Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Quando si pensa a Game Freak la mente riconduce subito a Pokémon e Nintendo. La fortunata serie di giochi di ruolo è infatti nata e cresciuta tra le amorevoli braccia di mamma Nintendo, e la situazione secondo il co-fondatore di Game Freak, Junichi Masuda, non è destinata a mutare. Il secondo in carica presso la software house nipponica ha infatti spiegato tramite le pagine di Game Informer, che al momento i diritti per il marchio Pokémon appartengono a tre compagnie: Nintendo, Game Freak e Creatures.

 

Masuda ha quindi spiegato che il rapporto con Nintendo non è dissimile da un’amicizia:

 

Tutti conoscono bene Nintendo; c’è un senso di familiarità con loro, inoltre la forza del loro marchio, affiancata a quello Pokémon rende molto importante essere associati a un fenomeno di questa portata.

 

Game Informer ha poi domandato se i giochi Pokémon saranno mai rilasciati per altre piattaforme al di fuori di Nintendo (oltre al mercato mobile, i cui giochi dei mostri tascabili non sono comunque sviluppati da Game Freak). La risposta di Masuda è piuttosto anticipata:

 

Quando si parla di Pokémon, sentiamo sia molto importante rimanere con Nintendo, specificatamente parlando dei titoli Pokémon, quindi non penso che questo accadrà mai.

 

Ricordiamo che sono in uscita per questo Novembre Pokémon Ultra Sole e Pokémon Ultra Luna. Qui l’ultimo trailer rilasciato.

Game Freak afferma che la serie Pokémon resterà esclusiva Nintendo.

 

 


Fonte