Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Il comitato organizzativo di Lucca Comics & Games, tramite comunicato stampa, che sono stati più di 50.000 i visitatori dell’area Esport.

 

 

L’Italian Esports Open – Internazionali d’Italia a Lucca Comics&Games conferma gli Esport come fenomeno di successo: oltre 50.000 visitatori

 

Il più importante evento internazionale di esport organizzato in Italia da ESL in collaborazione con Intel® e ASUS® ha visto protagonisti i più importanti campioni mondiali di Starcraft: Remastered, Quake Champions e Overwatch

 

Milano, 17 novembre 2017Grande successo di partecipanti e di pubblico per la prima edizione dell’Italian Esports Open, il prestigioso Torneo Internazionale d’Italia di esport che quest’anno si è tenuto nell’ambito della kermesse Lucca Comics&Games, confermandosi l’unico evento italiano di esport di calibro internazionale.

 

Oltre 50.000 i visitatori che hanno visitato l’ESL Village e che hanno assistito ai tornei svolti nell’esclusivo scenario dell’auditorium San Romano, palcoscenico di sfida per videogiocatori professionisti provenienti da tutto il mondo tra cui i 3 vincitori Lee ‘FirebatHero’ Sung Eun (Starcraft: Remastered) Marcel ‘K1llsen’ Paul (Quake Champions) e Nicholas ‘CrystalGecko’ Pietrosanti (Overwatch) che si sono aggiudicati un montepremi complessivo di 37.000 dollari.

 

I tornei sono stati, inoltre, trasmessi in streaming online sui canali ufficiali di ESL Italia raggiungendo più di 115 mila spettatori unici.

 

“L’Italia si è meritata un evento internazionale e Lucca ha risposto! Siamo molto orgogliosi del successo e dei complimenti internazionali ottenuti da questa prima edizione dell’Italian Esports Open: già dalle qualificazioni avevamo avuto centinaia di partecipanti e il torneo si è rivelato di straordinario impatto. Il contesto internazionale di Lucca Comics&Games e la cornice della cattedrale San Romano hanno reso ancora più prestigioso il nostro evento, che si è dunque confermato come il più importante evento di eSport in Italia, oltre ad aver aumentato la notorietà di questa disciplina anche presso un pubblico più generalista” commenta Daniel Schmidhofer, CEO di ProGaming Italia.

 


Fonte