Sonic Labyrinth, un puzzle game della serie Sonic uscito originariamente per Game Gear, convertito ora per virtual console per Nintendo 3DS e presente come mini gioco all’interno di Sonic Adventure DX e in Sonic Mega Collection Plus.

 

Particolarità di questo gioco?

 

Sonic è LENTO!

 

Come può essere? direte voi, ma è proprio così: per tutto il gioco ci ritroveremo a muovere Sonic all’interno di un mondo in finto 3D in cui Sonic si muoverà ad una velocità a dir poco imbarazzante. L’unico modo per aumentare la velocità del nostro eroe è il Dash, unica azione presente nel gioco e che permette di far rotolare verso la direzione selezionata il nostro eroe. Più il tasto viene premuto, più veloce sarà la rotolata. L’azione però risulta molto scomoda e sicuramente non adatta a muoversi continuamente per il campo di gioco, soprattutto se consideriamo il fatto che, Sonic, mentre rotola, non è manovrabile. Insomma, ogni saga storica ha avuto i suoi alti e bassi, ma un Sonic lento proprio non si può vedere, spero che qualcuno sia stato licenziato per questo.

10) Il bacio del vero amore

Ok, abbiamo visto 9 momenti più o meno imbarazzanti di Sonic. Sicuramente il nostro riccio blu non si aspettava di ritrovarsi in tutte queste situazioni assurde durante la sua vita, ma quella che stiamo per vedere ora credo superi di molto ogni aspettativa. Sonic the Hedgehog del 2006, videogioco uscito prima per XBOX 360 e poi per Playstation 3, doveva segnare un ritorno alle origini per la mascotte Sega e un rinnovamento dell’intera saga.

Nella terra di Soleanna, il protagonista e Tails si ritrovano a difendere la principessa Elise (un’umana) dal Dottor Eggman che tenta di rapirla. Nel frattempo Shadow e il suo collega Rouge risvegliano lo spirito malvagio Mephiles che trasporta i nostri eroi in un futuro post-apocalittico dove un demone, Iblis, ha devastato il mondo.

Sonic 2006 è considerato da molti uno dei peggiori giochi della saga, ma non è tanto il gioco in sé ad aver attirato la mia attenzione, quanto la scena finale, che gli ha fatto guadagnare di diritto un posto in questo articolo.

 

Attenzione, da qui in avanti parlerò liberamente di parti fondamentali della trama di questo gioco, se non volete Spoiler siete invitati a fermarvi, a giocare a Sonic 2006 e a tornare a leggere l’articolo, se invece volete sapere perché questo gioco fa parte di questa classifica, procedete con la lettura. Vivere o morire? Fai la tua scelta.

 

Durante la storia, i nostri eroi si ritroveranno a raccogliere i 7 smeraldi del caos che permettono a Sonic di trasformarsi in Super Sonic, in modo da dargli il potere di sconfiggere il nemico. Durante la ricerca Sonic verrà colpito a morte da Mephiles e sarà la fine per il nostro eroe. Mephiles utilizzerà il potere degli smeraldi per fondersi con Iblis diventando Solaris. Sicuramente una scelta coraggiosa quella di far morire il protagonista del gioco, nonché mascotte della casa Sega, ma è ciò che succede in seguito che sconvolge tutto. Silver racconta di come sia possibile riportare in vita Sonic utilizzando i poteri degli smeraldi, il gruppo si divide e con l’aiuto del dottor Eggman riescono ad individuare e a raccogliere tutti gli smeraldi. Iniziano il rituale per riportare in vita Sonic, la principessa Elise con un bacio riporta in vita il nostro eroe che dividendo il potere degli smeraldi con Shadow e Silver riesce a sconfiggere Solaris.

Ma, aspettate un secondo… La principessa Elise ha veramente baciato il cadavere di Sonic? Ma soprattutto… Elise è un’umana!? Sonic è un Porcospino?! SEGA cosa diamine stai facendo?

Ok tutto, io posso anche sospendere l’incredulità e quello che volete, ma c’è qualcosa di totalmente sbagliato in questa scena. Diamine, è un gioco per bambini! Non voglio neanche immaginare la conversazione con la quale hanno deciso di girare questa scena.

 

Cosa ne dite se alla fine del gioco facciamo baciare una ragazza con un cadavere di un riccio per riportarlo in vita? Ottima idea!

 

Imbarazzante è dir poco, penso che non dormirò la notte dopo quello che ho visto.

 

Comunque una cosa c’è da dire, hanno avuto il coraggio di fare quello che Twilight non è riuscito, unire Zoofilia e Necrofilia in un’unica scena. Well Done SEGA, Well Done!

 

Bonus