News
di Cristiano Maria Masucci
il 10 luglio 2018, 19:39
in News

Di recente Koei Tecmo Omega Force hanno cercato di portare cambiamento e innovazione nel genere musou con Dynasty Warriors 9, ma i risultati non sono stati quelli sperati. Ora, con Warriors Orochi 4, il team di sviluppo vuole continuare a portare novità ai giocatori, ma stavolta con un approccio più cauto.
In un intervista con DualShockers, il produttore Masaki Furusawa ha parlato della direzione che hanno preso con questo nuovo titolo, di quanto appreso con Dynasty Warriors 9, e delle sfide del portare il titolo su Nintendo Switch.

 

DS: Quando lavorate ad un gioco come Warriors Orochi 4, che ha 170 personaggi diversi, quanto è difficile assicurarsi che ciascun personaggio abbia la sua nicchia?

MF: Per esprimere la personalità di ciascun personaggio, abbiamo cercato di assegnarli magie che coprissero le loro difese e aumentassero i punti di forza che avevano nei titoli precedenti. Visto che già avevano una personalità definita negli scorsi titoli, crediamo che le magie siano il modo migliore per esprimere la loro personalità.

 

DS: è stata dura realizzare il porting di un titolo che deve mostrare tanti personaggi su schermo su Nintendo Switch? E quali sono le differenze fra le varie versioni per quanto riguarda risoluzione e frame rate? 

MF: Stiamo puntando a 1080p per la modalità fissa e 720p per la modalità portatile. Per quanto riguarda il framerate, puntiamo a 60 fps in entrambe le modalità. Per quanto riguarda le sfide del porting, visto l’hardware meno performante dello switch, è stato difficile mantenere un framerate stabile. Vogliamo assicurarci che l’azione sia fluida. Ovviamente, l’hardware meno performante ha comportato dei sacrifici sulla grafica.

 

DS: Che lezioni avete appreso con i giochi recentemente usciti, come Warriors All-Stars e Dynasty Warriors 9, e come li avete applicati a Warriors Orochi 4?

MF: Riguardo Warriors All-Stars, abbiamo visto che è difficile esprimere bene l’unicità di tutti questi personaggi proveniente da diverse IP. Ogni IP ha una sua personalità, e per questo titolo abbiamo deciso di concentrarci su Samurai Warriors e Dynasty Warriors. Speriamo che i fan siano contenti di questa scelta.
Con Dynasty Warriors 9 ci siamo confrontati con la sfida di realizzare un open world. Era qualcosa di completamente nuovo per noi, ed è stata una sfida particolarmente impegnativa. Con questo titolo, puntiamo a replicare un’esperienza più standard in stile Warriors. Quel tipo di esperienza ludica è più completa e più stabile.

 

 

DS: Come è venuta al team di sviluppo l’idea di includere elementi della mitologia greca in Warriors Orochi 4? 

MF:  Il titolo precedente aveva un contesto orientale perché la base della serie è nata con Dynasty e Samurai Warriors, che prendono spunto dalla storia cinese e giapponese. Abbiamo introdotto la mitologia occidentale per sorprendere i giocatori con qualcosa di nuovo e inaspettato, un aspetto originale del gioco. La mitologia occidentale è molto conosciuta, e abbiamo voluto provare a creare questa reazione chimica senza precedenti.

 

DS: Come pensate di mantenere la serie fresca anche al quarto capitolo? 

MF: la parola chiave di Warriors Orochi è fantasy, e con questo in mente abbiamo riscritto la sua storia e le azioni in-game. Abbiamo chiesto al signor Yoshitaka Murayama, uno sviluppatore con molta esperienza a scrivere storie con cast così numerosi, ti scrivere e supervisionare una storia che esprimesse la personalità degli eroi.
In termini di gameplay, non solo potete provare i personaggi allo stesso modo in cui li avete usati nei precedenti capitoli, ma anche provare le nuove abilità magiche, che, anche se difficili da implementare, ci hanno permesso di ampliare la gamma di azioni disponibili. Siamo sicuri che ai fan piaceranno queste novità.

 

DS: Questo tipo di gioco è ormai in circolazione da molto tempo. Avete qualche idea per rinnovarlo?

MF: non posso parlare nello specifico, ma dobbiamo continuare a portare novità, mantenendo il senso di esaltazione dell’ “uno vs migliaia”.

 

DS: Ci saranno miglioramenti disponibili su PS4 Pro e Xbox One X? Se sì, potete dirci quali?

MF: Non abbiamo piani per supportare PS4 Pro e Xbox One X, a parte il supporto a 4K.

 

DS: Volete dire qualcos’altro ai lettori per quanto riguarda il gioco?

MF: Oltre a cinque personaggi completamente nuovi, altri 30 personaggi faranno il loro debutto nella serie Orochi. Ognuno dei 170 personaggi ha un suo moveset, e speriamo che possiate provarli per trovare quello che vi piace di più.

 

 

 

 

Warriors Orochi 4 sarà disponibile dal 16 Ottobre per PC, Xbox One, PlayStation 4 e Nintendo Switch. Continuate a seguirci per novità e informazioni dal mondo videoludico.


due parole sull'autore
Impianto Termico Motore capace di convertire cibo in entrata in ore di gioco in uscita. Necessita di poca manutenzione, ma è molto rumoroso. Tenere lontano da fonti di luce. "Di un videogioco non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda."
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su