News
di Lorenzo Gaetani
il 3 agosto 2017, 20:11
in News

Durante la Financial Conference Call relativa al primo quadrimestre finanziario del 2018 Take-Two ha parlato della piattaforma Pc. La politica del publisher è stata espressa dal presidente Karl Slatoff che però si è tenuto volutamente vago sul tema più caldo: l’eventuale arrivo su pc di Red Dead Redemption 2.

 

In sintesi Slatoff ha parlato di come sia vibrante e viva l’utenza Pc, ponendo come esempio di successi come Xcom e Civilization. Sebbene la compagnia consideri fondamentale e positivo portare alcuni giochi sulla piattaforma; allo stesso tempo non ha voluto esprimersi sul porting di Red Dead Redemption 2, fortemente richiesto dai fan della serie. La compagnia intende quindi dare importanza a questo mercato ma selezionando attentamente i titoli di cui fare porting.

 

Anche all’inizio della conference call il Chief Excetuvi Officer Strauss Zelnick si è rifiutato di rispondere alla stessa domanda su titolo. Si è limitato a dire che per ogni annuncio di questo genere gli unici a poter rispondere sono i ragazzi di Rockstar e nessun altro.

 

Ricordiamo che il gioco è stato rimandato alla Primavera 2018 e che Zelnick stesso si è detto d’accordo con la decisione. Il motivo sarebbe stato che al team di sviluppo avrebbe apportato alcune grosse migliorie e rifiniture che avrebbero giovato molto all’esperienza di gioco.

 

Red Dead Redemption 2, sequel dell’amatissimo primo capitolo uscito su Xbox 360 e Playstation 3, è previsto per la Primavera 2018 su Xbox One e Playstation 4.


due parole sull'autore
Un piccolo bambino scopre i videogiochi, si inizia con il mitico Aladdin, poi entra in contatto con titoli storici come Age of Empires 2, Prince of Persia (il primissimo), Diablo 2 e gli immancabili Pokemon. Amante di fantasy, RPG e giochi delle belle sceneggiature principalmente.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su