News
di Barbara Canton
il 14 dicembre 2017, 21:52
in Comunicati Stampa, News

ESL Italia annuncia, tramite comunicato stampa, che le finali del campionato di eSport italiano si terrano al Torino Xmas Comics&Games.

 

 

ESL ITALIA CHAMPIONSHIP
Al Torino Xmas Comics&Games si giocano le finali della Winter Season 2017 del più celebre campionato di esport italiano
Il prossimo 16 e 17 dicembre, i finalisti di League of Legends e Tom Clancy’s Rainbow Six Siege si sfideranno per aggiudicarsi il trofeo di ESL Italia Championship

 

 

Milano, 13 dicembre 2017 – Si concluderà con le finali del 16 e del 17 dicembre la stagione invernale di ESL Italia Championship, il più prestigioso torneo italiano di esport giunto ormai alla sua dodicesima edizione, organizzato da ProGaming Italia in collaborazione con Intel® e ASUS®.  Le finali si svolgeranno all’interno del Torino Xmas Comics&Games, durante un evento live che coronerà il campionato cominciato lo scorso 10 ottobre e che ha visto le migliori squadre del panorama competitivo nazionale sfidarsi in tornei di League of Legends e Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege.   

 

“E’ un piacere portare a Torino i migliori giocatori della scena esport italiana” commenta Daniel Schmidhofer, CEO di ProGaming Italia. “ESL Italia Championship si rivela sempre più interessante anno dopo anno per le squadre che si preparano a competere a livello internazionale. Per questo ci impegniamo affinché anche i nostri eventi live diano il giusto prestigio alla disciplina degli esport e siano accessibili anche a un pubblico che vuole avvicinarsi per la prima volta al settore competitivo, e Torino Xmas Comics&Games rappresenta il contesto ideale per farlo”.

 

L’evento è realizzato in collaborazione con ASUS® e Intel® e con il supporto media di SpazioGames.  ASUS® con la sua linea di prodotti ROG – Republic of Gamers insieme a Intel, rappresenta un grande sostegno per i videogiocatori, fornendo loro da oltre 10 anni soluzioni in grado di migliorare sensibilmente l’esperienza d’uso dei giocatori e gli appassionati.

 

Le finalissime di League of Legends avranno inizio alle 11:00 di sabato 16 dicembre e vedranno sfidarsi i 4 team che sono riusciti a qualificarsi durante la fase online del torneo: Outplayed, Team Forge, Team QLASH Academy e Inferno eSports, tutti composti dai migliori giocatori nella scena italiana. Il giorno successivo avranno invece luogo alla stessa ora le finali di Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege, dove a qualificarsi sono stati i team di EnD Gaming, IGP – Chimera, ExAequo 6th Unit e Hell Gaming A.S.D.

 

L’evento sarà presentato da Ivan “Rampage in the Box” Grieco e le partite verranno commentate dai famosi caster italiani Alessio “Lelouch” Zucchelli, Marcello “Ferakton” Passuti e Maicol “Nurarhion” Massarenti, per League of Legends, mentre Edoardo “Eddie” Cianciosi e Giulio “JhonsonTV” Gungui saranno i caster che accompagneranno il torneo di  Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege.

 

Oltre ai commentatori, diverse personalità dalle community di League of Legends e Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege prenderanno parte all’evento: il 16 dicembre Paolo “PaoloCannone” Marcucci e Roberto “KenRhen” Prampolini analizzeranno i match di League of Legends, mentre il giorno seguente Alessandro “Police” Selmo e Raffaele “Draven” Angius analizzeranno le partite di Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege.

 

Le finali si svolgeranno in Via Nizza, 280, Torino (Lingotto Fiere – Torino) e potranno essere seguite in diretta su Twitch (www.twitch.tv/ESL_it),  Facebook (www.facebook.com/ESLItalia) e sul sito ufficiale del campionato al seguente indirizzo: http://pro.eslgaming.com/italia/

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su