News
di Barbara Canton
il 25 maggio 2018, 21:54
in Comunicati Stampa, News

Ubisoft annuncia, tramite comunicato stampa, che la finale della Tom Clancy’s Rainbox Six Pro League si terrà dal 17 al 18 novembre in Brasile.

 

 

DA ATLANTIC CITY A RIO DE JANEIRO:
TEAM LIQUID AVRÀ L’OCCASIONE DI DIFENDERE IL SUO TITOLO IN CASA NELLA STAGIONE 8 DELLA PRO LEAGUE

 

Lo scorso fine settimana, la Stagione 7 della Pro League ha ottenuto numeri record

 

Milano, 25 maggio 2018 — Ubisoft® annuncia che la Tom Clancy’s Rainbow Six® Pro League tornerà in Brasile, poiché la finale della Stagione 8 si terrà alla Jeunesse Arena, dal 17 al 18 novembre. La Jeunesse Arena si trova nel cuore del parco olimpico di Rio de Janeiro e con una capacità di 12.000 posti, la finale si preannuncia essere l’evento di Tom Clancy’s Rainbow Six più seguito di sempre. I fan di tutto il mondo che desiderano partecipare a una delle sfide eSports più avvincenti di sempre, possono acquistare i biglietti su ESL.gg/R6ProLeagueRio.

 

Come sempre, anche questa finale della Stagione 8 riunirà le otto migliori squadre da tutto il mondo, due per ognuna delle quattro regioni della Pro League: Asia Pacifica, Europa, America Latina e America del Nord. Le squadre si sfideranno per un montepremi di 275.000$, che porterà il montepremi totale e ufficiale per tutti i tornei dell’annata 2018-2019 alla cifra record di 1.400.000$.

 

Il recente vincitore della Stagione 7 della Pro League, Team Liquid, avrà la possibilità di difendere il titolo in casa, se riuscirà a qualificarsi per la finale di Rio, una prospettiva non certo scontata considerando il livello serrato della competizione di quest’anno. Giusto lo scorso fine settimana, i membri brasiliani di Team Liquid hanno battuto FNATIC (Australia), Millenium (Francia) e i favoriti PENTA Sports (Europa) ad Atlantic City, in un evento LAN di due giorni di proporzioni epiche, che ha mostrato ancora una volta tutto lo straordinario potenziale della scena eSports di Tom Clancy’s Rainbow Six.

 

Lo scorso fine settimana, la finale della Stagione 7 ha stabilito anche un nuovo record per le finali della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League, raggiungendo un picco di 254.500 spettatori in contemporanea in occasione della finalissima fra Team Liquid e PENTA Sports, un valore del 73% superiore rispetto a quello della finale della Stagione 6, che si è svolta a San Paolo lo scorso novembre. Inoltre, durante i due giorni dell’evento (19 e 20 maggio), sono state raggiunte e superate le 3 milioni di ore di visualizzazione attraverso tutti i canali.

 

Dopo poche settimane di riposo, le squadre della Pro League torneranno in azione l’11 giugno con l’inizio della Stagione 8. Questa stagione introdurrà un nuovo formato e nuove caratteristiche: a partire dalla Stagione 8 ogni anno della Pro League sarà suddiviso in due stagioni di sei mesi. Ulteriori dettagli sul formato della Pro League per il biennio 2018-2020 sono disponibili qui.

 

Per quanto riguarda il formato delle partite della Pro League, la modalità Scegli e banna consentirà a ciascuna squadra di impedire ai propri avversari di scegliere due Operatori, un attaccante e un difensore per l’intera partita, dando quindi il pieno controllo del meta ai giocatori. La modalità sarà disponibile anche nelle partite PvP personalizzate per tutti i giocatori. Infine, anche la struttura delle partite della Pro League sarà aggiornata: ora per ogni mappa la squadra dei difensori giocherà tutti i 5 round in difesa, prima di passare all’attacco per altri 5 round potenziali, in base al punteggio.

 

In sintesi, ecco l’elenco dei restanti eventi di Tom Clancy’s Rainbow Six per l’annata 2018-2019:

  • Six Major Paris: 13-19 agosto (aperto al pubblico dal 17 al 19 agosto presso Paris Expo – Porte de Versailles)
  • Finale della Stagione 8 della Pro League: 17-18 novembre, Jeunesse Arena, parco olimpico di Rio de Janeiro
  • Six Invitational 2019: febbraio 2019, Montreal (luogo esatto ancora da comunicare)
  • Finale della Stagione 9 della Pro League: maggio 2019, luogo ancora da annunciare


due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su