News
di Barbara Canton
il 13 luglio 2018, 21:07
in Comunicati Stampa, News

Codemasters annuncia, tramite comunicato stampa, la pubblicazione di un nuovo video di F1 2018 che presenta il roster di auto classiche presenti nel gioco.

 

 

 

RIVELATA LA LISTA COMPLETA DELLE AUTO CLASSICHE DI F1® 2018
GUIDA 20 MAGNIFICHE AUTO STORICHE

13 Luglio 2018 – Codemasters® ha pubblicato oggi un nuovo video di F1 2018, il videogame ufficiale della FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP™ 2018, rivelando il roster delle auto classiche che saranno presenti nel gioco in arrivo. Una nuova classe di sei iconiche auto degli anni ’70 e ’80 si aggiungono, oltre alle già annunciate 2009 Brawn e 2003 Williams, assieme a tutti i veicoli classici del gioco dello scorso anno, portando il numero totale di auto storiche a venti.

Il nuovo video di F1 2018, disponibile al seguente link Youtube https://youtu.be/AWmy8pep3mA, mette in mostra le auto che appariranno nella nuova classe degli anni ’70 e ’80, così come le auto che torneranno dal gioco dello scorso anno. F1 2018 sarà disponibile per PlayStation®4, Xbox One, Xbox One X e PC (DVD e Steam) in tutto il mondo venerdì 24 agosto 2018.   

 

Queste auto includono la leggendaria McLaren M23D del 1976 di James Hunt e la Ferrari 312 T2 di Niki Lauda, entrambe presenti nel film di successo “Rush” (2013). Ad esse si aggiungono due auto Lotus che hanno vinto il campionato: la Lotus di Emerson Fittipaldi del 1972 e la Lotus 79 di Mario Andretti del 1978. La Ferrari 312 T4 del 1979, guidata da Jody Scheckter per battere il compagno di squadra Gilles Villeneuve nel titolo e la McLaren MP4 / 1B del 1982 guidata da John Watson e Lauda si aggiungono al roster.

 

Oltre alle sei auto storiche degli anni ’70 e ’80, Codemasters ha annunciato che tutti i dodici veicoli classici presenti in F1 2017 torneranno anche per il gioco di quest’anno. La line-up è completata da due auto classiche moderne degli anni 2000 (la Brawn BGP-001 del 2009 e la Williams FW25 del 2003), disponibili nell’esclusiva Headline Edition di F1 2018 al momento del lancio e successivamente come DLC *.

 

“Siamo lieti di portare 20 auto d’epoca in F1 2018”, ha commentato Lee Mather, Game Director di F1 2018. “Le auto classiche erano estremamente popolari lo scorso anno, quindi volevamo offrire ai nostri giocatori ancora più scelta questa volta. Le auto degli anni ’70 e ’80 offrono una sfida completamente nuova rispetto alle auto moderne. Sembrano incredibili. “

 

Oltre alle venti auto classiche, F1 2018 avrà tutte le squadre, i piloti e i circuiti ufficiali della stagione 2018, tra cui il Circuit Paul Ricard e il ritorno dell’Hockenheimring. Il gioco ti sfida a “Conquistare la Prima Pagina” nella Career Mode più completa della serie fino ad oggi. Ti immergerai completamente nel mondo di F1, sviluppando la tua reputazione sia su strada che fuori pista, con la pressione delle interviste dei media, che influenzeranno direttamente la tua progressione nello sport.

 

Segui F1 sul blog di Codemasters e sui canali social su Twitter e Facebook per futuri aggiornamenti.

 

NUOVE AUTO CLASSICHE:

1970 e primi anni ‘80:

1972 Lotus 72D

1976 Ferrari 312 T2

1976 McLaren M23D

1978 Lotus 79

1979 Ferrari 312 T4

1982 McLaren MP4/1B

 

Di ritorno da F1 2017

2010 Red Bull RB6

2008 McLaren MP4-23

2007 Ferrari F 2007

2006 Renault R26

2004 Ferrari F2004

2002 Ferrari F2002

1998 McLaren MP4-13

1996 Williams FW18

1995 Ferrari 412T2

1992 Williams FW14

1991 McLaren MP4/6

1988 McLaren MP4/4

 

2 Nuove Auto Classiche ‘Tier 1’*:

2009 Brawn BGP-001

2003 Williams FW25

 

* Entrambe le auto sono contenuti esclusivi presenti nel DLC disponibile tramite il pre-order e tramite la Day 1 “Headline Edition sia fisica che digitale (DLC disponibile solo per 60 giorni).

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su