News
di Giuseppe Vecchio
il 21 dicembre 2017, 19:49
in News

Nella giornata di ieri si è tenuta l’ultima riunione dell’anno con gli azionisti di Falcom. In questa occasione non solo è stato svelato Trails of Cold Steel IV, ma Toshihiro Kondo, presidente della software house ha parlato del futuro della compagnia e dei suoi titoli, come la saga di The Legend of Heroes e Ys.

 

Per prima cosa veniamo a sapere in che percentuale vendono i giochi di Falcom nel mondo, con il mercato domestico (il Giappone) che la fa da padrone con il 70% delle vendite, seguito da un 15% in Asia e un altro 15% diviso fra America ed Europa.

 

Interrogato sul fatto che Trails of Cold Steel IV sia davvero l’ultimo capitolo dell’arco narrativo attuale, Kondo ha detto di si. La saga di Cold Steel è stata pensata già durante lo sviluppo di Trails in the Sky e Falcom ha voluto sviluppare la storia al meglio delle sue possibilità.

 

Si è parlato di demo di giochi come quella della versione PS4 di Ys VIII rilasciata prima del lancio del gioco e della possibilità di vedere iniziative simili in futuro. Qui Kondo ha riposto che nel caso di Ys la scelta di rendere disponibile una demo è dovuta la fatto che il gioco fosse piuttosto famoso, ma di norma Falcom non rilascia versioni di prova prima del lancio del gioco. Kondo però ha chiuso il discorso dicendo che la compagnia prenderà di più in considerazione l’idea in futuro.

 

Apprendiamo che per quanto riguarda i remaster PS4 di Trails of Cold Steel I e II è stata Falcom stessa a sviluppare queste versioni, quindi non si tratta di semplici port delle versioni PC da parte di Xseed Games. Kondo svela anche che la compagnia sta pensando di far sviluppare remaster e nuovi versioni di giochi già esistenti a società esterne (come accaduto con le versioni evolution di Trails in the Sky e Zero e Ao no Kiseki curate da Chara Ani) sotto la supervisione di Falcom. Questo permetterebbe alla software house di puntare a rilasciare più di un titolo nuovo l’anno.

 

Alla domanda su quale sia il futuro della serie Kiseki (Trails in occidente) Kondo ha risposto che Cold Steel IV farà la fine dell’arco narrativo attuale e che il prossimo gioco, in uscita tra 2 o 3 anni darà il via a quello nuovo.

 

Tra le ultime domande una ha riguardato le versioni PC di giochi Falcom in Giappone. La risposta del presidente è stata che per nel mercato domestico a fare da padrone sono le console, a differenza del solo Nord America dove i loro giochi vendono di più. Quindi la compagnia è più focalizzata a sviluppare su console in Giappone e successivamente commissionare port PC a chi si occupa dell’eventuale localizzazione di un gioco.

Quello che è emerso dalla riuione con gli azionisti è che il futuro di Falcom sembra essere ottimo.


due parole sull'autore
Grande appassionato di JRPG, ma non dice di no se si tratta di altri generi. Ha iniziato a giocare all'età di 5 anni con la sua prima console portatile, il GameBoy e poi passato al mondo PlayStation, ma il primo amore non si scorda mai e dura tutt'oggi. Stufo di aspettare in eterno localizzazioni di giochi che non si vedranno mai in occidente ha intrapreso la via dell'import, causa di grandi sofferenze al suo portafogli
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su