News
di Barbara Canton
il 9 giugno 2017, 21:26
in Comunicati Stampa, News

Bethesda annuncia, tramite comunicato stampa, che Quake Champions sarà protagonista nella E3 Esports Zone sponsorizzata da ESL.

 

 

I videogiocatori professionisti si cimentano con Quake Champions | Dal vivo all’E3 nella E3 ESPORTS ZONE Powered by ESL
 

Nel corso dell’E3 della prossima settimana, Quake Champions sarà protagonista per due giorni nella E3 ESPORTS ZONE Powered by ESL, con alcuni tra i professionisti migliori al mondo che giocheranno dal vivo. Nell’ambito dell’evento ci saranno partite in diretta streaming, interviste e approfondimenti con id Software, distribuzione di gadget e l’opportunità di mettersi alla prova contro i giocatori più forti del pianeta.

La due giorni di partite e interviste sarà trasmessa su www.twitch.com/QuakeChampions e www.Facebook.com/Quake in diretta dalla South Hall, Padiglione 947, dell’E3. I partecipanti saranno messi alla prova in una serie di sfide individuali in modalità Duello e di squadra nella nuova modalità Sacrificio 4 contro 4. I professionisti si scontreranno in partite dimostrative tra loro, in partite contro i visitatori dell’E3 in modalità Duello e insieme a loro in modalità di squadra e sfideranno perfino gli sviluppatori del gioco.

I migliori nomi dell’eSport, tra cui Team Liquid
Duellanti del Team Liquid, tra cui Rapha, il campione del QuakeCon 2016, saranno presenti mercoledì 14 giugno dalle 10:30 ora del Pacifico (19:30 ora locale), insieme a Tim Willits e John “ZeRo4” Hill di id Software. Rapha sarà quindi accompagnato dai compagni di squadra di Team Liquid DaHang e Azk. Giovedì 15 giugno, i migliori giocatori d’Europa, tra cui Noctis, Fazz, Stermy e toxjq saranno protagonisti a partire dalle 10:30 ora del Pacifico (19:30 ora locale).



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su