Gameromancer 27: il videogioco come viaggio atrale/sega mentale

Satoru Iwata è stato il quarto presidente Nintendo dal 2002 al 2015, e ancora ricopre un ruolo importante in azienda.

 

In una intervista con Time, Shigeru Miyamoto ha parlato del ruolo che ha avuto Iwata nello sviluppo di Switch, enfatizzando l’impatto dell’ex presidente sulle idee intorno alla console.

 

Potete trovare l’intera intervista qui, mentre sotto ne traduciamo una parte:

 

C’è qualche aspetto in particolare di Nintendo Switch che rispecchia il lavoro di Satoru Iwata?

Ho già menzionato che Mr. Iwata, Mr. Takeda e io ci occupavamo dei feedback e delle decisioni, ma ultimamente Mr. Iwata era a capo dello sviluppo, impiegando quindi molte idee e tempo su Switch. Penso che la caratteristica di Nintendo Switch di essere un device che puoi portare ovunque, e l’idea che sia un sistema che permette la connessione e la comunicazione con le persone, sia qualcosa in cui Mr. Iwata ha messo molta enfasi.

 

Dato che Mr. Iwata era un esperto di tecnologia, molte discussioni riguardavano i tentativi di capire come creare le cose più tecniche come le funzionalità di network, o i server, o qualsiasi altra cosa. Per esempio, pensando a quando abbiamo aggiunto la possibilità di usare un browser sul DS, più il tempo andava avanti e più tutti questi servizi diventavano avanzati, e così abbiamo pensato a cose del tipo “Come facciamo ad inserire un dispositivo mobile o un browser?” Era qualcosa su cui io e Mr. Iwata discutevamo molto, cercando di decidere cosa fare e cosa no sul nostro hardware.

 

Ricordiamo che Nintendo Switch sarà disponibile dal 3 marzo.

Fonte