Con una lettera ai propri fan, Ilari Kuittinen, CEO di Housemarque, software house responsabile di titoli come Resogun e Matterfall, ha annunciato che smetterà di sviluppare titoli “arcade” in quanto ritiene ormai morto il genere.

 

La decisione è arrivata per vari motivi, in particolare per il fatto che le vendite non sono state quelle sperate e l’approvazione da parte della critica specializzata non paga gli stipendi. Un altro dei motivi è da imputare al fatto che ormai i giocatori preferiscono esperienze multiplayer dove vi girano intorno grandi comunità. Da qui Housemaque ha optato per un cambio di rotta ma lo scopo fondamentale dello sviluppatore resta sempre lo stesso, ovvero quello di proporre giochi da un gameplay di prima classe.

Housemarque da addio al genere arcade.

 


Fonte

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

Tag:

#LiveTheRebellion