Gameromancer 27: il videogioco come viaggio atrale/sega mentale

Il “datamining” rappresenta la curiosità di alcuni appassionati di videogiochi che non si limitano a godere di ogni aspetto, obbiettivo e segreto del gioco, ma si addentrano anche tra i file dello stesso per cercare di carpirne anche i segreti che non sono intesi per venire alla luce, come ad esempio il contenuto rimosso. Questo è ciò che è successo anche con Bloodborne.

 

Di recente l’utente Daemon 1 del forum XeNTaX è riuscito ad intrufolarsi tra i file del famoso titolo di From Software per sviscerarne i segreti più occulti e poi pubblicare gli elementi che non potremo mai vedere nel titolo con metodi convenzionali.

 

Lo YouTuber Sanadsk li ha racchiusi in un video in cui ci mostra i più interessanti nemici, boss e addirittura personaggi rimossi dalla versione definitiva di Bloodborne.

 

 

Bisogna però tenere a mente che questo non indica un’uscita incompleta o troppo affrettata del titolo; è normale che in fase di sviluppo alcune idee siano scartate e non facciano parte della versione finale del prodotto.

 

 

 

Bloodborne è disponibile in esclusiva per PlayStation 4.

Fonte